Si scopron le urne, si levan i morti
Elezioni. Niente più carote, solo bastonate.

"Con sempre più disinvoltura e frequenza si parla di terza guerra mondiale, in atto o in fieri. In effetti dal momento dell’aggressione russa all’Ucraina, rivelatasi evidentemente come uno scontro tra Usa e Russia per interposta vittima, il rischio che le tensioni e i contrasti accumulatisi tra le tre superpotenze che pretendono di dominare il mondo precipitino in un punto di non ritorno è serissimo. Tanto è vero..."
sicilialibertaria.it/2022/09/0

Guerra Mondiale | Editoriale Settembre
"Con sempre più disinvoltura e frequenza si parla di terza guerra mondiale, in atto o in fieri. In effetti dal momento dell’aggressione russa all’Ucraina, rivelatasi evidentemente come uno scontro tra Usa e Russia per interposta vittima, il rischio che le tensioni e i contrasti accumulatisi tra le tre superpotenze che pretendono di dominare il mondo precipitino in un punto di non ritorno è serissimo. Tanto è vero che l’altro punto caldo..."
sicilialibertaria.it/2022/09/0

È uscito Sicilia Libertaria di Settembre con lo speciale sull'Internazionale "Rimini-Saint Imier 1872".
Sul sito è disponibile il numero precedente in download!
sicilialibertaria.it/giornale/

La rivoluzione climatica
Ambiente. La crisi è figlia del sistema capitalista

"Sul web gira un meme che cita una scena del film I Simpson, in cui uno sconsolato Bart sbuffa “questa è l’estate più calda della mia vita” e un sardonico Homer commenta “questa è l’estate più fresca del resto della tua vita”. È un efficace modo per sintetizzare l'irreversibilità della crisi climatica in atto..."

sicilialibertaria.it/2022/07/0

Permanente - Editoriale Luglio-Agosto
"Non abbiamo mai creduto che la guerra fosse da considerare un’eccezione nell’attuale sistema capitalistico e nelle sue diverse declinazioni: liberista, statalista, socialista, ecc. La nostra posizione è stata da sempre chiara e univoca: capitalismo e guerra sono un’unica cosa; la guerra non è uno strumento che il capitale usa quando ne ha bisogno, ovvero, come ripetono le varie scuole marxiste..."
sicilialibertaria.it/2022/07/0

È uscito Sicilia Libertaria di Luglio-Agosto con lo speciale "Semi, tra brevetti e libertà".
Sul sito è disponibile il numero precedente in download!
sicilialibertaria.it/giornale/

È uscito Sicilia Libertaria di Giugno con lo speciale "Ucraina di Makhno".

Sul sito è disponibile il numero precedente in download!
sicilialibertaria.it/giornale/

La banalità della guerra
Tre mesi dopo. Tra distruzioni e distrazioni

"Mentre la guerra in Ucraina prosegue con la sua scia di bombardamenti, stragi di civili e militari, distruzioni di città, nessuna delle parti in causa sembra avere la capacità e la volontà di tirarsi fuori dal vicolo cieco in cui si sono cacciate. Il presidente ucraino continua ad invocare imperterrito..."
sicilialibertaria.it/2022/06/1

Buoni e cattivi? - Editoriale Giugno

"La nostra linea di opposizione alla guerra in Ucraina declinata in chiave antimilitarista, cioè contro questa come contro tutte le guerre, e di opposizione a quelli che a parer nostro sono i due veri soggetti in conflitto, la Russia e la NATO, ha riscontrato un consenso quasi generalizzato..."
sicilialibertaria.it/2022/06/1

È uscito Sicilia Libertaria di Maggio con lo speciale "Oltre l'ambientalismo".
Sul sito è disponibile il numero precedente in download!
sicilialibertaria.it/giornale/

Stato di guerra
Escalation. I popoli devono salvarsi da soli
"All’inizio del film L’odio di Mathieu Kassovitz una voce fuori campo recita: “Questa è la storia di un uomo che precipita da un palazzo di 50 piani. Mano a mano che cadendo passa da un piano all’altro, il tizio per farsi coraggio si ripete -Fin qui tutto bene, fin qui tutto bene, fin qui tutto bene-. Il problema non è la caduta ma l’atterraggio”.
Questa pare essere la condizione in cui governi, Stati e classi dirigenti tengono in ostaggio le proprie popolazioni e il mondo intero, prima con la pandemia, adesso con la guerra..."
sicilialibertaria.it/2022/05/1

Cobelligeranti - Editoriale Maggio
"Ha ragione il ministro degli esteri guerrafondaio russo Lavrov nel dichiarare che l’Italia è la prima della lista tra quanti stanno contrapponendosi all’invasione russa in Ucraina. Che ad affermarlo sia un pezzo grosso del regime putiniano nulla toglie al fatto che da molto tempo noialtri denunciamo come dalle basi americane e NATO in Italia, ed in modo particolare dalla base di Sigonella e dal MUOS di Niscemi, ogni giorno si faccia la guerra..."
sicilialibertaria.it/2022/05/1

Tutti giù per terra
Pacifondai. “L’Italia NON ripudia la guerra”
Finirà come finirà la guerra in Ucraina – dopo avere massacrato bambini, donne, uomini, distrutto città, bombardato strade, infrastrutture, seminato terrore e angoscia tra la popolazione, cacciato dalle proprie case milioni di profughi, dopo che gli strateghi della geopolitica riusciranno o falliranno nelle loro pretese di egemonia...
sicilialibertaria.it/2022/04/0

Editoriale Aprile - Energia è guerra
Se dovessimo sintetizzare in un’immagine il capitalismo potremmo scegliere la foto di un gasdotto: si tratta della messa a profitto di una risorsa naturale, il gas, che viene estratta in un territorio e trasportata in un altro; al primo restano le briciole, giusto qualche posto di lavoro e un’elemosina chiamata royalties (quando va bene), al secondo giunge un servizio che però dovrà lautamente pagare...
sicilialibertaria.it/2022/04/0

È uscito Sicilia Libertaria di Aprile con lo speciale "La democrazia digitale nell'epoca del web".
Sul sito è disponibile il numero precedente in download!
sicilialibertaria.it/giornale/

Editoriale Marzo - Sicilia in guerra

"La Sicilia è parte integrante dello scontro militare in atto tra Russia e USA/NATO; il suo coinvolgimento è diretto, quotidiano, preciso per il ruolo che stanno svolgendo la base militare di Sigonella e il MUOS di Niscemi, impegnati nel decollo e nel controllo dei droni-spia che sorvolano i cieli di Ucraina e Mar Nero da settimane..."

sicilialibertaria.it/2022/03/0

Contro la Russia contro la NATO
Guerra. Con i popoli che soffrono e che protestano

"Sono anni, per non dire decenni, che poniamo al centro della nostra strategia di lotta la questione militarista. Dai tempi della guerra fredda, della grande mobilitazione contro la costruzione della base missilistica di Comiso, degli impegni contro i conflitti in Medio Oriente e nel Golfo Persico, nei Balcani, in Iraq, in Afghanistan, nei paesi africani e del Mediterraneo, contro la costruzione del MUOS in Sicilia, abbiamo tentato non solo di costruire fronti di opposizione che potessero realmente ostacolare o impedire i processi di militarizzazione e di guerra, ma anche di denunciare..."
sicilialibertaria.it/2022/03/0

È uscito Sicilia Libertaria di Marzo con lo speciale sull'ENI e la guerra.
Sul sito è disponibile il numero precedente in download!
sicilialibertaria.it/giornale/

È uscito Sicilia Libertaria di Febbraio con lo speciale Contro il turismo.
Sul sito è disponibile il numero precedente in download!
sicilialibertaria.it/giornale/

Autoproduzione unica soluzione
PREZZI. Aumento delle bollette, cause e prospettive.
"Nel mezzo della noiosissima “partita del Quirinale”, una notizia ha rischiato di squassare le vagonate di fuffa con cui i mass media hanno riempito pagine e palinsesti e social. In una videoconferenza organizzata dalla Camera di Commercio italo-russa, 16 imprese italiane – tra le quali Enel, Unicredit, Pirelli – hanno direttamente parlato con il presidente russo Vladimir Putin..."
sicilialibertaria.it/2022/02/0

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida