7/7

Nella realtà, tutte queste azioni degli attori in campo (mafiosi, massoni, borghesi e burocrati) servono a spartirsi sia gli investimenti di 70 milioni di euro per la ricostruzione del porto che le aree della Zona Economica Speciale empedoclina.
Ed ecco come "il negro morto di fame diventa un nemico" da abbattere a qualsiasi costo.

Show thread

6/7

Una simile occasione permetterebbe la ripresa del turismo sul territorio empedoclino; non a caso la sindaca Carmina sulla sua pagina facebook ha riportato come "Porto Empedocle è COVID FREE! Diciamolo a tutti ! Difendiamo la nostra città ed i nostri operatori nel settore turistico : ristoratori ed operatori della ricezione turistica . Facciamo vedere a tutti quanto sua meraviglioso il nostro paese." A livello pubblico e ufficiale, tutte queste mosse servirebbero a voler creare un bacino commerciale "legale" e rompere nel territorio il patto sociale ed economico tra clan mafiosi (stiddari e mandamenti di cosa nostra agrigentina) e gruppi economici (legati per lo più alla massoneria).

5/7

La salute e la difesa dei cittadini italiani fatta da questi personaggi dimostrano, come al solito, la fuffa sui/sulle migranti sopravvissut* nemici/nemiche della comunità locale.
Il motivo di questo escamotage propagandistico-fuffoso è abbastanza semplice: a Porto Empedocle, il comune e l'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale vogliono investire nella ricostruzione del porto - che dovrebbe ospitare navi da crociere e traghetti.

Show thread

4/7

È assurdo. Sarò chiaro ancora una volta: nessuno può scendere se non dopo l'esito del tampone. Se ne facciano una ragione quelli della Ong. La salute, dei nostri concittadini e dei migranti, viene prima di tutto. Vorrei ricordare che se a Porto Empedocle c'è una nave per la quarantena è perché lo ha chiesto il presidente Musumeci. E si dovrebbe riconoscere che, se da Pozzallo la nave è stata diretta verso Porto Empedocle è perché il governo nazionale ritiene oneroso predisporre un'altra nave per la quarantena. Cioè: quello che ci ha salvaguardato... costa troppo. E quindi non si fa."

Show thread

3/7

Non possiamo sostenere noi l'ingresso di tutta l'Africa in piena epidemia. Porto Empedocle è Covid free, tutto quello che noi subiamo è qualcosa di indotto da scelte che non dipendono da noi. Devono finirla, quelli che stanno a Roma, con questo atteggiamento 'radical chic' e prima di parlare vengano ad acclarare e a capire quali sono i problemi. Questo non sarebbe male".
A far da eco alla prima cittadina di Porto Empedocle ci pensa l'assessore alla Sanità della Regione Sicilia Ruggero Razza:
"Prima abbiamo appreso da Twitter degli spostamenti della Ocean Viking, ora veniamo a sapere dalla stampa che a bordo ci sarebbero disagi psichici a bordo. Eppure i medici dell'Asp di Ragusa, che ieri hanno effettuato a tutti il tampone, potrebbero dire il contrario.

Show thread

2/7

Visto che è punto di trasbordo per le ong, la nave si può spostare a Pozzallo perché è quella la rotta della ong. Sia la Sea Watch che l'Ocean Viking sono rimasti al largo di Pozzallo per poi essere indirizzate a Porto Empedocle. A questo punto, la nave può essere messa al largo di Pozzallo. Se i porti italiani non sono sicuri, non è che è sicuro solo quello di Porto Empedocle. Cerchiamo di dividerci i compiti. Noi abbiamo già lo sbarco dei migranti provenienti da Lampedusa con il traghetto, non è che Porto Empedocle deve essere l'unica città italiana a sopportare il peso dei trasferimenti in una situazione d'emergenza sanitaria come quella attuale. [...] "abbiamo accolto tutti gli extracomunitari che sono passati da qua. Abbiamo offerto aiuti, la tensostruttura e senza mai ricevere un aiuto da parte dello Stato.

Show thread

1/7
Agrigento: migranti, fuffa e investimenti

Lo sbarco dei/delle migranti presenti nella nave-quarantena Moby Zaza - ormeggiata a Porto Empedocle -, continuano ad essere un argomento di propaganda politica nel territorio agrigentino.
Ida Carmina, sindaca pentastellata di Porto Empedocle, contesta la scelta dell'utilizzo della nave-quarantena ancorata nel porto cittadino:
"La Moby Zazà viene utilizzata in modo diverso rispetto a quello che noi avevamo chiesto, ossia che imbarcasse i migranti sbarcati a Lampedusa per evitare che i gruppi di extracomunitari viaggiassero sul traghetto di linea senza aver fatto prima la quarantena e senza che si avesse contezza della loro negatività al Coronavirus.

Ciao a tuttu,
cerco persone volenterose per gestire il progetto Le Maquis.
Fatemi sapere in privato.
Salud Libertari
Cla/Sofia

Il problema è che González non era un anarchico ma un iscritto al "Partido Comunista de España". E che quando andò in URSS finì in un gulag e, dopo l'evasione, andò a Parigi dove redasse il libro "La Vie et la mort en U.R.S.S."
Detto questo, viene spontaneo chiedersi: non è che il prode giornalista/cazzaro antifemminista e stupratore si sia confuso con il ventunenne Valentín González, iscritto alla CNT di Valencia e morto ucciso dalla polizia nel 1979?
Quien sabe! :-D

Show thread

Montanelli e gli anarchici

Nella Rubrica "Posta" de "Il Giornale" (27 Febbraio 1993), un lettore chiese a Montanelli su una possibile deriva anarchica riguardo le normative confuse e farraginose. Il nostro prode giornalista e cazzaro scrisse che "l'anarchia è un mondo senza leggi, affidato soltanto ai sentimenti di solidarietà fratellanza." In tutto questo, Montanelli asserì di aver ricevuto una tessera d'onore della Federacion Anarchica Catalana de la Virgin del Pilar.
Anni dopo, nel libro "Soltanto un giornalista. Testimonianza resa a Tiziana Abate", il giornalista toscano specificò che questa tessera gli venne data da Valentín González detto "El Campesino" per aver salvato un miliziano anarchico.
--->

Allora @bardamu cosa vogliamo fare? Vogliamo continuare a fare i pseudo troll o vogliamo leggere le cose prima di scrivere cazzate?

Show thread

La zona grigia è un termine coniato da Primo Levi quando parlava di lager. Tra vittime e persecutori, scriveva lo scrittore piemontese, vi era questa zona grigia dove vi è una collaborazione tra le due parti per il funzionamento delle strutture di potere.
Con questo Levi spiegava che è difficile e complicato spiegare il discorso dell'obbedienza e non sempre è facile arrivare ad un giudizio netto (ovvero bianco e nero).
Montanelli, da bravo scrittore, usò questo termine per giustificare la macchina del fu regime fascista e arrivare ad una sorta di pacificazione sociale ed economica.
Pacificazione ovviamente per i padroni italiani e statunitensi.

Show thread

Ah ma su Bida si fanno gli esperimenti sociali su Montanelli apostrofando di fascismo chi vorrebbe far saltare in aria la statua di una merda del genere?
Stupendo.
Chi ha scritto una cosa del genere o vive nella zona grigia di Montanelliana memoria oppure è un cazzo confuso.
In ogni caso, val la pena ricordare come il caro Indro fosse un antifemminista e cazzaro di prima categoria: dal rivendicare che la violenza carnale sia la negazione del piacere perchè "dura troppo poco" (Controcorrente, 2 Marzo 1981) al negare in sede processuale quel che scrisse su Piazza Fontana.
Al di fuori dei fatti, parliamo di pippe. E come diceva un personaggio femminile verghiano: "con le chiacchere non si affastellano i sarmenti".

Porcamadonna.

Problemi della Sicilia: violenze di genere (abbiamo l'imbarazzo della scelta qui eh), lavoro nero e in grigio, negri usati o come spaccini o come schiavi delle campagne (o entrambe le cose), militarizzazione e turistificazione del territorio and much more.

Problemi del siciliano attaccato al suo cazzo duro e scappellato: la Lega entra nella giunta Musumeci. Vergogna !

Citando un certo film, "sale grosso dovrebbe piovere, da seccarci tutti...!"

Porcamadonna.

Le carceri dell’America Latina sono rinomate per essere delle strutture dove permangono la corruzione, la violenza dei secondini, il sovraffollamento cronico e l’accesso quasi inesistente all’assistenza sanitaria dei/delle detenut*.
La recente pandemia di Sars-Covid-19 ha peggiorato le condizioni, già insostenibile, nelle carceri; i governi e le forze securitarie si sono adoperati nel mantenere la paura e l’insicurezza all’interno delle strutture carcerarie.
Con una situazione del genere, i/le detenut* non sono rimast* con le mani in mano: rivolte, proteste ed evasioni sono state le risposte a questo stato di cose.

crocutacrocutacrocutacrocuta.n

Secondo le morali religiose, borghesi e stataliste (rosse, nere, bianche o di qualsiasi altro colore politico), il lavoro è indice di ordine, nobiltà, crescita e rispetto per se stess* e per gli altr*.
Questi mascheramenti morali servono a coprire i meccanismi ripetitivi, conformisti e di disindividualizzazione del lavoro capitalistico. Non solo: si costringono gli individui ad accettare la divisione del lavoro.

crocutacrocutacrocutacrocuta.n

3/3

ps: su queste operazioni di normalizzazione, si citano il dossier di Casarrubea e Cerughino, "Stati Uniti, eversione nera e guerra al comunismo in Italia 1943-1947" e l'articolo di Giannulli, "Salvatore Giuliano, un bandito fascista" apparso su "Libertaria, il piacere dell'utopia" nel Dicembre del 2003.

anarcopedia.org/index.php/Salv

montagna-longa.noblogs.org/gal

Show thread

2/3

dall'ala destra del Movimento Indipendentista Siciliano (dove i dirigenti si riversarono nella Democrazia Cristiana tra il 1948 e il 1951), dall'ex Office of Strategic Services (OSS) e da elementi fascisti (come Borghese o i coniugi Maria e Vittorio Pignatelli).
Il caso di Portella della Ginestra (così come i sindacalisti ammazzati) rientra nelle logiche di normalizzazione tramite la paura una situazione potenzialmente esplosiva e ingestibile (come dimostrato dal "Movimento non si parte" e gli assalti ai municipi nel biennio 1943-1944).
La dichiarazione omissiva di Musumeci rientra nella retorica del potere siciliano di mascherare e mistificare le responsabilità riguardanti Portella della Ginestra e, soprattutto, quello che successe nel periodo 1943-1950circa in Sicilia.

Show thread
Show more
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida