Pinned toot

"Tratta gli altri come tu stesso vorresti essere trattato in circostanze analoghe."

- P. Kropotkin, "La morale anarchica".

Pinned toot

@retrorobobotnik89 me l'aveva proposto il mese scorso, di battere giù qualche carattere su come ho vissuto la fine delle certezze post-pandemia.

Il risultato è nello speciale a pagina 7 di @Sicilia_Libertaria, articolo titolato "Carezze". È breve, è emotivo perché non so parlare bene come altr*, ma sono felice lo stesso.

Supportate "Sicilia Libertaria", eh!

sicilialibertaria.it/wp-conten

Qualunque cosa accada, da oggi sarò sempre contrario a un patentino di privilegi. Lo ero già prima, lo sarò dopo.

Che sia di voto, che sia di procreazione o idoneità, io mi opporrò a questo tipo di soluzioni, prediligendone di più etiche e orizzontali.

Il fantasma di Tom Joad, Maicolengel, non ha mai smesso di perseguitarmi.

Se sono qui, è perché so che altri, come me, lo vedono.

Show thread

Sarebbe facile, per me, sparare ad alzo zero e bere alla mia salute ritrovata dopo anni di abuso verbale e comportamenti tossici subiti da loro. Sarebbe facile per loro giustificarsi dicendo che è colpa del CoVid se la gente non li legge, come fecero con me all'annuncio della mia depressione.

Per anni ho pensato che senza di me sarebbero stati meglio. Oggi vedo più chiaramente che non sono mai andati avanti davvero. Quelle ospitate, quell'entrare di prepotenza nelle cronache... era la droga che li manteneva vivi, l'adrenalina che li smuove ancora un poco, sperando di evitare il colpo fatale ma ineluttabile.

La rabbia di due anni e mezzo al servizio di una comunità non la estinguerai mai più da me, Maicolengel. Ma ho imparato a lasciar andare.

Eri polvere. Tornerai polvere. Come me.

Show thread

BUTAC prima che me ne andassi (circa 2017):
Frequenti post da più di 500 like, molte interazioni, circa 100.000 like; immagine pulsante e viva, crescita di like e followers, grandi progetti, Patreon magro ma promettente.

BUTAC tre anni dopo:
Post da poco più di 100 like, massimo 280 a voler essere onesti, con pochissimi exploit solo in casi di estrema viralità, ma sotto i mille like; poche interazioni e solo da zoccoli duri, poco più di 140.000 like sulla pagina, odore stantio di abbandono, negligenza, approssimativismo e tanta spocchia; articoli triviali, mai profondi, sbrigativamente abbozzati e dati in pasto a un pubblico esigente, condito dal solito supremismo sbrigativo e tossico; nessuna menzione di sviluppi legati a ciarlatani demistificati, ma solo gogne per chi li minaccia.

Per me, questa è la definizione di coma.

La cosa brutta è che mi sono imbattuto in esso cercando la fonte del meme sui 150 intellettuali pubblicato da polpodistato

Show thread

È brutto imbattersi in un commento menefreghista.

Ma ancor peggio è quando conosci la persona che ha scritto questo, che si è detto "intossicata dalla politica", e che commenta in un blog dai toni alt-right che va contro trans e altre minoranze. Alla fine, a furia di leggere fini umoristi come Nebo o IdiotaIgnorante, si arriva ad accettare l'oppressione per non perdere il fantomatico diritto di ridere alla parola "n**ro".

Certo, per me questo spiega fuori di ogni dubbio il perché non abbia più voluto contattarmi o cercarmi dopo la diagnosi di depressione. Attendeva solo di togliersi un peso dalle spalle.

Per lui, le persone dovrebbero comportarsi sempre a modino di fronte alle oppressioni, usare la parola.

Io ne ho solo una, per lui: stronzo.

@OCRbot ita

Uno qualunque: "Giovanni!"
Nell'aria della valle: "MORTE AGLI INFEDELI! I VACCINI CAUSANO AUTISMO! IL DIVORZIO È DECADIMENTO MORALE!"

Eco terrorismo.


Préposiet, "Storia dell'anarchismo".

Finora mi sembra un buon compendio per avere una infarinatura generale su un tema considerato divisivo per pregiudizio. Ha presentato i precursori dell'anarchismo, dagli eretici a Thoreau, e ora spiega alcune idee della filosofia anarchica.

Non è uno scherzo l'ha detto la tivù

Dal 20 settembre 2020 Mastodon diventerà a pagamento, non condividere questo toot ma copiaeincolla vediamo quanti siamo, se usi Tusky posta l'hashtag e controlla l'icona: se diventa verde avrai mastodon gratis per sempre e potrai avere il tuo turno a giocare alla play, perché alla tivù si parla solo della Belen?

Io penso che dopo il centesimo titolo di questo genere potrebbe essere il caso di smetterla di protestare e passare direttamente alla violenza fisica, perché non vedo alternativa per essere ascoltat_.

"Per oggi me so pure rotto tre quarti de cazzo" (Bergson, "Sul lavoro")

Nuova numerazione, nuovo modo di dare un titolo ai miei taccuini.

Stavolta la copertina era rossa, quindi...

Quanto alla piattaforma, per ora non andrà in onda su reti non federate. Non ho intenzione di monetizzare quello che pubblico, ed eventualmente accetterò donazioni (Patreon, ma anche altre soluzioni più etiche) per aumentare la qualità audio, o magari aumentare fonti e mezzi per la produzione degli episodi.

Non credo negli accessi anticipati, o nelle sneak preview per chi ha pagato di più: lo trovo un modo per creare ascoltatori di serie A e serie B. Il podcast è per tuttu.

Show thread

La maggior parte delle cose dette nel partiranno da osservazioni sui testi considerati stoici (Seneca, per esempio) e vorrebbero portare a una riflessione generale su alcuni aspetti.

In alcuni casi, l'intento è quello di fornire strumenti di resistenza mentali di fronte a situazioni altamente nervose. Si parlerà, dunque, di attivismo e in che modo un atteggiamento stoico possa giovare alla propria salute.

Show thread

L'approccio di sarà semiserio. Ci saranno momenti in cui tirerò fuori gag, ma per la maggiore terrò un tono deciso e divulgativo. Un classico.

Show thread

Alla fine ho scelto.
Il podcast si chiamerà , ma anziché parlare di filosofia in generale, opterò invece per una divulgazione specifica del pensiero stoico, cosa sul quale sono piuttosto ferrato. Questo non toglie che in futuro farò una carrellata del pensiero filosofico occidentale.

Oltre a questo, sarà uno show in cui parlerò essenzialmente di quello che mi va.

Show more
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida