Follow

covid no-vax etc etc 

Riporto un episodio da fonte affidabile:
- qualcunə ha portato il covid al lavoro
- è accusatə l'unicə no-vax dell'ufficio, che però è anche l'unica persona testata regolarmente e tutt'ora negativə ai test
- collegə chiedono di licenziarlə/fanno mobbing

Mi sembra che l'atmosfera sia diventata un po' tossica.

· · Web · 4 · 7 · 1

covid no-vax etc etc 

@fucsia
>
> Riporto un episodio da fonte affidabile:

Allora assumerò che sia un esperimento ideale. :)

> - qualcunə ha portato il covid al lavoro
> - è accusatə l'unicə no-vax dell'ufficio, che però è anche l'unica persona testata regolarmente e tutt'ora negativə ai test
> - collegə chiedono di licenziarlə/fanno mobbing
>
> Mi sembra che l'atmosfera sia diventata un po' tossica.

Ma -sempre nell'ambito dell'ipotesi- potremmo farci anche qualche
altra domanda:

- era necessario che queste persone si riunissero nello stesso luogo
fisico per lavorare?
- Il datore di lavoro ha motivato questa necessità, eventualmente?

- Tutti hanno rispettato i protocolli di sicurezza?
- e i protocolli di sicurezza sono stati validati da qualche professionista?

- i lavoratori e le lavoratrici sono stati formati sui protocolli di
sicurezza e sull'uso degli eventuali dispositivi di protezione
individuali?

- Tutti avevano messo a disposizione opportuni dispositivi di
sicurezza da parte del datore di lavoro?

E infine (sempre nell'ambito dell'esperimento ideale):

- Qualcuna delle persone che lavora li si e' posta queste domande?

Non vorrei che si dimenticasse che ammalarsi di covid può essere un
infortunio sul lavoro esattamente come gli altri.

Ti prego di comprendere la brutalità, "atmosfera tossica" (almeno in
questo caso) e' una baggianata da reti sociali commerciali: io lo
chiamerei capitalismo.

Ciao!
C.

covid no-vax etc etc 

@cage
In breve: col fatto che la gente è vaccinata so che non c'era particolare rispetto delle distanze e uso delle mascherine, e ci potrei scommettere (ma dovrei chiedere) che il 90% poteva lavorare da casa.

Non ho altri dettagli sul luogo di lavoro.

A me sembra semplicemente che si pensi poco e si cerchino sfoghi facili.

L'atmosferica tossica direi che c'è eccome, e qua si è manifestata al lavoro. Il capitalismo in questo caso credo centri da lontano.

covid no-vax etc etc 

@fucsia

Ciao!

> @cage [1] In breve: col fatto che la gente è vaccinata so che non
> c'era particolare rispetto delle distanze e uso delle mascherine, e
> ci potrei scommettere (ma dovrei chiedere) che il 90% poteva
> lavorare da casa.

E qui vedo due errori gravi, primo un protocollo di sicurezza errato;
le mascherine si devono tenere che si sia vaccinati o meno, al chiuso
e quando si deve stare vicini.

Compito del datore di lavoro è stabilire un protocollo valido e farlo
rispettare.

Inoltre il motivo per cui si lavora da casa è proprio quello di
incontrarsi il meno possibile per evitare di contagiarsi e permettere
a chi non può lavorare da casa (per esempio chi fa manutenzione di
macchinari) di andare sul luogo di lavoro evitando di incontrare più
persone possibili.

Che poi ci si possa contagiare ugualmente nei luoghi di lavoro è
possibile, ma almeno il rischio è minimizzato.

Sono i lavoratori e le lavoratrici che dovrebbero chiedere questo tipo
di misure perché il datore di lavoro -per motivi vari- tende a voler
mettere in atto tutte le misure che secondo lui massimizzano la
produttività, il risparmio e il controllo dei dipendenti (tra
quest'ultima anche non frenare la conflittualità fra lavoratori la
ritengo una forma di controllo).

Ovviamente ottenere o meno il rispetto e l'ampliamento delle
protezioni dei lavoratori e delle lavoratrici dipende dalla forza
contrattuale delle parti. Secondo me quindi il capitalismo c'entra
eccome. :)

Ciao!
C.
Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida