Follow

Che poi pensavo, che razza di analisi lucide si possono fare su questa pandemia se per prima cosa non si ascolta bene e poi si mette a tacere quella cosa che si chiama "paura che ti fa cagare addosso nelle mutande"?

@Guardamiinfaccia Io aspetterei ad avere la paura che ti fa cagare nelle mutande quando agli angoli delle strade si bruceranno cataste di cadaveri, quando plebi affamate saccheggeranno le case dei ricchi morti dandole dopo alle fiamme e i pompieri non interverranno lasciando gli incendi bruciare per giorni... Per 150 morti al giorno, in un paese di 60 milioni con gran parte di vecchi, mi faccio un aperitivo e mi godo la bella giornata.

@kep @Guardamiinfaccia non mi sembra, però, un discorso sensato questo... Con tutto il rispetto e senza voglia di polemica.

@Guardamiinfaccia Esiste un rischio in ogni cosa. Se la paura è correlata al rischio è giustificata, altrimenti è psicosi. Quanto rischio di morire abbiamo oggi? Poco. Quando sará alto, la paura sará giustificata. Negli ultimi anni la mortalitá giornaliera è di circa 1400 persone al giorno. Quando la mortalitá sará di 14.000 persone al giorno comincerò ad avere paura.

#statistica #covid19

@kep
Come dicevano?
"Una morte è una tragedia, un milione è una statistica"?
@Guardamiinfaccia

@kep
Non sono d'accordo a ragionare per mere statistiche così. Che poi bisogna sempre fare attenzione a ciò che si mette in correlazione.
Di questo passo allora crogioliamoci pure del fatto che l'aspettativa di vita si è di parecchio allungata rispetto al medioevo e amen. Per me fa la differenza ad esempio anche come crepano questi "vecchi"... soli come cani con le famiglie lontane e allo strazio.
Da un eccesso all'altro non mi sta proprio bene.
@NicholasLaney

@Guardamiinfaccia @kep @NicholasLaney
Io ho paura di poter essere veicolo e causa di contagio e sofferenza per parentela stretta e convivente.
Poi c'è l'incertezza del futuro. Perché ad oggi, nulla è scontato; non di sa ancora se si arriverà ad avere un vaccino efficace.

@drago @Guardamiinfaccia @kep @NicholasLaney

Credo che ridurre la paura solo alla possibilità di morire svilisca la complessità della parola, e credo anche che non si possa stabilire dall'esterno quando e quanto una persona debba o possa avere paura oppure no.
Si può avere paura che resti tutto così vita natural durante, si può avere paura di essere inadeguatǝ ad affrontare il carico di cambiamenti in atto, si può avere paura di vedere gli affetti sparire in un'ospedale, si può avere paura di non riuscire a trovare uno straccio di lavoro decente. E sì, alla faccia delle statistiche, si può anche avere paura di morire. Perché magari siamo soggetti vulnerabili e a rischio o perché, semplicemente, morire ci fa una fifa boia.

@topofila
il rifiuto della morte è un noto argomento filosofico, ergo non ne so molto.

Penso si vada a individualità, io per esempio ho il terrore di rimanere imprigionato, psichiatrizzato, paralizzato o, peggio, in stato vegetativo, mentre la morte in sè, non avendo avuto sta gran vita, non avendo famiglia ed essendomi già abbastanza scocciato, non mi spaventa.
Ma per ognuno sarà diverso immagino e tutti i punti di vista van rispettati.

Non so se per la religione, o perchè qui nel comodo occidente sei considerato ancora giovane a 60 anni, fatto sta che chiaramente una roba come il Covid ha stravolto dinamiche che sembravano granitiche.
Resta il fatto che se uno è un giovane under 40 in buona salute rischia più in tangenziale che per il virus, non è certo negazionismo...

@drago @Guardamiinfaccia @kep @NicholasLaney

@socialpariah2
personalmente manco a me l'idea di morire spaventa. 
Non mi piace pensare al dolore delle persone che mi amano ma essendo discretamente certa di non dovermi recare né in paradiso né all’inferno diciamo che il mio approccio alla cosa va da sé. Anch'io ho una paura cane di essere rinchiusa. Ho paura della sofferenza. Ho paura dell’immobilità. E delle pecore. 
Vero, un under 40 sano rischia di più in tangenziale, assolutamente, non ci pensavo nemmeno al negazionismo.
Mi ha incuriosito e spinto a rispondere l’associazione di una statistica ad una cosa (anche) irrazionale e il fatto che al nominare la parola paura si sia affiancata subito quella relativa alla morte invece che alle altre diecimillantamila cose di cui poter aver paura in questo periodo.

@drago @Guardamiinfaccia @kep @NicholasLaney

@drago Io di lasciare solo mio figlio, così piccolo. Però una volta che hai adottato tutte le precauzioni, modulato un po' il tuo stile di vita, che fai? Impari a conviverci con l'incertezza, ma personalmente la lezione l'ho appresa bene già prima che scoppiasse la pandemia.
@kep @NicholasLaney

Sono vari millenni che l'unica certezza che abbiamo è che siamo mortali e che, malgrado tutti i nostri tentativi di controllare la natura, dalla magia alla medicina, dalla tecnologia alle leggi, la morte o moltissime altre sventure orrende possono cascarci tra capo e collo nei momenti più impensati.
Ad esempio, con circa 370.000 tumori diagnosticati ogni anno in Italia http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_notizie_3897_1_file.pdf  , io mi preoccuperei più di quello..  Ammazzano ben più dell'1% di chi ce lo ha.
Poi ci sono persone terrorizzate dai ragni, dai viaggi in aereo, dall'ascensore.. tutto più che legittimo...
Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida