Notare l'impeccabile fermezza delle guardie mentre controllano il corretto svolgimento di una irruzione alla Confederazione Generale Italiana del Lavoro. "Manganello e Vigile attesa" , come da direttive Ministeriali.
("Non e' una strategia" Olio su tela di L. Lamorgese, Italia 2021)

Dopo i decreti insicurezza di Salvino ,leggetevi le limitazioni e sanzioni a tutte le manifestazioni di protesta tra l'altro non aboliti, daranno una stretta ulteriore che colpiranno principalmente le classi più disperate,un'altra stretta annunciata .
Ricordatevi che sono sempre in vigore quelle emanate negli anni 70 contro il terrorismo; della serie emergenze per sempre ...come i grandi amori.

non c'è la fate ad accettare che non c'é obbligo di vaccinarsi con un preparato che finisce la sperimentazione clinica nel 2023. Ecco il perché del green pass e no all'obbligo. No proprio non ci riuscite, meglio dare dei fascisti a chi teme per la propria salute per malasanitá di una nazione amministrata come un'azienda da un banchiere. I padroni ,i sistemi di sicurezza dalle macchine li tolgono per velocizzare la produzione, il rischio di infortunarsi é dell'operaio. Stessa cosa la fola dei vaccini.

Fiore, il neofascista ricco e coperto dai servizi, che a Roma non ha mai contato un cazzo, sfrutta la protesta popolare contro il green pass, e assalta con un po' di sgherri la sede nazionale della Cgil
La polizia, dura, violenta , sempre solerte e minacciosa con i posti di blocco degli operai nelle fabbriche, stavolta caso strano se li fa sfuggire dalle sue maglie e li fa arrivare a Corso D'Italia.
C è puzza di una nuova strategia della tensione
In cui i fascisti fanno come sempre da mazzieri al potere, per creare paura, per sviare l'attenzione dalle responsabilità dei padroni, per far fallire le proteste pacifiche di massa che stanno ricominciando a muovere lo scenario politico appiattito ed inerme di fronte ad un regnante che governa per mezzo di un partito unico.

quindi la CGIL il 16 scende in piazza contro i fascisti, quindi contro il governo... ah no

1977: gli studenti de La Sapienza cacciano Luciano Lama, segretario della CGIL.

Fra l'altro, e con buona pace di tutti i fantomatici "iscritti in buona fede" che vengono puntualmente tirati in ballo come scudi umani ogni volta che il capitale ha necessitá di fare quadrato a propria difesa, la Cgil va considerata, e non da oggi, una struttura neocorporativa insieme alle altre due sigle della triplice. Consentendo un simile attacco squadrista, l'interno persegue gli obbiettivi di delegittimare la piazza e le tematiche che porta, antagonismo ad un banchiere che presiede il governo piú reazionario degli ultimi 30 anni , e nello stesso tempo di dare la stura alla repressione, dato che è stata attaccata quella che di fatto è una struttura istituzionale.

paura eh ? che rimanete senza schiavi

Occorre evitare che dal 15 ottobre, con l'obbligo del Green pass, si crei il caos nei luoghi di lavoro. "Il governo intervenga tempestivamente per consentire alle imprese di organizzarsi".Così il presidente della Conferenza delle Regioni, il leghista Fedriga.
La proposta Zaia di autorizzare le imprese a test nasali rapidi, l'allungamento a 72 ore della durata del tampone e il presso ridotto per il test sono soluzioni "da considerare con attenzione. Siamo pronti a confrontarci con il governo", aggiunge Fedriga.

Ma quale lavoro? tempo liberato, ricchezza e festa per il proletariato ( 1977). Viva il compagno assenteismo, terrore dei padroni fa bene all'organismo. ( 1972)

daje che ci facciamo l'inverno al buio ed al freddo. Gas cresce ancora , 134$ al barile. Vai di motosega e legna. Bruceró anche copertoni usati se necessario, sperando il vento porti la diossina verso i quartieri dei ricchi

Ormai il grottesco di questa rincorsa all’illogico supera ogni possibile immaginazione. Non c’è angolino di questa farsa che non si sia sbugiardato da solo nel modo più totale. L’ultima delle cazzate stratosferiche: il tampone salivare non è affidabile per capire se uno è infetto.
Ottimo, adesso spiegatemi questo: da due anni è obbligatorio portare sulla bocca e sul naso, pena sanzioni-arresti-manganellate, un pannolino. Ci hanno spiegato che è assolutamente necessario per evitare che, parlando o respirando, si diffondano terribili goccioline microscopiche di saliva che porterebbero in giro, attraverso metri cubi d’aria, un Vairus in quantità tali da poter infettare qualcun altro.
Eppure, se inzuppi un tampone letteralmente nella saliva, dentro la bocca, non trovi abbastanza virus da poterlo identificare.

lo dice

Spacciare deliberate menzogne e credervi con purità di cuore, dimenticare ogni avvenimento che è divenuto sconveniente, e quindi, allorché ridiventa necessario, trarlo dall'oblio per tutto quel tempo che abbisogna, negare l'esistenza della realtà obiettiva e nello stesso tempo trar vantaggio dalla realtà che viene negata... tutto ciò è indispensabile, in modo assoluto. (da La teoria e la pratica del collettivismo oligarchico di Emmanuel Goldstein; 1950)

Raccontare deliberatamente menzogne e nello stesso tempo crederci davvero, dimenticare ogni atto che nel frattempo sia divenuto sconveniente e poi, una volta che ciò si renda di nuovo necessario, richiamarlo in vita dall'oblio per tutto il tempo che serva, negare l'esistenza di una realtà oggettiva e al tempo stesso prendere atto di quella stessa realtà che si nega, tutto ciò è assolutamente indispensabile. (da Teoria e prassi del collettivismo oligarchico di Emmanuel Goldstein, Capitolo I: L'ignoranza è forza)

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida