Pinned toot

Per chi non lo sapesse, abbiamo creato una community sulla rete decentralizzata Matrix, chiamata Repressione Digitale.
La community è nata con lo scopo di risvegliare l'attenzione delle persone riguardo alla privacy online e di diffondere la conoscenza della crittografia, della sicurezza informatica, del software libero e della decentralizzazione.
È composta da 7 chatroom a tema, tutte criptate end to end di default:
- Sicurezza informatica
- Privacy e crittografia
- Software libero/open
- Decentralizzazione
- Criptovalute e DeFi
- Chiacchiere generiche off topic
- Referendum e suggerimenti
Ci sono diversi client desktop/app che permettono di connettersi alla rete Matrix. Il più completo è Element, disponibile per Linux, Windows, MacOS, Android e iOS.
Per trovare le stanze vi basterà scrivere "repressione digitale" nella ricerca

Pinned toot

Qui potete trovare alcune delle condivisioni fatte dagli utenti all'interno delle chatroom di Repressione Digitale:

shared02.opsone-cloud.ch/index

l'archivio delle condivisioni verrà aggiornato di tanto in tanto.
Abbiamo aggiunto lo stesso link anche nel nostro profilo, in modo tale che possiate sempre trovarlo rapidamente in caso di necessità.

Buona serata :)

PrivaSì, un progetto di Etica Digitale che consiste in un percorso di formazione gratuito riguardo alla tutela della propria privacy e all'uso di strumenti più etici rispetto a quelli cui siamo generalmente abituati ad utilizzare.
Attualmente la documentazione è ancora incompleta ma viene aggiornata costantemente.
Inoltre, essendo open source, potete anche contribuire alla stesura volendo:

gitlab.com/etica-digitale/priv

Nothing to hide: documentario sull'importanza dei metadati e della privacy digitale (sub ita, i sottotitoli vanno selezionati nelle impostazioni del video, cliccando sul simbolo dell'ingranaggio in fondo a destra)

peertube.uno/videos/watch/e706

Attacco Lamphone: come i malintenzionati possono origliare in tempo reale le nostre conversazioni osservando una lampadina accesa all'interno di una stanza, da diversi metri di distanza.
La news non è più tanto fresca ma magari a qualcuno è sfuggita.
L'articolo che alleghiamo qui sotto è in lingua inglese, ma è comunque di facile comprensione anche per chi non mastica troppo la lingua.
Abbiamo scelto questo articolo in particolare perchè a nostro parere è quello più dettagliato e scritto meglio rispetto agli altri che abbiamo letto. Inoltre, sono presenti anche alcuni collegamenti ad altri articoli interessanti, che parlano di altri tipi di attacchi.
Riguardo all'attacco Lamphone trovate anche articoli in italiano se cercate in rete, ma sono un po' troppo superficiali (almeno quelli che abbiamo letto).

thehackernews.com/2020/06/lamp

"valgo più di 4 cifre non credi?"
peccato che ti sei venduto anche tu alla fine però xD
Ironia della sorte. Resta comunque un pezzone d'altri tempi :D

invidious.snopyta.org/watch?v=

C'è stato un hard fork di sta notte, assicuratevi di avere l'ultima versione installata:

getmonero.org/downloads/

Quando andate alle manifestazioni spegnete il telefono o meglio ancora, lasciatelo a casa.
Vi alleghiamo qui sotto un piccolo estratto del libro "Guerre di rete" di Carola Frediani, dove potrete capire (per chi non l'avesse già intuita, ovviamente) la motivazione di questo nostro suggerimento:

paste.systemli.org/?a16a310023

Repressione Digitale consiglia l'uso di Veracrypt, un programma open source per la cifratura dei file, disponibile per Linux, BSD, Windows e MacOS.
Con Veracrypt potete creare un disco virtuale criptato e spostarlo anche su un dispositivo esterno, come per esempio un hard disk, una pendrive o una microsd.
Veracrypt consente anche di criptare intere partizioni e di creare volumi nascosti criptati.
Una volta creato il volume o la partizione criptata, vi basterà trascinare al suo interno i file desiderati e verranno criptati in automatico, senza che dobbiate fare nient'altro.
Nel 2016 è stato sottoposto ad un audit di terze parti che ha consentito agli sviluppatori di risolvere prontamente le vulnerabilità riscontrate.
Per ulteriori info riguardo a Veracrypt, visitate il suo sito ufficiale:

veracrypt.fr/en/Home.html

Repressione Digitale consiglia l'uso di , una valuta digitale basata sulla crittografia, open source, non tracciabile, fungibile e peer to peer, operata da una rete di utilizzatori.
Non viene emessa da nessuna banca centrale.
Con Monero sei tu la tua banca, sei tu il reale proprietario dei tuoi fondi.
Non devi fidarti di alcun servizio di terze parti per tenere i tuoi Monero al sicuro.
Le transazioni con Monero mascherano rispettivamente il mittente, l'ammontare ed il destinatario della transazione.
Tutte le transazioni sulla blockchain di Monero sono private di default: non c'è alcuna possibilità di effettuare, neanche accidentalmente, una transazione trasparente.

Per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale di Monero:

getmonero.org/

Ho pubblicato un nuovo video sottotitolato in italiano. Richard #Stallman presenta la #GPL v3.

L'annuncio della GPLv3 - Richard Stallman [SUB ITA]
peertube.uno/videos/watch/0c24

La banca centrale del Kirghizistan ha sospeso le transazioni SWIFT, a seguito delle proteste scoppiate nel paese dopo le ultime elezioni:

it.cointelegraph.com/news/kyrg

cose che capitano nel mondo delle valute centralizzate...

Repressione Digitale consiglia di visitare il sito di PrivacyTools, un'associazione non-profit volta a condividere conoscenze per proteggere la nostra privacy contro la sorveglianza globale di massa.
Sul loro sito potete trovare info davvero molto utili riguardo al funzionamento e all'utilizzo di vari strumenti per la privacy digitale:

privacytools.io/

C'è anche la versione del sito tradotta in italiano, ma non è aggiornata come quella in inglese.
Se volete, potete contribuire alla traduzione del sito su GitHub:

github.com/privacytools/privac

Repressione Digitale consiglia l'uso di Briar, un'app di messaggistica FLOSS (Free/Libre Open Source Software) e peer to peer.
I messaggi non passeranno attraverso nessun server, ma direttamente dal vostro dispositivo a quello dell'interlocutore, senza intermediari.
Le conversazioni sono criptate E2E di default e le chiavi pubbliche e private vengono generate sul vostro dispositivo.
Briar può funzionare anche senza rete: potete usarla via bluetooth, via wifi (basta un router wifi con il solo cavo di alimentazione collegato), oppure via rete TOR, per le comunicazioni a distanza.
Ha superato positivamente un audit di terze parti.
Potete installarlo via Fdroid o via apk.
C'è anche un client desktop, ma è ancora in fase beta.
Per ulteriori informazioni consultate il sito ufficiale di Briar:

briarproject.org/

Il nemico crea falsi nemici per farsi scudo e apparire perbene
modellerà il suo aspetto e prenderà la forma di ciò che lo contiene
spacciandosi per libertà ti legherà con le sue catene.
Conservare il controllo di ciò che vediamo
conservare il controllo di ciò che sentiamo
verificare se sotto l'aspetto invitante di un'esca non sia nascosto un amo.
Sconfiggere il nemico è guardarsi dentro
cercare il proprio centro e dargli vita come a un fuoco quasi spento
renderlo vivo e dargli movimento...

Show more
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida