Show newer

Da oggi è possibile seguire il nostro percorso anche via mail attraverso newsletter (non più di 2 email al mese).

Per iscriversi basta compilare questo form

noise.autistici.org/mailman/li

Ex CASERMA STAMOTO
Potrebbe essere uno spazio pubblico per tutta la collettività
Oggi abbiamo attraversato l’ex caserma insieme con un'azione temporanea che l’ha trasformata per mezza giornata in una possibilità aperta.
Una volta richiusi i cancelli alle nostre spalle, non dimentichiamo che in città ne rimangono ancora troppi sigillati.
Gli spazi pubblici devono rimanere pubblici, ed essere messi a disposizione della collettività.

E adesso? Continuate a seguire la rete per gli spazi pubblici!
dirittiallacitta.noblogs.org/

Abbiamo aperto i cancelli dell’EX CASERMA STAMOTO per mostrare quanto è sottratto alla cittadinanza

Questa mattina, sabato 11 dicembre D(i)ritti alla città, rete per gli spazi pubblici, ha aperto i cancelli della Ex Caserma Stamoto di Bologna, per permettere alla cittadinanza di attraversare una delle più grandi aree militari dismesse in città (14 ettari), uno tra i numerosi spazi pubblici dei quali non è possibile fruire. (...)

COMUNICATO COMPLETO QUI:
dirittiallacitta.noblogs.org/a

La Cassa depositi e prestiti rappresenta uno dei soggetti principali nel processo di privatizzazione dei beni pubblici. A Bologna è proprietaria di tre ex caserme (Sani, Mazzoni e Masini), per le quali ha stipulato un accordo con il Comune che prevede la costruzione di abitazioni, alberghi, parcheggi, supermercati e la distruzione di ampie superfici verdi. Abbiamo chiesto a Marco Bersani di raccontare cosa è Cassa depositi e prestiti e come il suo ruolo originario è radicalmente mutato dopo la sua privatizzazione.

dirittiallacitta.noblogs.org/r

EVENTO PUBBLICO
sabato 11 dicembre
EX STAMOTO: OLTRE I MURI IMMENSI SPAZI PUBBLICI!!

11 dicembre 2021
*dalle 11.00 alle 16.00*
Giardino di via Spartaco

Ex Stamoto è una delle grandi aree militari dismesse presenti a Bologna.
Uno spazio immenso di 14 ettari (20 volte Piazza Maggiore) che è stato sottratto alla cittadinanza!

Ci troveremo per una giornata di socialità… pensando a ciò che si potrebbe fare oltre i muri della Stamoto!

Vi aspettiamo con:
– Pranzo popolare
– Vin brulè
– Parata musicale
– Giochi e laboratori per bambini
– Punto di informazione Stamoto
– Laboratorio serigrafia (portate lenzuoli o magliette!)

dirittiallacitta.noblogs.org/e

Nuovo Articolo sul blog di D(i)ritti alla città

BANCA ROTTA: L'IMPORTANTE È "PARTECIPARE"

L’Amministrazione bolognese adotta formule come “Immaginazione Civica” e “Innovazione Urbana”, nomi seduttivi per rinnovarsi (nell’immagine) e far sognare… mentre l’esperienza mostra un’altra storia.

dirittiallacitta.noblogs.org/b


(i)rittiallacittà

Nuovo Articolo sul blog di D(i)ritti alla città

PIANI NASCOSTI DEL COMUNE DI BOLOGNA PER ENORMI AREE PUBBLICHE

Enormi aree pubbliche in disuso, privatizzate anziché essere destinate a funzioni pubbliche, edifici storici lasciati all’abbandono demoliti e ampi spazi verdi destinati a essere rasi al suolo. Come?
Con un accordo che contiene una clausola di riservatezza.

dirittiallacitta.noblogs.org/p

(i)rittiallacittà

La prossima assemblea e i gruppi di lavoro si terranno SABATO 27 novembre alle ore 15 presso il B.u.c.o., Via Zago 11, sotto il ponte di via Stalingrado.
Ricordiamo che i gruppi sono tre:
- Azioni dirette / Prossime iniziative
- Controinformazione / Comunicazione / Autoformazione
- Iniziativa popolare

L'assemblea è pubblica, siete tutte invitate!
RICORDATE DI INDOSSARE LA MASCHERINA!

Assemblea D(i)ritti alla città. Rete per gli spazi pubblici.

La prossima assemblea e i gruppi di lavoro si terranno SABATO 13 novembre alle ore 15 presso il
B.u.c.o., Via Zago 11, sotto il ponte di via Stalingrado.

Ricordiamo che i gruppi sono tre:
- Azioni dirette / Prossime iniziative
- Controinformazione / Comunicazione / Autoformazione
- Iniziativa popolare

RICORDATE DI INDOSSARE LA MASCHERINA!

Ci hanno intervistato nella seconda parte della trasmissione Antidoti su NEU RADIO.

Ascoltateci qui!
neuradio.it/trasmissioni/antid

Come concordato nell'ultima assemblea di D(i)ritti alla città, i gruppi di lavoro si terranno domenica 31 ottobre alle ore 15 presso il B.u.c.o., Via Zago, 11, sotto il ponte di via Stalingrado.
I gruppi si riuniranno contemporaneamente. Al termine dei lavori, alle 17.30, i gruppi si riuniranno insieme in assemblea per una restituzione della discussione e una decisione comune sulle prossime azioni.
Concluderemo entro le 19.
Ricordiamo che i gruppi sono tre:
- Azioni dirette / Prossime iniziative
- Controinformazione / Comunicazione / Autoformazione
- Iniziativa popolare
Ricordate di indossare la mascherina!
Ci vediamo il 31!

Dopo la prima iniziativa - che ha toccato alcuni degli spazi abbandonati a Bologna e che si è conclusa all’ex Caserma Sani - D(I)RITTI ALLA CITTÀ. RETE PER GLI SPAZI PUBBLICI convoca una nuova ASSEMBLEA per mercoledì 20 ottobre alle ore 18.15 presso via Vezza 15 (all'ingresso posteriore del Vecchio Son, Giardino Parker-Lennon).

Dopo una breve presentazione della rete e del MANIFESTO PER GLI SPAZI PUBBLICI DISMESSI (scaricabile sul sito dirittiallacitta.noblogs.org/), decideremo insieme quali saranno le prossime tappe del nostro lavoro e le prossime iniziative pubbliche.

Discuteremo anche in piccoli gruppi, per dare la parola a tutte e a tutti e raccogliere una pluralità di idee.

L'assemblea si svolgerà all'aperto! Copritevi!

Prossima assemblea Mercoledì 20 Ottobre, presto annunceremo il luogo

Show thread

Una foto dall'assemblea di domenica mattina.

Presto annunceremo data e luogo della prossima.
Ogni assemblea é pubblica e aperta a tutte!

Uscciamo lasciando le porte aperte a simboleggiare la necessità di restituire gli spazi pubblici alla città

La giornata continua... alle 15 passeggiata per la bellissima ex caserma sani con LaBurba laboratorio di urbanistica.
Raggiungeteci!
Ingresso parchetto di via parri

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida