Sarà l'aria delle festività natalizie, sarà che sono veramente stanca e amareggiata, mi dispiace chi è entrato da Mastodon sul canale telegram, ma cambieranno molte cose anche lì. Sono stanca di farmi il mazzo per avere sempre e solo le briciole e non sapere esattamente cosa aspettarmi dal lavoro che pubblico e che poi va in pasto al vuoto la maggior parte delle volte. Non ho mai preteso, ovviamente, che chi segue LCDV ne faccia una priorità, mi sembra assurdo pure scriverlo. Ma santa pace, se segui un progetto, perché lo segui? Se segui un progetto, sai che c'è una persona dietro che si fa il culo per questo? Faccio il quadruplo per avere - e non sempre - il minimo di base. Questa cosa cambierà, mi adeguerò a quello che ricevo.
fine rant.

Follow

@cameravalentina
Lo sfogo è salutare direi, e non è un problema leggerne, anzi.
Aggiungo solo una mia riflessione, la quale vuole andare oltre la tua esperienza.

Fuori dall'ambito di un contratto lavorativo ho sempre pensato che ogni nostra attività, in particolar modo quando svolta a favore altrui o della collettività, debba esser svolta per una volontà (o piacere, definiscilo come vuoi) che non consideri un eventuale ritorno.

Comprendo sia un agire forse fin troppo illuminato considerata l'umana natura, ma ritengo anche sia una fulgida via da tentare di percorrere.

Lieti giorni.

@SjandraKei Grazie per la risposta, siamo d'accordo a metà: quello che mi aspetto io non è qualcosa che mi aspetto come "premio" alla fine di un operato, è esattamente la linfa di quel processi di operato. Chiunque conosca e segua (anche da poco) LCDV sa che tutto gira intorno a un blog che nasce dall'interazione e poi, col tempo, si è espanso nel progetto in una comunità che centra ancora l'interazione per portare avanti la baracca. È stato così dagli inizi e l'unica cosa che mi avvilisce è che tanto più le persone aumentano e si aggregano, tanto meno riesco ad attivare il motore di tutto. E ripeto, non c'è pretesa di avere LCDV in cima ai propri pensieri sempre, solo che a na certa mi chiedo che cacchio sto mandando avanti a fare.

@cameravalentina Reputo sia sempre tanto inevitabile quanto necessario domandarsi dove si stia andando e perché.

«La durata è la forma delle cose.», se credi nel tuo agire prosegui nel tuo lavoro di sensibilizzazione e liberazione, troverai via via i modi giusti.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida