Un po' di foto dal tour odierno all'ex caserma Sani, un luogo immenso abbandonato da decenni che stava aspettando qualche palazzinaro che ci mettesse le mani (l'attuale progetto vorrebbe destinare il 90% dell'area a privati). Fortunatamente i ragazzi dell' lo hanno riaperto e restituito alla città. Domani alle 14.30 ci sarà un'altra passeggiata. Andate, vivete gli spazi che vorrebbero negarci, portate idee, progetti, corpi e sorrisi.

“La lettera di Giulia, che racconta la sua storia di molestie all’Università”

"Una lettera di denuncia politica che non solo lancia un grido, ma racconta anche di auto organizzazione e di come uscire insieme da situazioni di violenza", scrive Non Una Di Meno, che ha diffuso il testo. La studentessa: "Ho deciso di scrivere perché ciò che è successo a me non accada più".

zic.it/la-lettera-di-giulia-ch

Le ruspe democratiche scaldano i motori!
svegliatevi qua c'è da sgomberare!

dico questa cosa in notturna. ste sardine sono inaccettabili. dopo i quindici anni non è accettabile una analisi politica così miope della complessità, non è cazzo accettabile "l'amore oltre i colori" avete cazzo più di trent'anni, carlo marx a trent'anni ha scritto il manifesto del partito comunista. siete dei cazzo di deficienti.

XM24 nello Spazio – Video! – Mappa – Aggiornato con il programma
Si arrenda chi ci vorrebbe estinte, esiliate o dimenticate: avremo forse poco senno, ma infinita è la nostra fantasia!
Oggi XM24 riapre un luogo chiuso ed abbandonato da decenni. Quella che era la Caserma Sani inizia una nuova vita come luogo di autogestione, solidarietà ed aggregazione. All'abbandono degli spazi pubblici ci
ecn.org/xm24/2019/11/15/xm24-n

facebook per i compagni è diventato l'anti indimedia dove ogni contraddizone è appianata, dove tutti sono amici di tutti, dove tutto è edulcorato e zuccherato. è stato l'ambiente giusto al momento giusto dopo genova quando anche l'estetica del conflitto ormai era troppo da sostenere, fb ci ha aiutati a darci una ripulita, a prendere le distanze dai black bloc, a aiutare repubblica a fare il riconosimento di chi tirava il sasso, ad autorappresentarci nelle dirette fb come moltitudine anche in cento e a far sì che oltre a quello delle guardie ci sia in strada sempre almento un altro occhio che anche se non lo vediamo sappiamo che qualcuno sta facendo la diretta fb quindi meglio starsene buoni e non fare niente che possa finire in rete e magari diventare un caso mediatico.

È una foto talmente pazzesca che non so come commentarla

"non sente il silenzio che c'è?
una perfetta operazione chirurgica"

youtu.be/PBufbKoOntc

Coinquiline: "Roma è piena di immondizia"
Risposta: "compra le cose sfuse senza involucro"
Ignorante: "e sè! Fin là…?!? Ho il supermercato sotto casa"
ALLORA SE SEI UN* PIGR* DI MERDA ALMENO SCHIACCIA LE BOTTGLIE DI PLASTICA E LE CONFEZIONI DI CARTA CHE PER 2 CAZZO DI PRODOTTI ABBIAMO IL BIDONE PIENO!
Buongiornissimo 🐀

Metà della vita

"Di pere gialle colma
E di rose selvatiche pende
La campagna sul lago,
O cigni soavi,
Ed ebbri di baci
Immergete il capo
Nell'acqua sobria e santa.
Ahimè, dove prenderò, quando
Sarà l'inverno, i fiori, e dove
La luce del sole,
E le ombre della terra?
Le mura si ergono
Mute e fredde, nel vento
Stridono le banderuole."

Allora uno dice vabbe' vediamo di che si parla, si va a leggere le cose e scopre che ci sono state le votazioni. C'era la destra contro la destra che per la prima volta partecipava in coalizione con la destra e ha vinto la destra e la destra ha perso. Quelli di destra dicevano da tempo che la destra avrebbe vinto. Ma anche la destra sosteneva che avrebbe vinto la destra. E quando la destra ha vinto, la destra ha detto che la coalizione destra e destra non e' stato un'esperimento riuscito. Ed e' meglio che la destra corra da sola se non vogliamo che vinca la destra. Perche' non vogliamo vinca la destra vero?

?

Al Baghdadi è morto per la quarta volta, come la più classica delle nonne quando devi dare pacco a qualcuno

Biglietto lasciato prima di non andar via

Se non dovessi tornare,
sappiate che non sono mai partito.
Il mio viaggiare
è stato tutto un restare
qua, dove non fui mai.

Giorgio Caproni

@zeppe L’aver abbandonato in massa le reti libere é un po’ come se negli anni ‘80-‘90 si fosse abbandonata di colpo tutta l’editoria alternativa, le fanzine, la stampa di movimento e tutta quella RETE comunicativa e culturale per accontentarsi di occupare un trafiletto quotidiano sul Corriere della Sera perchè “lo leggono tutti”

Show more
Mastodon Bida.im

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!