penso, sinceramente, che nella vita bisogna coltivare anche la propria parte spirituale, e chi vuole e ne sente il bisogno può aderire ad una delle tante religioni che sono nel nostro globo.
Detto questo,
basta, ma veramente basta con la religione a scuola e con ancora troppa mentalità cattolica nelle nostre istituzioni, che proprio per garantire maggiore libertà religiosa, e minor stigma per chi non ne vuole sapere, devono essere laiche.

@gattoparlante Ricordo una conversazione molto accesa che ebbi alle superiori. Io insistevo che il crocifisso non dovesse essere presente in classe "di default", ma che se chiunque degli alunni (o prof!) ne avesse sentito il bisogno avrebbe potuto introdurre simboli religiosi. Mi pareva giusto, libertà di espressione senza forzatura... ma niente da fare, tutti contrari—forse perché consapevoli che nessuno l'avrebbe volontariamente affisso al muro. Siamo un popolo di "cristiani" su carta, sul muro ma non in sostanza. E pure questa identità religiosa diluita e insensata ci sta troppo a cuore

@pinusc @gattoparlante oppure si può anche essere non credenti, senza essere considerati come esseri abominevoli e "strani". Bisognerebbe finirla di cercare una scusa per limitare la libertà degli altri, fin quando non si commette un reato ognuno è libero di fare come crede giusto; è così difficile non spiare l'altro e vedere cosa fa, nel suo privato e senza rompere a nessuno? Mistero...

@dude @gattoparlante Assolutamente! Diventai agnostico e poi ateo dopo aver fatto amicizia con due ragazze, una atea e una buddista (entrambe italiane). E ricordo di aver pensato "ah ma perché, si può fare?" e subito mi si aprì un mondo

@pinusc @gattoparlante fin quando non sarà "normale" fare scelte diverse dalla maggioranza, ogni "sconfinamento" verrà visto come una bizzarria.

Follow

@dude @pinusc
secondo me è un problema tutto italiano (considerata solo la civiltà occidentale)

· · Web · 0 · 0 · 0
Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida