Pinned toot

on depression, or the condition of non-life in weird times 

Pinned toot

Secondo uno studio appena pubblicato (Future of the Human Climate Niche), se il cambiamento climatico continua al ritmo corrente, la temperatura media percepita dall'uomo salirà di 7,5°C entro il 2070. In assenza di mitigazione o migrazione climatica, ciò significherebbe che 3 miliardi e mezzo di persone si troveranno a vivere in regioni calde quanto le zone più roventi del Sahara.

"In a worst-case scenario of accelerating emissions, areas currently home to a third of the world’s population will be as hot as the hottest parts of the Sahara within 50 years, the paper warns. Even in the most optimistic outlook, 1.2 billion people will fall outside the comfortable “climate niche” in which humans have thrived for at least 6,000 years"
theguardian.com/environment/20

Landini dice che a settembre sarà emergenza. Ma voi vi ricordate l'ultima volta che la CGIL ha indetto uno sciopero generale? Perché io no.
Mo c’è sta fissa del “tavolo”: qualsiasi porcata facciano i padroni, non si chiama alla lotta ma si dice “subito un tavolo”.
A tavola, del resto, si mangia...

Ho passato più di un'ora -perché dormire è troppo mainstream- a guardare corpi femminili abili e normodotati venire scientemente e sistematicamente modificati per diventare altro. Più magri più tonici più addominali più tette più culo più labbra. In parole povere, più immagini vendibili.
Se da una parte ho pensato che una lotta contraria potrebbe essere portata avanti da corpi "non conformi", dall'altra mi viene in mente la wave della body positivity e "tutti i corpi sono belli" perché così finalmente tutti i corpi possono essere monetizzabili.
Non ne sono ancora venuta a capo, però più guardo questo corpo e le sue cicatrici e più gli voglio bene, nonostante tutto.

Currently reading Harper's Infinite Music where he describes music as an activity (doing-music o "musicking", a term borrowed from Small) in an infinite music space and I think it resembles the wittgensteinian notion of language. Language is, according to Wittgenstein, a wide range of activities (language games) established in a form of life. Harper describes "alien genres" as entirely new ways of practicing music, "they recognise the mutually supportive relationship between music and everything we do in our lives" and one example that he makes is a game where doing-music becomes collective and interactive with our surroundings. Moverover, Wittgenstein often compares language with music when it comes to the notion of understanding: "Understanding a sentence is much more akin to understanding a musical theme than one may think".

moten & harney on the university 

Show thread

I can never spell 'bourgeoisie' right. Never.

on depression, or the condition of non-life in weird times 

Mi è impazzito il vecchio kindle comprato un mare di anni fa, non mi fa più vedere i libri che ci sono dentro (ma se lo collego al PC li vedo tutti)... Proprio ora che stavo per partire in bici! Sto provando a vedere se lo rimetto in sesto ma su queste macchine non c'è molto da fare. In caso, consigli per un lettore ebook (non Amazon)?

Do you think that infinite scrolling is evil and should be abolished?

Please boost

One more call for folks interested in joining a radical/critical pedagogy reading group I'm putting together. Just DM me with your email! For those who've already expressed interest: you'll be getting an email from me later this week.

July 4, Hawaii, Independence 

violence and video games 

No mascherina, too fast for polizia
Show me tampone and disappear, santamaria

RT @Luso_Latino@twitter.com

@terminologia@twitter.com Vista con i miei occhi, autogrill in Piemonte, due settimane fa.

🐦🔗: twitter.com/Luso_Latino/status

"I also got a bad taste in my mouth from Twitter supporting kinds of speech that I don't particularly agree with, and I began to feel like putting my toys and art there was just adding value to the network. For a while I felt that the tradeoff was that the art I published there still enriched my life and the lives of my friends. At some point, though, I started to feel like the balance got out of whack, and I could do more good by putting my work on alternate networks and giving people a reason to get off Twitter. "

All cultural producers with some degree of audience and influence should really think about this: what structures do I validate by my presence? What and whose structures do I reinforce? What other places can I advantage?

@darius in logicmag.io/security/party-at-

@UxFxTx
White Pony - Deftones
Kid A - Radiohead
Vespertine - Björk (e Homogenic)
Either/Or - Elliott Smith
Geogaddi - Boards of Canada
Hex - Bark Psychosis
Yank Crime - Drive Like Yehu
Jeopardy - The Sound

Alcuni.

— Ma è un imbecille — direte voi — Ch'egli getti i funghi nell'immondezzaio e non ne mangi più.
Siate meno severi, ve ne prego, perché questo imbecille siete voi, siamo noi, è l'umanità intera. Sono ormai quattro o cinquemila anni che confezionate lo Stato — cioè il Potere, l'autorità, il governo — in tutte le salse, che fate, disfate, tagliate, limate Costituzioni su tutti i padroni e che l'avvelenamento continua.
Avete provato con i re legittimi, con i re di fatto, con i governi parlamentari, con le repubbliche unitarie e centralizzate, e la cosa che più vi danneggia, il dispotismo, la dittatura di Stato, l'avete scrupolosamente rispettata ed accuratamente conservata."

(Arthur Arnould, Stato e Rivoluzione, 1877 - n. Dieuze, Meurthe, Francia, 17 aprile 1833 – m. Parigi, 26 novembre 1895, comunardo anarchico)

Show thread
Show more
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida