Ultimamente si parla spesso di carne sintetica, di prodotti da coltura cellulare e di surrogati alla carne di origine animale prodotti in laboratorio, soprattutto per motivi legati al cambiamento climatico. Si ripropone un'intervista rilasciata ad A-Rivista anarchica nel 2018 che affronta in dettaglio il tema e che potrebbe essere utile per comprendere che la via della carne sintetica è sbagliata.

veganzetta.org/cibo-del-futuro

Arriva finalmente anche l’atto conclusivo che chiude il lunghissimo e assurdo iter processuale contro le persone umane liberatrici degli Animali detenuti negli stabulari della facoltà di Farmacologia dell’Università Statale di Milano: l’ormai storica liberazione avvenuta il 20 aprile 2013. Di fronte all’impossibilità di ottenere un qualsiasi risarcimento da parte delle persone umane imputate, l’Università Statale di Milano e il CNR hanno capitolato e acconsentito alla chiusura della vertenza civile senza nulla pretendere. Una chiara ammissione di sconfitta, che rende l’azione di liberazione ancor più rilevante.

veganzetta.org/processo-contro

La Corte di Appello dello Stato di New York si è espressa il 14 giugno sul caso dell’Elefantessa Happy sollevato dall’associazione animalista Nonhuman Rights Project che ne chiedeva la liberazione dal serraglio dove è imprigionata da anni e in solitudine nello zoo del Bronx, e lo spostamento in un rifugio per Animali selvatici. La Nonhuman Rights Project aveva chiesto di considerare Happy una “persona giuridica” dunque un individuo con diritti legali e morali tutelati dalla legge degli Stati Uniti d’America. La Corte di Appello ha deciso che Happy non è una persona giuridica

veganzetta.org/lelefantessa-ha

Veganzetta compie 15 anni!

Il 15 maggio 2007 pronunciava le sue prime parole Veganzetta. Da allora sono passati ben quindici lunghi e intensi anni. Molto, moltissimo nel frattempo è cambiato, anche Veganzetta ha subito numerose trasformazioni (si spera in meglio), ed ancora oggi tenta di raccontare e immaginare ciò che riguarda la liberazione animale con libertà di pensiero, coerenza e attraverso un punto di vista alternativo e indipendente.

veganzetta.org/veganzetta-comp

Miliardi di esseri piccolissimi vivono intorno a noi, ma quasi mai ci accorgiamo di loro e quando lo facciamo è per allontanarli, perseguitarli e ucciderli. Se li osservassimo più da vicino, con occhi diversi, scopriremmo che sono individui incredibilmente complessi e affascinanti. Esseri piccolissimi dotati di una propria volontà, di forme e pensieri lontanissimi da noi, ma che vogliono vivere proprio come lo vogliamo noi. Esseri piccolissimi che meritano un grande rispetto.
Alcuni di loro sono ritratti nelle belle fotografie di Claudia Candido.

veganzetta.org/esseri-piccolis

L’allevamento intensivo può essere considerato come l’apice di un lungo processo di sottomissione e controllo degli animali non umani per fini produttivi, che ha preso piede nel passato recente della storia dell’umanità. La meta dell’allevamento “senza terra” salutata come l’evoluzione e specializzazione dell’allevamento tradizionale, ha prodotto e produce enormi sofferenze agli animali e conseguenze disastrose all’ambiente profondamente modificato per soddisfare le pesanti necessità di tale pratica. La riduzione degli animali in schiavitù non solo è una terribile ingiustizia, ma sta contribuendo a portare la società umana verso la devastazione della Terra.

veganzetta.org/lallevamento-co

Oggi, 29 anni fa moriva Tom Worby.
La vita di Tom è stata breve e si è conclusa in modo tragico. Nonostante la sua giovane età (15 anni) Tom decide di partecipare per la prima volta alle attività di protesta contro la caccia alla Volpe nell’Inghilterra degli anni ’90.

veganzetta.org/29-anni-fa-mori

Di seguito un comunicato della Rete dei Santuari di Animali Liberi su un argomento importante e divisivo, perché ancora grandemente incompreso o male interpretato anche nel nostro ambito: l'acquisto di Animali per sottrarli allo sfruttamento e alla macellazione.

veganzetta.org/sullacquisto-di

L’articolo “Minoranza nella minoranza: il veganismo radicale come antidoto alla normopatia” è stato pubblicato in questi giorni su Revista Crisálida – Revista de Pensamiento & Acción por el Fin del Especismo, una giovane e promettente rivista antispecista della Colombia.
Traduzione a cura di Romina Kachanoski

veganzetta.org/un-articolo-pub

A riguardo della pandemia e delle pesanti restrizioni in corso la mancanza di una critica seria e strutturata alla situazione (di emergenza sanitaria, sociale, culturale e di attacco alle libertà individuali) da parte di soggetti che affermano di aderire alla filosofia vegana e/o a quella antispecista, li colloca sullo stesso piano di coloro che accettano acriticamente e supinamente ogni situazione che la società in cui vivono impone. Nella minoranza che l’ambito vegano rappresenta nella società umana specista, chi esprime critiche, dubbi o si oppone convintamente ai vaccini per motivazioni etiche è una piccola parte: dunque a tutti gli effetti una minoranza nella minoranza.

veganzetta.org/minoranza-nella

Come possiamo non provare empatia, compassione, come possiamo non emozionarci, non indignarci di fronte alla spaventosa tragedia degli Animali?
Non potremmo farlo nemmeno di fronte alle tante tragedie umane, che sebbene a noi più vicine, a ben vedere sono poca cosa rispetto all’infinita sofferenza dei non umani…

veganzetta.org/sullapproccio-a

Dopo quindici anni di attivismo, creatività antispecista, diffusione di contenuti antispecisti e contro-informazione, il progetto Campagne per gli animali è giunto alla conclusione.
Grazie di tutto cuore alle numerosissime persone umane che in questi lunghi anni hanno supportato in mille modi Campagne per gli animali. Quanto è stato fatto indubbiamente ha rappresentato un nuovo modo di comunicare le tematiche relative allo sfruttamento animale, che speriamo possa essere stato effettivamente utile alla causa.
Di seguito il comunicato di Ca.

veganzetta.org/il-progetto-di-

Una vecchia canzone per bambini che parla di un'Elefantessa che fugge dal circo dove è costretta a esibirsi e sparisce nelle foreste dell'Hindustan. Lo storico gruppo punk rock Toy Dolls la interpreta molti anni fa a suo modo. Finalmente una storia di Animali che finisce bene (per loro): Nellie the Elephant.

veganzetta.org/toy-dolls-nelli

Dove sono? Tra il dire e il fare c'è di mezzo il virus

Ora che c'è davvero la necessità di tutelare la dignità dell'individuo (Umano e Animale) e l'integrità del suo corpo, ben poche voci si levano. Il resto è un eloquente e colpevole silenzio proprio di chi invece questi principi li dovrebbe difendere. Dove sono?

veganzetta.org/dove-sono-tra-i

Veganzetta è una pubblicazione online gratuita e senza scopo di lucro rivolta soprattutto a chi intende approfondire il pensiero vegano e quello antispecista, intesi come basi etiche necessarie per affrontare e tentare di risolvere il problema dello sfruttamento degli Animali e del pianeta da parte della specie umana.

veganzetta.org/intro-alla-vega

Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida