Il mio primissimo orto fu un'esplosione di cazzate: pacciamai con fieno (la paglia non riuscivo a trovarla) e incannai i pomodori con canne verdi tagliate di fresco: dopo qualche settimana verdeggiava un bellissimo canneto (avevo di fatto riprodotto le canne per talea) con sottofondo di erbe spontanee i cui semi abbondavano nel fieno. Pomodori non pervenuti.

@holon @antanicus

Uccellare i provinciali è l'attività preferita dei bindoloni torinesi, abili bari di professione da cui stare alla larga! (Il Risorgimento 30.7.1850)

Io invece credo che la lunga vita di Twitter sia garantita dall'autocompiacimento nella propria ignoranza che accomuna tanti di quelli che si affacciano su quella piattaforma. Ma vi vogliamo bene anche se restate lì a fare le mucche munte dall'uomo più ricco del mondo. Non ve ne abbiate a male però se i nerd costruiscono i loro spazi per godersi tecnologie libere, che richiedono uno sforzo di apprendimento non superiore a quello richiesto per pascolare nelle tecnostalle.

Ogni volta che apro YouTube non posso fare a meno di ripensare a questa striscia.

Perbenismo di provincia 

Vedi questo titolo e pensi "chemmerda che i vigili perdano tempo in queste cose, fortuna che almeno la gente ha protestato", poi scopri che il titolo è scritto male e in realtà le persone in piazza hanno chiamato la polizia che in realtà non aveva manco voglia. Al filisteismo non c'è mai fine.

Desc: articolo di un giornale locale che riporta il titolo "Musicista solitario bloccato dai vigili per rumorosità: e la gente protesta"

Meme normalone sulle auto 

Desc: vignetta con uno che afferma "che ne sarà delle persone disabili in città pensate per pedoni?", l'altro gli risponde che si possono usare microveicoli pensati per inserirvi la sedia a rotelle. Infine l'altro getta la maschera dicendo "non me ne frega dei disabili, io voglio un'automobile".

Il quadro politico:
1) il collasso ecologico è in atto
2) le classi dominanti sono assolutamente irrazionali
3) i giovani ascoltano musica di merda
4) i sinceri democratici più moderati hanno almeno un lager sulla coscienza
5) la sinistra non esiste
6) Keith Richards potrebbe essere il segretario delle Nazioni Unite che finalmente porterà la pace nel 2052

"it's really hard to imagine a Somali peasant getting angry that a Spanish cleaner can afford a fridge and some nice clothes, he would know that that's not where the profit margin on his banana crop goes, and giving the Spanish cleaner a lower quality of life is unlikely to trickle down to the Somali farmer"

Show thread

«The two paths to avoid the worst of climate change would still dramatically change the world as we know it»

theatlantic.com/science/archiv

E l'84% della produzione energetica mondiale, al 2020, veniva dalla combustione di combustibili fossili, e dopo il rapporto IPCC del 2022 sono state aperte altre 5 rotte petrolifere; mi sa proprio che non ci stiamo coi tempi per evitare i "worst case scenarios", e i "best" sono comunque disastrosi, e intanto la guerra, e l'Internazionale che non si fa.

Crisi climatica, ecoansia 

Temperatura record in India: 46 gradi. Blackout e penuria d'acqua. Prima di guardarci stavo proprio pensando che tra guerra e Twitter si parla poco dello spettro della crisi climatica, invece eccolo qui.

Allarme #OMS: prezzi e brevetti dei farmaci anti #Covid-19 rendono pressoché impossibile attuare le terapie nei Paesi a basso reddito e non solo.
E’ urgente abbassarne i costi, sospendere i brevetti, ottenere trasparenza sui contratti con le case farmaceutiche!
Vittorio Agnoletto, Diritto alla Cura: “IL WTO decida la sospensione dei brevetti dei vaccini e dei farmaci anti Covid-19 alla riunione di giugno. E’ l’ultima occasione!”
✍ petizione europea noprofitonpandemic.eu
#TRIPSwaiver #Omicron

Booting a raspberry pi with a small black-and-white CRT

Il nostro Grandissimissimo Presidente Bonomi Carlo: "Imprenditori eroi civili nella lotta all’inflazione, con l’aumento dei costi delle materie prima nelle aziende non c'è più spazio per gli aumenti salariali"

ha avvisato l’Occidente: “Se qualcuno dall’esterno ci minaccerà, la nostra risposta sarà fulminea. Risponderemo con mezzi finora inutilizzati”.
Il discorso arriva all’indomani del vertice in Germania, dove i ministri della difesa di 40 paesi hanno coordinato l’invio di nuove armi all’Ucraina.
Sia nelle parole, che nei fatti, dunque, il rischio di uno scontro diretto tra Nato e Russia si fa sempre più consistente. Alberto Negri, editorialista del Manifesto
radiopopolare.it/wp-content/up

Show thread

Il rischio di un conflitto internazionale è sempre più reale
La guerra in Ucraina sembra assumere ogni giorno di più una dimensione internazionale. Anche oggi sono arrivati segnali di un’ulteriore escalation.
Innanzitutto dal campo, da cui continuano ad arrivare notizie di attacchi fuori dai confini ucraini. C’è poi la questione del gas, con lo scontro sulle forniture tra la Russia e l’Unione europea. E infine le parole di Vladimir Putin.
In un discorso ai parlamentari il Presidente Russo

Care bidane e bidani,

tra le difficoltà di questi tempi bui c'è anche quella di autofinanziare progetti come il nostro. Non sappiamo quando potremo tornare a fare pranzi, cene o serate a sostegno dell'instanza, restano solo le donazioni online. In queste ultime settimane però non sono state sufficienti a coprire le spese di hosting. Crediamo che a fronte dell'isolamento che molte e molti stanno subendo e delle sfide poste dal momento storico all'autorganizzazione sociale, sia ancora più importante di prima avere un ambiente di informazione e discussione libero e sicuro. Noi ce la stiamo mettendo tutta per tenere in piedi la baracca e mantenere il nostro leggendario uptime, ma abbiamo bisogno di una mano.

Per chi può, il link per contribuire è

bida.im/dona

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida