Follow

9 luglio 1985: Giacomo Valent, ragazzo sedicenne, padre italiano madre somala, viene ucciso da due coetanei compagni di scuola (l'istituto privato inglese Kennedy) con 63 coltellate in un edificio abbandonato a pochi passi dal centro di Udine.
A scuola lo insultavano, gli sputavano addosso, lo chiamavano sporco n***o. Uno dei due ragazzi era venuto a scuola in camicia nera e con anelli con la svastica, apparentemente tutto normale per la scuola.
Oggi nessuna targa lo ricorda, pochi sono gli articoli online, poche le persone che ancora non hanno dimenticato questa storia di merda. E il razzismo italiano continua a uccidere persone nere ogni anno. E a distruggere intere famiglie, come è successo per la famiglia Valent (cercatevi un po' la storia, su internet qualcosa si trova).

ricerca.repubblica.it/repubbli

· · Web · 1 · 11 · 3

Giacomo Valent aveva sedici anni, Udine era la sua città così com'è la mia, anche se ora non ci vivo. Avrei potuto incontrarlo abbastanza facilmente se solo non l'avessero ucciso.
E la città l'ha invece totalmente dimenticato.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida