Follow

''Why using Whatsapp is dangerous''.

Sempre più aziende, enti nazionali ed organizzazioni come l'ONU ordinano al proprio personale di rimuovere Whatsapp e sostituirlo con strumenti più affidabili e verificabili (no: non Telegram).

Anche per la chat è tempo di adottare strumenti sicuri, open source, verificabili e non controllati da enti centrali: telegra.ph/Why-Using-WhatsApp-

@Ca_Gi tutto giusto ma perché "non telegram"? se si usano le chat segrete, il livello di sicurezza e encryption dovrebbe essere abbastanza elevato, no?

@iagomago Stai comunque usando uno strumento creato e gestito da un'unica azienda privata che ne controlla pure i server e che ha dunque tutte le caratteristiche per esser semplicemente un altro Whatsapp.

@iagomago @Ca_Gi "se credi che la crittografia risolva problemi di sicurezza, o non hai capito la sicurezza o non hai capito la crittogtafia" (cit.)

@_Rigo_ Signal sembra esser molto valido ma è pur sempre centralizzato e legato a doppio filo al numero di telefono e sono due cose da evitar come la peste

@_Rigo_ Personalmente ho rimosso tutte le app di chat centralizzate ed uso Matrix/Riot da oltre un anno.
Poi ci sono altri sistemi come XMPP, DeltaChat (basata sulle email), Tox e Jami (questi ultimi due li conosco meno).

Il punto è che tutti questi progetti si rafforzano e migliorano solamente se c'é un grande interesse da parte di una porzione ampia di utilizzatori e, insomma, non si può sperare che maturino da sè se non li si adotta!

@Ca_Gi grazie, ma infatti il problema con app “alternative” è sempre quello di convincere i tuoi contatti ad utilizzarle sennò a poco servono.

@_Rigo_ Io ho ottenuto un risultato quasi soddisfacente con la mia cerchia ristretta di contatti usando... la forza: toltomi da tutto, o installavano Riot o niente 😅

@Ca_Gi se lo faccio mi mandano in culo. O mi mandano gli sms 😩

@_Rigo_ Ho potuto notare una cosa INTERESSANTISSIMA: il successo è stato apparentemente trasversale e molte persone 'tecnoimpreparate' non si son fatte tanti problemi (al massimo han avuto bisogno di una mano a creare l'account).
Chi invece si è BARRICATO sul non usare nulla di diverso da,Whatsapp e Telegram hanno tutte in comune l'essere tendenzialmente quelli di mentalità più conservatrice.
In sostanza il cambiamento è stato rifiutato solo da chi è intrinsecamente refrattario ai cambiamenti in generale, ossia persone che per forza di cose saran sempre le ultime ad accettare ogni novità ed a non collaborare mai ad alcun miglioramento reale.

@Ca_Gi vero, ma alla terza volta che gli chiedo di spostarsi il vaffa è dietro l’angolo. In merito a Signal prima ho letto che il numero di telefono con cui ci si registra è cifrato sul loro server, ed anche la ricerca dei tuoi contatti è gestita in modo che Signal non vede i loro numeri di telefono.

@_Rigo_ Può anche essere, ma il punto è che se vuoi usare Signal ti devi fidare e non hai alternative ai server di Signal stesso, che son americani e dunque ispezionabili dal governo statunitense.

@Ca_Gi e per quanto riguarda la scelta dell'istanza matrix come ti sei orientato?

@kag_n4o Proprio per non ''spaventare'' ulteriormente le persone che ho obbligato ad adottare Riot, ho scelto ed indirizzato tutt* su matrix.org.
Non è una gran scelta in termini di decentralizzazione, lo so, ma far adottare lo strumento era il punto fondamentale.

@Ca_Gi ok.grazie. sapresti anche dirmi così su due piedi "gli svantaggi" rispetto a signal? ad esempio: essendo totalmente decentralizzato immagino che a livello di backup richieda qualche sforzo in più aka non ti ritrovi tutte le conversazioni in automatico ad ogni cambio di dispositivo. sbaglio?

@kag_n4o In realtà, per quel che è la mia esperienza, nessuna conversazione è mai stata persa. Su un nuovo dispositivo semmai il primissimo login può essere un po più lento perchè deve recuperare tutto: il sistema di trasporto dati è molto solido.
No, semmai tra gli ''svantaggi'' c'è il fatto che è una piattaforma con un sacco di funzionalità potenziali che vengono però implementate a sprazzi (videochiamate, interazione con altre piattaforme, ecc) e quindi si sente molto il fatto che si tratta di un work in progress

@Ca_Gi quindi le conversazione son comunque salvate sul server e in generale resta comunque l'intermediazione del server che nella maggioranza dei casi sarà matrix.org? domanda: non ha allora forse più senso orientarsi su una soluzione realmente distribuita come jami che non richiede un server per comunicare? [non è una critica eh 😉 ]

@kag_n4o In pratica se la conversazione coinvolge tre persone ognuna delle quali è su un server diverso, il contenuto viene hostato su quei tre server (e non è necessario coinvolgere matrix.org se nessuna delle tre persone lo usa).
Stanno inoltre sviluppando (work in progress, appunto) la comunicazione P2P.

Jami ho capito solo di recente come fosse strutturato :-/

@Ca_Gi @kag_n4o tra le soluzioni più commerciali ( oltre alle ottime segnalazioni di @Ca_Gi ), mi sento di consigliare Threema, che costa qualcosa, ma non richiede nulla come login. Viene generato un id casuale.
Comunque concordo con te al 100% sul fatto che in ogni caso se c'è un gestore centrale la privacy è sempre a rischio.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida