Safe Ground, by Sandrayati sandrayati.bandcamp.com/album/
>10 track album

Sandrayati Fay, Filipino/Irish-American roots, was born and raised on the islands of Java and Bali Indonesia. Her songs are an expression of inspiration and perceptions that reflect her journeys and beliefs in the world revolving around human rights, identity and love.

Quello che vedete nell'immagine è dove lavoravo 3 anni fa, proprio in quella stanza.
C'è stato un incendio ieri sera, come mai?
Quando il padrone, ti dice in faccia che, e cito testualmente: "gli operai sono scimmie che devono solo premere un bottone" allora la manutenzione diventa un costo, la sicurezza un fastidio. E i tre che lavoravano l'ha dentro si sono salvati solo perché c'era un'uscita di sicurezza messa li perché lo Spisal aveva rotto il cazzo dopo l'incendio precedente.
Eppure continuano ad arrivare fondi dall'UE per progetti che muoiono appena intascati i schei e la cassa integrazione la pagherà la collettività.

L'imprenditore sceglie ogni giorno tra il suo profitto e la tua vita: e sceglie il profitto.

Questo lo dobbiamo capire.


Scambio ricco di significato con il mio collega andato in pensione quest'anno dopo 30 anni di onorato servizio e sintesi di tutto quello che so sul capitalismo.

Natacha Atlas - Gafsa

The breeze of romance started blowing in my mind.

Present me with the peace of my sweetheart.

You will say 'Return my precious,
Forget the separation and the strangeness.'

My imagination will say 'I wonder aimlessly,
And my ambition will be happy."

And she appeared from the high towers,
And said strange words...

Return my love,
I don't have luck (destiny) in this world.
You are my love then,
But it is impossible that you will be mine.

Oh night

yewtu.be/W6YMOltOPPw?t=3

E così domani mi licenzio... di nuovo.
Ormai ho perso il conto di quanti lavori ho cambiato. Sempre in bilico.
E anche questo nuovo ha la data di scadenza perché detesto lavorare, non provo alcuna soddisfazione, trovo tutto assurdamente senza senso.

Io volevo fare il monaco Zen del 13° secolo in una capanna da qualche parte sul monte Wutai

"...le foglie scivolano sul torrente senza uno scopo,
le nuvole vanno alla deriva senza un piano,
ho chiuso gli occhi e andava tutto bene
gli ho riaperti perché amo le montagne."

Shihwu (Cina 1272-1352)

"Do you know the cruelest thing you can do to someone you've locked in a room? Press their face to the window."

Morgan (2016)
Regia: Luke Scott

Una capanna dal tetto di paglia
Tra le montagne blu
Vicino ad un torrente verde
Pochi peschi e prugni
Fioriscono rossi e bianchi
Un campo verde e giallo
Di verdure e frumento
Passo la notte seduto sul letto
Ascoltando la pioggia
Quando schiarisce apro la finestra
E mi appisolo guardando le nuvole
Non c'è niente di meglio nella vita
Che essere liberi
Ma liberarsi non è una questione
Di fortuna.

Shiwu "Casa di pietra"
Monaco Zen del 14° secolo, Cina

Tratto da: "The mountain poems of Stonehouse"
Translation and commentary by
Red Pine



Nota: "seduto sul letto" intende in meditazione.

Scalando la Montagna Fredda
Il sentiero sale e sale su per la Montagna Fredda,
La gola lunga è soffocata dai massi e dal ghiaione,
Il grande torrente, l'erba che si confonde nella nebbia.
Il muschio è scivoloso ma non ha piovuto,
Il pino canta ma non c'è vento.
Chi riesce a liberarsi dai legami del mondo
E sedersi con me tra le nuvole bianche?

Han Shan (1546-1623)
Tradotto da Bill Porter a.k.a Red Pine

TRIBALISTAS - JÁ SEI NAMORAR

So già amare
So già baciare
Ora, non mi resta che sognare
So già dove andare
So già dove stare
Ora devo solo partire
Non ho pazienza per la televisione
Non dò ascolto alla solitudine
Io non sono di nessuno
Io sono di tutto il mondo
E tutto il mondo mi vuole bene
Io non sono di nessuno
Io sono di tutto il mondo
E allo stesso modo tutto il mondo è mio
So già amare
So già giocare a pallone
Ora non mi resta che vincere
Non giudico nessuno
Se vuoi che la vita sia un gioco
Quello che devi fare è essere felice
Non ho pazienza per la televisione
Non dò ascolto alla solitudine
Io non sono di nessuno
Io sono di tutto il mondo
E tutto il mondo mi vuole bene.

invidious.snopyta.org/wCGVle2e

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida