[3] Il weekend, ispirazione e se va bene abbastanza tempo libero per un nuovo episodio di #giangiosscrapyard - questa volta veramente alternativo! CW sextoy :blobshh: 

Per essere facilmente utilizzabile mi sono ingegnato il porta batterie: disegnato il primo, specchiato e tenuto assieme da delle fascette (è più facile da stampare in 3D e se dovesse uscire qualche difetto lo si disassembla rapidamente).

Utilizzando sempre il pulsante integrato, ho programmato 3 modalità: funzionamento costante intervallato da brevi periodi di durata ed intensità a caso, intermittente "non-stop", onda triangolare "max-min".

Direi che si possa depennare definitivamente "one" dal Satisfyer "One Night Stand" :awesome:

PS :blobcheerR: e dovesse servire, sarò lieto di aiutare!

Show thread

[2] Il weekend, ispirazione e se va bene abbastanza tempo libero per un nuovo episodio di #giangiosscrapyard - questa volta veramente alternativo! CW sextoy :blobshh: 

Update! Piccolo cambio di programma: inizialmente volevo mandare tutto a 5V (powerbank), che effettivamente sono fin troppi per il motorino interno, ma soprattutto quel ponte H non permette l'uso della stessa sorgente energetica per alimentate controllore e motore.

Quindi ho optato per utilizzare due 18650 ricaricabili, una per la scheda, una per appunto il more.
Ciò mi ha costretto all'utilizzo di un Arduino Pro Micro a 3V. Un po' esagerato, ma ci entra e funziona - so why not!?

Ora lo programmo e vedrò di richiudere il tutto :doge:

Show thread

Il weekend, ispirazione e se va bene abbastanza tempo libero per un nuovo episodio di #giangiosscrapyard - questa volta veramente alternativo! CW sextoy :blobshh: 

Ho scoperto che c'è una ditta specializzata in sextoy che ne produce uno "usa e getta".

Considerando che è uno stimolatore clitorideo con un motore, delle batterie e quindi una piccola schedina di controllo mi è sembrato uno spreco doversene sbarazzare una volta scaduto il loro timer :anticapitalist:
Anche se non riuscissi a ripristinarlo, potrò piazzarci un mio microcontrollore?
Ebbene, una volta aperto di spazio ce n'è - anche la manifattura non è male affatto (ben lubrificato e solido).
Indi per cui mi sono armato di quello cha avevo in casa: un ATTiny85 e un ponte H 🛠️ Let's begin :heart_pride:

Rimontata, ripulita, e fiera dei suoi 115W di picco, ho voluto esagerare con prenderle della robetta da ebay per completare il tutto - ammetto di avere un debole per le pubblicità vintage!
Se mai riuscirò ad attivare la porta di comunicazione vi aggiornerò, ma per adesso chiuderei così :a_trusted_friend:

Show thread

Il restauro prosegue nonstante il silenzio! Tastiera sistemata, l'idea della camera d'aria col mastice ha funzionato 💪
Dopo aver controllato ad occhio l'elettronica e averla ripulita completamente posso confermarne il funzionamento - peccato la porta seriale che non riesco ancora ad utilizzare :blobcry:

Allego PCB che mi ricorda tanto una spiaggia accarezzata dalle onde del mare (scheda del pannello frontale) 🌊

Show thread

Ancora non ho capito se rientra propriamente nella serie di metà anni '70 detta "MemoryWriter" della Xerox, ma con la scheda seriale di comunicazione digitale - ha una seriale DB25 RS-232, ho trovato dei manuali a riguardo ma non esattamente del mio modello e non riesco ad abilitarla. 🤔

Il lavoro è andato avanti: sostituirò la gommapiuma (che fa da interfaccia tra il materiale conduttivo e il tasto) con dei ritagli di camera d'aria - esistono ricambi appositi ma ormai lo sapete: sono un tipo smanettone ed impaziente 🛠️

Show thread

Per la vecchia serie una vecchia macchina da scrivere elettronica, fortunatamente con un solo piccolo problema alla tastiera, oltre alla polvere - iniziamo con la pulizia da quest'ultima!

Colla a caldo per fissare la riparazione e vai col test! Che per forza di cose è stato fatto in cucina perché il "laboratorio" è piccolo e strapieno 😔

Show thread

dopo diversi grattacapi e mannaggia nel finire di aprire lo chassis ho concluso che è questa in foto l'unica riparazione che posso fare; evitando così di dover aprire tutto col rischio di infiltrazioni polverose

Show thread

Sempre per la serie un 27" con un problema di retroilluminazione: puntandovi una torcia infatti il video c'è - difetto di fabbrica, mai rimandato in garanzia, ora nelle mie mani.
Problema presto individuato: vedi pic (+1 per chi individua il perché)

18650 everywhere!
Asus che fa un pacco batterie come fosse pronto per essere esterno ma ce lo rinchiude nella scocca 😅

Vabbé almeno quando si esauriscono le 18650 dovrebbe essere possibile sostituirle da soli - dovesse capitarmi sperimenterò (aperto causa sostituzione SSD)

Un po' di suspance non guasta mai, dicono ~

Diciamo che l'upgrade ha funzionato :undertale:

Show thread

"Houston c'è stato un problema" sulla linea 16 di U6 - un paio di fili ricavati da un cavo e fatti passare nel foro, saldati col piedino del socket e abbiamo risolto!
Siamo a metà dell'opera: mettendo i vecchi integrati si vedono i soliti 16K (che poi sono poco più di 12K) - keep the stress away on the right way :ok_figet:

Show thread

Finito il distanziamento da studio inizia quello anti-contagio... dovrò tornare un po' vivo almeno qui!

Non sono un tipo estroverso ma vorrei lo stesso provare a condividere vari dettagli di lavoretti e progetti elettronici che mi capitano:

stay tuned at 🤟

Intanto finisco di mettere i 64K ad un vecchio C16

"Chimica di protesta"

This is what happens when you have chemistry grads fighting against tyranny.

RT twitter.com/i/status/116865103

Quante storie son passate sotto !
Che ci sgomberassero tutt* allora :oppose:

Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida