Show newer

Anche gli Animali soffrono la guerra #2
Notizie sulla sofferenza animale causata dalla guerra in Ucraina.
Animali dello zoo di Kiev trasferiti.

veganzetta.org/anche-gli-anima

La guerra, come quella in corso in Ucraina, è una tragedia immensa, la cui narrazione quasi mai contempla la terribile e assoluta sofferenza degli Animali, sofferenza che rimane invisibile.

veganzetta.org/anche-gli-anima

A riguardo della pandemia e delle pesanti restrizioni in corso la mancanza di una critica seria e strutturata alla situazione (di emergenza sanitaria, sociale, culturale e di attacco alle libertà individuali) da parte di soggetti che affermano di aderire alla filosofia vegana e/o a quella antispecista, li colloca sullo stesso piano di coloro che accettano acriticamente e supinamente ogni situazione che la società in cui vivono impone. Nella minoranza che l’ambito vegano rappresenta nella società umana specista, chi esprime critiche, dubbi o si oppone convintamente ai vaccini per motivazioni etiche è una piccola parte: dunque a tutti gli effetti una minoranza nella minoranza.

veganzetta.org/minoranza-nella

In memoria di Mike Hill
Il 9 febbraio 1991 l'attivista animalista inglese Mike Hill venne ucciso durante una protesta anticaccia.

veganzetta.org/in-memoria-di-m

Sopravvissuti della Shoah ricordano gli animali

In occasione del Giorno della Memoria, si propone un interessante testo di Paola Re. Buona lettura.

veganzetta.org/sopravvissuti-d

Come possiamo non provare empatia, compassione, come possiamo non emozionarci, non indignarci di fronte alla spaventosa tragedia degli Animali?
Non potremmo farlo nemmeno di fronte alle tante tragedie umane, che sebbene a noi più vicine, a ben vedere sono poca cosa rispetto all’infinita sofferenza dei non umani…

veganzetta.org/sullapproccio-a

L'incubo degli xenotrapianti diventa realtà.
Il cuore di un Maiale geneticamente modificato è stato trapiantato nel torace di un Umano.
Amico Maiale non voglio il tuo cuore.

veganzetta.org/amico-maiale-no

Dopo quindici anni di attivismo, creatività antispecista, diffusione di contenuti antispecisti e contro-informazione, il progetto Campagne per gli animali è giunto alla conclusione.
Grazie di tutto cuore alle numerosissime persone umane che in questi lunghi anni hanno supportato in mille modi Campagne per gli animali. Quanto è stato fatto indubbiamente ha rappresentato un nuovo modo di comunicare le tematiche relative allo sfruttamento animale, che speriamo possa essere stato effettivamente utile alla causa.
Di seguito il comunicato di Ca.

veganzetta.org/il-progetto-di-

Dal 1 gennaio 2022 in Italia non sarà più possibile allevare Animali per sfruttarne le pellicce. Certamente un passo importante che però è solo l'ultimo di una lunghissima serie cominciata molti anni fa e che non dovremmo dimenticare mai.
La fine dei lager per Animali "da pelliccia" è cominciata tanto tempo fa.
Alcune considerazioni su questa vicenda.

veganzetta.org/pensieri-sulla-

Una vecchia canzone per bambini che parla di un'Elefantessa che fugge dal circo dove è costretta a esibirsi e sparisce nelle foreste dell'Hindustan. Lo storico gruppo punk rock Toy Dolls la interpreta molti anni fa a suo modo. Finalmente una storia di Animali che finisce bene (per loro): Nellie the Elephant.

veganzetta.org/toy-dolls-nelli

Dove sono? Tra il dire e il fare c'è di mezzo il virus

Ora che c'è davvero la necessità di tutelare la dignità dell'individuo (Umano e Animale) e l'integrità del suo corpo, ben poche voci si levano. Il resto è un eloquente e colpevole silenzio proprio di chi invece questi principi li dovrebbe difendere. Dove sono?

veganzetta.org/dove-sono-tra-i

Oxford 1970: nasce il termine SPECISMO.
Lo psicologo Richard Ryder lo conia e lo diffonde tramite un volantino autoprodotto in numerose università.
Veganzetta pubblica la traduzione autorizzata del testo originale in italiano.

veganzetta.org/la-nascita-del-

Vaccini, green pass, veganismo e antispecismo

Riflessioni su vaccini anti covid, green pass, veganismo e antispecismo.
veganzetta.org/vaccini-green-p

Per un linguaggio non specista e non discriminatorio

I testi originali proposti da Veganzetta (prodotti da questo sito web e non provenienti da altre fonti esterne) vogliono essere un esempio pratico del progetto avviato da Manifesto antispecista, nato nel 2007 e ancora oggi in continuo sviluppo, di reinterpretazione del linguaggio corrente in chiave antispecista e non discriminatoria per un maggiore rispetto per i non umani. Tale attività gradualmente permetterà l’introduzione di interventi e soluzioni sempre più radicali a livello linguistico.
veganzetta.org/precisazioni-su

Veganzetta è una pubblicazione online gratuita e senza scopo di lucro rivolta soprattutto a chi intende approfondire il pensiero vegano e quello antispecista, intesi come basi etiche necessarie per affrontare e tentare di risolvere il problema dello sfruttamento degli Animali e del pianeta da parte della specie umana.

veganzetta.org/intro-alla-vega

Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida