Il proposito del nuovo anno: fare a meno di google
Dopo aver perso anni di interessantissime informazioni non essendomi mai iscritto a facebook, e dopo essermi trovato fuori dal mondo non avendo mai installato whatsapp, è giunto il momento di compiere questo importante passo rivoluzionario.

Prima di tutto si cambia motore di ricerca e fin qui è facile.
Duckduckgo? Bah. Certo non Bing, Yahoo... Altavista esiste ancora?

Poi va cambiato il postino.
La strategia è quella di non andare a fare la cavalletta su qualche server autogestito, non mi pare opportuno.
Requisito del nuovo postino è che sia europeo, è ora di basta col predominio imperialista statunitense.

Ovviamente, immagino, le soluzioni gratuite saranno infestate in ogni pertugio da pubblicità e fastidi del genere.
L'alternativa è probabilmente quella di pagare un postino per avere una casella di posta.

Ma sì, dopotutto è accettabile, con moderazione, che qualcuno si guadagni la pagnotta.
Vedo vari postini, soprattutto germanici, che parlano di riservatezza e praticano anche il greenwashing; offrono caselle a un euro al mese. Dodici caffè in meno nell'arco di un anno si può fare, magari aiuta anche a far diminuire il senso di nervosismo.

Follow


Quindi il postino offre anche il calendario, non che ne abbia troppo bisogno, visto che non sono uno yuppie pieno di appuntamenti, e la rubrica dei contatti, questa è utile per tutte le volte che resetto il telefono. Su Android [1] va installata un'applicazione caldav/cardav (tipo DAVx5) che si integra col sistema, bo. Nel client di posta su Linux invece basta mettere gli URL appositi.

[1] questa sarà la nota dolente

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida