Follow

Negli anni '90 Internet era ancora in costruzione ed anche in Italia il movimento controculturale si esprimeva soprattutto attraverso fanzine, riviste autoprodotte e autodistribuite il cui si poteva trovare tutto ciò che era assente nei canali mainstream e il tutto attraverso approcci linguistici ed estetici peculiarissimi. Un 'intero mondo che rischierebbe di restare solo un ricordo di chi l'ha vissuto se non fosse per progetti come che da anni si occupano di rendere acessibile un vasto archivio di fanzine digitalizzate. Guardate che meraviglia! grafton9.net/

Uno degli aspetti che ho sempre trovato affascinanti delle era la loro natura di "navicelle spaziali provenienti da chissà dove".
Con Internet, dove con pochi click si giunge a qualsiasi informazione, questa cosa si é in gran parte persa ma all'epoca poteva esere davvero straniante trovarsi dinnanzi a un contenitore sconosciuto e realizzato chissà dove e da chissà chi, in cui trovavi cose di cui non si sentiva mai parlare se non in modo assai rigido e stereotipato. Leggerle era un esporsi a sventagliate cspaci di farti mettere in discussione cose date fino a quel momento per scontate. Anche solo il modo in cui si "doveva" impaginare una rivista, ad esempio.

@Ca_Gi
Un mondo che per fortuna ancora sopravvive nelle crepe della realtà.

@Ca_Gi a occhio dovrei avere ancora qualcosa in garage

@gecco A me saran rimaste quattro-cinque fanzine dell'epoca ma é bellissimo ritrovare sull'archivio di Grafton quelle perdute che all'epoca si erano tenute in mano! Sembra davvero di recuperare un piccolo tesoro perduto

@Ca_Gi mi permetto di segnalare l'incredibile archivio (fisico) della Fumettoteca, situata a Forlì, curata da anni (se non decenni) dall'altrettanto incredibile Direttore Fumettotecario GianLuca Umiliacchi: fanzineitaliane.it/fumettoteca

@Ca_Gi in realtà l’archivio delle fanzine si chiama… Fanzinoteca! Spero che l’amico Gianluca non me ne voglia per questo lapsus. Per chi volesse approfondire, ecco un’intervista che gli ho fatto una decina di anni fa: nicoladagostino.net/intervista

@Chiamamiconiltuonome Il Male era avantissimo, vero! Ma risale al decennio precedente ed già era una rivista con regolare distribuzione in edicola. Però é indubbia la relazione stilistica e di contenuti!!

@Ca_Gi sono più vecchio di quanto pensassi 😭 😭, vero che era finito in edicola, noi ce lo passavamo di mano in mano

@Ca_Gi bellissimo progetto, io letteralmente vivevo “in culo al mondo” e di molte di queste fanzine arrivava solo l’eco…

@wildeng Eh, in effetti era una realtà esistente perlopiù solo nelle città medio/grandi e nemmeno tutte!

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida