Leukònoe boosted

Oggi ero molto spompato, senza fiato e voce e anche l'intonazione è quella che è, allora ho scelto un brano più tranquillo e posato, più intimo. Eccomi qui che ci provo con "Tecumseh Valley" di Townes Van Zandt,

tube.tchncs.de/videos/watch/b1

Leukònoe boosted

Boost se credi che @leodurruti dovrebbe avere un programma radiofonico tutto suo.

Leukònoe boosted

poi tocca cantare facendo il verso, pefforza.

Patti Smith Group - Because the Night
youtu.be/c_BcivBprM0

Leukònoe boosted

@admin è comparso un account su mastodon uno con il mio nick, la mia foto profilo e mi ha contattato solo per insultarmi. Vi chiedo se potete cortesemente bloccare quell'account. Grazie
È una cosa piuttosto inquietante.

Leukònoe boosted

LA MAGNI*FICA CASA DELLE DONNE TRANSFEMMINISTA QUEER È TORNATA! Passa in via Toselli 123, Firenze!

Leukònoe boosted
Leukònoe boosted

Un maestro libero, una lotta personale e continua con se stessi per non essere schiacciati dalla struttura.
Perché la scuola statale? Perché dopo aver fondato una scuola libertaria ho scelto di aiutare il maggior numero possibile di bambine e bambini. Un piccolo numero felice e isolato resta inutile. La scuola statale è il moltiplicatore.

Leukònoe boosted

È pericoloso leggere i giornali

Mentre costruivo accurati
castelli nel recinto di sabbia
le fosse scavate alla svelta si riempivano
di cadaveri spinti dai bulldozer
e mentre andavo a scuola
pettinata e linda, i miei piedi
sulle crepe dell'asfalto
detonavano bombe vermiglie.

Ora sono adulta
e alfabetizzata, e siedo sulla mia sedia
placida come un fuso

e si incendiano le giungle, il sottobosco si fa pesante di soldati,
i nomi sulle mappe complicate salgono in fumo.

Sono io la causa, sono una massa
di giocattoli chimici, il mio corpo
è un congegno mortale,
mi protendo con amore, le mie mani diventano pistole,
le mie buone intenzioni sono del tutto letali.
                                                                        [1/2]

Leukònoe boosted

partecipare alla discussione è possibile anche attraverso la mailing list fediverso autistici.org/mailman/listinfo
VENGHINO SIORƏ VENGHINO

Show thread
Leukònoe boosted

come sa di sale lo pane proprio, e come è duro calle lo scendere e 'l salir per le tu' scale

Leukònoe boosted

ah, siccome poi vien fuori che "eh ma i gruppetti, eh ma... eh ma...":
1. se ne sta parlando in una stanza matrix se interessa, è aperta a chiunque, su invito, che viene fatto su semplice richiesta
2. NON è assemblea ufficiale di nessuna istanza, è un ritrovarsi tra chi vuol parlarne (ovviamente è online)

Show thread
Leukònoe boosted

la butto lì, non parlo a nome di nessunə, ma questo posto (le istanze italiane di mastodon, nello specifico bida, cisti, nebbia) ha bisogno di cure, come i vari thread sulle dinamiche da social commerciale che sembrano perpetrarsi anche qua dimostrano: si continua a non cavare un ragno dal buco via toot e subtoot o si cerca altro modo per affrontare la faccenda?
Sta nascendo proposta di altra assemblea interistanza per il 29/01.
Perché, nonostante tutto, c'è chi ci sta provando.

Leukònoe boosted

@pamela attaccarla in quanto donna è sessista.
è anche assai offensivo per tuttx lx sex workers. mi vengono in mente decine di insulti per melania trump, per quello che fa e che rappresenta, per come ha deciso di stare al fianco di un uomo misogeno, violento, uno stupratore, il patriarca dei patriarchi, dandogli supporto e contribuendo al suo potere e alla sua immagine, mettendosi contro milioni di donne che non godono dei suoi privilegi, senza attaccarla in quanto donna.

Leukònoe boosted

«Dobbiamo inventare nuovi riti, dobbiamo disseppellire i simboli, ricreandone lo spazio con una fantasia sfrenata. Non dobbiamo avere timori, dobbiamo esercitare violenza, essere furibondi, abbattere ogni limite per trovare quello invalicabile. Dobbiamo schiantarci contro i muri del pensiero».

Da *Reality*, di Giuseppe Genna

Leukònoe boosted
Marx ha segnato un discrimine fra il socialismo "etico", in cui si colloca l'anarchismo che è precedente a Marx, e il socialismo scientifico, che si basa su una analisi materialista.
Se le forze del lavoro e del capitale sono materiali, se i nostri bisogni sono materiali e anche per la soddisfazione di quelli immateriali abbiamo bisogno di condizioni materiali di esistenza, allora la critica alle condizioni esistenti deve essere materialistica.
O si sceglie una teoria del valore-lavoro che esprime la sottrazione della ricchezza prodotta (ricchezza, non denaro) ai lavoratori da parte di classi sfruttatrici, oppure si sceglie la teoria del valore socialmente determinato (utilità marginale o prezzo) che è quella neoliberista e post-fordista.
Poi su questa scelta (che è una scelta di classe, economica) si costruisce tutta la teoria politica.  Questa è la base del socialismo scientifico.
Chi oggi, e sono molti, accetta la teoria del valore marginalista e pone l'accento solo sulla redistribuzione della ricchezza (intesa come denaro) per presunte ragioni "etiche", quindi ideologiche, e pensa su questo di fondare movimenti politici, inganna se stesso e chi potrebbe seguirlo.

Poi si può seguire il metodo di Marx o no. Si può essere materialisti o no.
Si può cercare una trasformazione sociale per migliorare la propria condizione materiale (che non significa soltanto avere più denaro o ricchezza) o per rispondere ad un proprio criterio di "giustizia" fondato sulla "umanità", sulla "natura" o su "dio".
Di certo oggi riferirsi alle categorie materiali o spirituali di cento anni fa è molto sbagliato. Noi siamo molto differenti da quele persone e differente è la società globale in cui viviamo. Certamente ci sono delle similitudini ma a quell'epoca la cultura dominante era aristocratica e religiosa e la condizione più diffusa era la miseria. Oggi la condizione più diffusa è l'abbondanza e la cultura dominante è laica e democratica. Vecchi e nuovi mondi coesistono, ma non abbiamo gli stessi bisogni e desideri dei padri dei nostri nonni e delle madri delle nostre nonne.
Show more
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida