"Il piano d’emergenza del governo Draghi prevede quindi più step a seconda delle necessità e delle evenienze. (...)

- nelle case temperatura dei termosifoni ridotta di 2 gradi e paletti sugli orari;

- coprifuoco sull’illuminazione in casi estremi;

- taglio all’illuminazione dei lampioni nelle città e nei musei (fino al 40%);

- chiusura anticipata degli uffici pubblici;

- riduzione del riscaldamento a 19 gradi negli uffici pubblici;

- chiusura anticipata dei locali privati (alle 23);

- chiusura anticipata dei negozi (alle 19);

- riduzione del gas e delle elettricità alle imprese “interrompibili”.

Il piano prevede anche un maggiore utilizzo dell’energia derivata dal carbone."

open.online/2022/07/11/governo

@antanicus
Ma ad averci pensato prima (e non è la prima volta che c'è bisogno di regolare il carico della rete elettrica, ricordo estati dove saltava la corrente spesso grazie ai condizionatori), faceva brutto pensare di poter comandare i contatori da remoto, e cambiare temporaneamente la potenza massima?
In quel modo cose di base come frigo, luci, internet continuano ad andare, mentre toccherà aspettare per fare altre cose impegnative (forni e fornelli elettrici, lavatrice, phon etc.).
E facilmente una sola di queste alla volta sta pure dentro il limite!

L'alternativa attuale è spegnere interi quartieri o altre cose estremamente grossolane e sconvenienti e, per il livello tecnologico che abbiamo, semplicemente ridicole.

@fucsia @antanicus il limite normale che (che io sappia) hanno la maggior parte delle case in italia è tale per cui ci sta una sola di quelle cose per volta, dubito che abbassandolo ci starebbero.

certo, rispetto a spegnere del tutto ti rimangono luci e computer accesi.

@valhalla @fucsia

prima di toccare un solo contatore civile da remoto vorrei vedere:

- luci spente e sistemi fermi in ogni caserma e base di esercito, marina e aviazione
- navi da guerra spente ormeggiate a motori spenti
- aerei a terra

perchè sta cosa che si il gas è poco però magicamente abbiamo sterminate riserve di nafta e cherosene per volare/navigare/giocare alla guerra con i carri armatini un po' mi fa girare il cazzo

Follow

@antanicus @valhalla
Vedo il problema, ma penso anche che "ma prima questo" sia la ricetta perfetta per non fare nulla.

· · Web · 1 · 0 · 1

@fucsia non è una questione di "prima o dopo" è una questione di PORCODDIO BASTA CON STI ESERCITI

@valhalla

@antanicus @fucsia @valhalla
Ma infatti, viste le cause e che parte della "soluzione" è tornare al carbone direi che leggere la cosa in ottica ambientalista è un tantinello fuorviante.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida