Trenta anni fa l'esercito cinese massacrava migliaia di oppositori a Pechino. È opinione diffusa che il movimento fosse esclusivamente studentesco e pro-riforme. In verità la maggior parte delle vittime della repressione furono lavoratori dell'industria, che, in disaccordo con il movimento studentesco, si erano dati la loro organizzazione autonoma e di classe, la Bejing's Workers Autonomos Federation o Gongzilian. Di seguito un testo che ricostruisce la storia.

tsquare.tv/links/Walder.html

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!