Follow

Oggi si stima in 1.2 miliardi il numero di automobili presenti sul pianeta e l'industria preme perché tale numero aumenti. Questo però comporterebbe un dispendio di materiali, un aumento di superfici stradali ed una accresciuta produzione di energia per poterle muoverle: costi che il pianeta non è in grado di sostenere comune-info.net/il-nostro-rapp

@Ca_Gi
A livello globale comunque i trasporti fanno solo il 14% delle emissioni di co2: epa.gov/ghgemissions/global-gr ... il grosso è per la produzione di elettricità e calore (25%), per l'agricoltura (24%), per l'industria (21%). Bisognerebbe prendere tutti i mezzi di produzione, ecc., ecc.
pad.cisti.org/p/agrandilinee

@giarmini0 Fermo restando che quel 14% è una stima abbastanza condivisa delle emissioni durante l'utilizzo, è evidente che non include l'impatto totale del settore il quale ha bisogno di produrre (consumando elettricità e usando le industrie e le miniere) e mettere su strade (elettricità, edilizia, deforestazione).
@Ca_Gi

@tenib
Chiaro che quelle fette di torta velenosa si compenetrano in realtà, a maggior ragione penso la cosa migliore, quella che potrebbe salvare più persone nel futuro, sarebbe prendere tutti i mezzi di produzione, ecc., ecc.
@Ca_Gi

@giarmini0 @tenib @Ca_Gi
È palese che non è sostenibile il numero di automobili, però trovo ridicoli i proclami della serie: aboliamo le auto benzina/diesel entro il 20**.. Mi sembra l'ennesima colpevolizzazione dei consumatori come se i "poveri" produttori non avessero colpe

@mandorlo
i padroni sono tutti delle merde e andrebbero fatti fuori, le fabbriche autogestite, quelle inquinanti chiuse, implementare le fonti alternative non inquinanti dappertutto, e se vorrà dire per un po' tornare a spostarsi a piedi ben venga, filiera corta, ecc., ecc., ben venga! ma scordiamoci che i padroni e i governi faranno questo, che dovremmo fare noi prendendo i mezzi di produzione, per metter fine allo sfruttamento, all'avvelenamento ecc.
@tenib @Ca_Gi

E' ridicolo, aggiungerei, anche pensare di eliminare le auto/trasporto privato tout court. E' una visione urbanocentrica. Se si prova a vivere fuori dai grandi centri abitati si capisce subito che il trasporto pubblico non può raggiungere ogni abitazione ed anche se fosse, sarebbe altamente inefficiente in quanto i mezzi viaggerebbero vuoti per gran parte del proprio percorso, senza contare le difficoltà nel caricare ciò che deve essere necessariamente spostato personalmente.

@mandorlo @giarmini0 @Ca_Gi

@giarmini0 Vero: ogni comparto ha il suo peso e quello automobilistico -di per sè- non è il maggiore, ma quando si parla di automobili l'insostenibilità è un discorso ampio che va dall'alterazione del territorio (gallerie, sbancamenti) ma anche alterazione degli stili di vita, ore di vita perse in coda, stress, ecc. Il calcolo di questi costi allargati temo sia impossibile ma probabilmente aumenterebbe moltissimo il peso dell'insostenibilità dell'automobile .

@Ca_Gi
Si, come ho scritto anche a @tenib , chiaro che tutte le fette percentuali del tortone velenoso si compenetrano... io dico: lavoriamo culturalmente per creare le condizioni per prendere i mezzi di produzione, non per il "capitalismo buono" che lo vediamo quel che fa e che non fa.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida