Follow

So di aver già stracciato i maroni a un paio di persone fin da subito qua in su questo argomento.. ma ora - a distanza di qualche anno di utilizzo collettivo - in uno spazio che vorremmo attento alla salute digitale (e non solo) di chi lo anima e attraversa. siamo tutti ancora sicuri di aver bisogno dei (di apprezzamenti, follower ecc) proprio ora che anche le grandi piattaforme commerciali stanno iniziando a prendere in considerazione una loro ipotetica rimozione? [tra l'altro ora abbiamo pure l'apposita funzione "segnalibro" che non lascia spazio ad equivoci]

meta, quantificazione, preferiti 

@kag_n4o Pensavo alla funzione favoriti, a riguardo. Io l'utilita' di salvarsi un toot di qualcuno per sottrarlo alla fugacita' della timeline l'apprezzo. Non ci vedo un granche', invece, nel fatto che l'autore del toot lo sappia, sotto forma di stelline di autostima. Proporrei che il processo fosse one-sided quindi. Vedo un toot, se voglio me lo salvo, al piu' lo boosto, ma non lo boasto :). Se voglio arricchire la conversazione, lo commento.

@jops @diorama

@tenib @jops @diorama nulla da ridire sull'utilità della funzione segnalibri. purtroppo sti social sono schiacciati sul presente by design ed è veramente difficile reperire qualsiasi cosa (anche tra i propri toot) che non sia nell'immediatissimo qui e ora. i segnalibri aiutano (ma resta comunque difficile raccapezzarsi tra un consistente numero di segnalibri). sono ampiamente dimostrati invece gli effetti collaterali dei contatori (anche a livello inconscio) e - a mio avviso - sono evitabili e per nulla necessari

@kag_n4o scusami se non ho studiato 😅 hai per caso a portata di mano questi studi? ne stiamo parlando a livello di istanza peertube social se togliere i contatori: prima non c'erano, poi sono stati rimessi, ora si ridiscute se toglierli da capo

se non li hai a portata di mano me li cerco da me :blobfistbumpB:

grazie

@tenib @jops

@diorama Io non ho mai letto studi nel senso di articoli scientifici a riguardo. Questo sul Guardian pero' era ben fatto:

theguardian.com/technology/201

@kag_n4o @jops

@diorama @tenib @jops beh io lo posso notare anche su me stesso che comunque non sono indifferente agli apprezzamenti che ricevo. nella vita reale come in quella virtuale. e non mi vien difficile nemmeno immaginare che in talune persone certi sistemi provochino una spiccata ansia da prestazione che li può pure portare a condividere in funzione dei like che riceveranno. chi da tempo si contende la nostra attenzione sulle piattaforme commerciali c'ha investito molto su questo sistema di gratificazioni. e - a prescindere da tutto questo - penso che in un ambiente paritario dove si vuole nutrire la condivisione piuttosto che l'ego, l'orizzontalità rispetto a possibili dinamiche da star system , la collaborazione rispetto alla competizione..tutto questo è evitabile. insomma siamo tutti molto di più di un numero o una stelletta no?

@kag_n4o

2 anni, 1 mese e 8 giorni di uso quotidiano di

Casi in cui ho percepito benché minime tracce di gamificazione o di ansia da prestazione = zero

casi in cui mi è stato utile capire quanto un account fosse seguito o seguisse altri account per valutare come interagire = ogni tanto

casi in cui dalla quantità di boost di un toot mi sono fatto l'idea di quanto qualcosa fosse condiviso dalla mia community preferita, magari mettendo in discussione di conseguenza una mia posizione = non di rado

Casi in cui mi è tornata utile la stellina per dire: ho letto questa tua risposta, non l'ho apprezzata così tanto da boostarla, né ho una cosa intelligente da dire per proseguire il thread, ma hey, mi fa piacere farti sapere che ti ho letto = quasi tutti i giorni

@diorama @tenib @jops

@zeppe
aggiungerei, per quel che mi riguarda: ti hanno appena boostato 2m fa pero 'me lo voglio tenere in memoria e metto la stellina

@kag_n4o @diorama @tenib @jops

@zeppe @diorama @tenib @jops non lo metto in dubbio che per la maggior parte della gente il contatore su bida possa non far alcuna differenza (specialmente se il termine di paragone e le esperienze pregresse derivano dai social commerciali) ma ogni testa è un mondo e preferirei considerare anche quella minoranza a cui magari un certo effetto fa. più o meno inconscio. specialmente se l'effetto è negativo. qualcuno può sperimentare indifferenza (vuoi per assuefazione da social, vuoi per tolleranza alla cosa..) o addirittura utilità. ad altri la stessa cosa può provocare ansia o manie di protagonismo. veramente abbiam bisogno di un contatore per dimostrare la validità di una tesi (o la credibilità di una persona) e mettere in discussione le nostre opinioni?

@zeppe @diorama @tenib @jops mettiamo in discussione tutto (dalle dinamiche di potere interiorizzate ed esperite nelle relazioni di coppia e nel linguaggio dopo secoli di cultura patriarcale ed eteronormativa all'effetto negativo e competitivo della valutazione scolastica) ma non vogliamo mettere in discussione dinamiche ben oliate che sono alla base dell'attività estrattivista e dello sfruttamento dell'attenzione degli utenti da parte dei grandi colossi del web e di cui si è parlato tanto. specialmente in queste sedi.. ma veramente ci sentiamo di difendere coscientemente la totale innocuità di certi meccanismi senza manco metterli in dubbio? è perchè realmente le consideriamo innocue certe dinamiche o è perchè in fondo ci vien difficile venir meno a consuetudini che abbiamo interiorizzato - volenti o nolenti - pure noi?

@kag_n4o

Qui non c'è profilazione, quindi i rischi che segnali non ci sono.

Cmq neanch'io sono mai stato attivo su altri social, la stellina l'ho imparata qui

@diorama @tenib @jops

@zeppe "quindi i rischi che segnali non ci sono" mi pare un po' pericolosamente categorico.
Non è, a prescindere, meglio farsi queste domande che non farsele?

@kag_n4o @diorama @tenib @jops

@zeppe @diorama @tenib @jops il fatto che non ci sia profilazione non ti risparmia dagli effetti psicologici-comportamentali insiti in un certo tipo di design (studiati, creati ed utilizzati per dare dipendenza e tenerti di fatto incollato a quello strumento). ora. semplificando tantissimo: una slot-machine resta una slot-machine. puoi anche incollarci gli adesivi con le A cerchiate e slegarle dal circuito affaristico a cui sono collegate. non ci sarà un ritorno economico per nessuno ma gli effetti di dipendenza legati al "gioco" rimangono. come tanti ci hanno fatto spesso notare: la tecnologia non è neutra

@kag_n4o ma, per capire, il problema è che ci sia un numero di fianco alla stellina o la stellina in sé? Perché nel primo caso, boh, per quanto mi riguarda il numero possiamo pure levarlo, chissenefrega, ma la stellina io la uso anche solo per conservarmi il toot o per comunicare: ok, letto, non ho altro da aggiungere.
È uno strumento, e come tutti gli strumenti ognuno lo può usare in modo giusto o sbagliato o ancora come ritiene opportuno, piuttosto che proibire qualcosa sarebbe opportuno costruire, spiegando quando e come non è corretto utilizzare il retoot e/o la stellina, insegnare anziché distruggere.
Onestamente mi preoccupa di più alcune derive tipiche da social commerciali che qualche account sta prendendo e non la gamification che non mi pare esserci.

@zeppe @diorama @tenib @jops

@balossu queste derive potrebbero preoccupare di più tante altre di noi e quindi è meglio dircele e capire insieme se sono un problema di design del software e se si possono evitare con piccoli aggiustamenti (no fork)

c'è anche chi propone di toglierla proprio la stella e sostiene che i toot possono essere conservati coi segnalibri e l'avvenuta ricezione/ricevuta di ritorno si può fare con un toot

la frase "come tutti gli strumenti" è una posizione difficile da sostenere plato.stanford.edu/entries/tec ma è una posizione

@kag_n4o @zeppe @tenib @jops

@diorama @balossu @zeppe @tenib @jops la stellina pure io la usavo esclusivamente come segnalibro prima dell'avvento dei segnalibri. dopo di che (manco a farlo apposta) ho automaticamente iniziato ad usarla come forma di apprezzamento (perdendo - di fatto - nella mischia tutti i primi segnalibri). se non ci fosse troverei altri modi per comunicarlo e non ne sentirei troppo la mancanza ma ammetto che qualcuno potrebbe trovarla utile anche solo come secondo segnalibro (per le cose "meno importanti). in ogni caso non considero la stellina un problema in sè

@kag_n4o beh, quindi già nascondere numero di stelline/toot ricevuti, potrebbe essere sufficiente per 'scampare' i timori di gamification, no? sarebbe sufficiente? si potrebbe fare?

Onestamente io il segnalibro lo trovo scomodo, ma è un mio problema ovviamente e me lo tengo.
E rispondere "Ok" ad ogni toot al quale voglio solo segnalare di aver letto e recepito mi sembra eccessivo e, presumibilmente, riempirebbe la tl di toot del genere, abbastanza inutili.

@diorama @zeppe @tenib @jops

@balossu @kag_n4o @zeppe @tenib @jops per la locale e la federata un toot di risposta non intasa, per la home non sono sicuro... rimangono le altre ragioni che potrebbero sconsigliare di togliere la stella (devo fare ancora un'opinione)

ok avevo capito male "come tutti gli strumenti", però questa posizione di prevenzione al 100% non l'ha sostenuta nessuno, anche perché un design 100% salubre o in senso ampio "sicuro" non esiste
ricamando sulla tua analogia, pensavo piuttosto di mettere i coltelli distanti o sistemati nei cassetti senza tenerli in giro: in questo modo si può dedicare più attenzione a non farsi male col resto

in generale penso che dovremmo tener traccia da qualche parte dell'istanza queste "derive" che via via notiamo

il segnalibro è scomodo, ci vorrebbe l'icona, e ci vorrebbero etichette per catalogarli

@diorama io utilizzo la visualizzazione classica, perciò, se tutti rispondessero "ok" in home vedrei tutti gli "ok" in risposta dati da tutte le persone che seguo. Non saprei dire se son tanti o son pochi, però pensa solo che su telefono ti carica 20/40 post per volta, quegli ok ti costringono a caricare più post rispetto a quanto faresti.

"Sistemare i coltelli" mi piace, se questo non significa renderne più complicato l'accesso ma solo evitarne l'abuso.
Le stelline fanno parte della logica dei SN, levarle potrebbe renderci eccessivamente differenti e allontanare le persone anziché avvicinarle. Al contrario, depotenziarne l'effetto 'gamifico' anche solo semplicemente parlandone come stiamo facendo ora e spiegando come non bisognerebbe usarle, magari otterrebbe un effetto a cascata sugli altri SN

@kag_n4o @zeppe @tenib @jops

@balossu @diorama @zeppe @tenib @jops sì io penso che - sempre in un ottica di riduzione del danno - nascondere i contatori sia già un buon inizio. anche impostare un numero di default per tutti nel contatore dei follower come han fatto i compagni di cisti lo trovo simpatico

@kag_n4o il 42 piace pure a me e quei numeri li considero irrilevanti, non saprei manco dirti quante persone seguo o mi seguano, però vedere chi segue e da chi è seguito un account ti aiuta a capire meglio che tipo di persona sia e se ti interessi o meno seguirla, questo è un metodo senz'altro più veloce che scorrerti tutta la sua tl, almeno per me :/

@diorama @zeppe @tenib @jops

@diorama no, non sono un problema del software ma solo dei "comportamenti" tipici dei SN commerciali e perciò non mi sembra il caso di parlarne, sono certo che li avete notati anche voi e quando sarà opportuno verranno affrontati.

A me eliminare la stellina dispiacerebbe, ma è solo la mia opinione: un toot intasa la tl, una stellina no.

Interessante l'articolo, il mio però era più un tentativo di dire: non elimini tutti i coltelli perché qualcun* li usa per farsi e fare del male, così pure come non cancelli internet perché tant* ne fanno un uso sconsiderato o, ancora, non chiedi di eliminare i giornali perché molti giornali fanno schifo e scrivono menzogne. In tutti questi casi cerchi di indirizzare le persone verso un uso "appropriato" e "utile" dello strumento del quale fanno uso.

@kag_n4o @zeppe @tenib @jops

@zeppe
Esattamente. Si ripropone ciclicamente questo dilemma della stellina. Forse andrebbe sviscerato in assemblea d'istanza. Prima o poi.
@kag_n4o @diorama @tenib @jops

d'accordo con @Ofelia e penso bisognerebbe strutturare la discussione con le varie proposte accompagnandte da razionali

mi sembra che le proposte siano due:
1- dequantificare
a- stelle, condivisioni, risposte, notifiche
b- (a) + seguitx e seguaci
c- (b) + date (mettendoci giudizi semiquantitativi più che numeri: "qualche")
2- destellinare / togliere la possibilià di mandare una stella

non se n'è parlato ma salterà fuori:
3- rendere invisibili:
a- chi mette la stella
b- chi condivide
c- entrambi
[edit:
4- silenziare campanella notifiche mannaggiatutto
]

@zeppe @kag_n4o @tenib @jops

Era gia' saltato fuori nel primo commento infatti. Non credo abbia tanto senso parlare di responsabilita' individuale. Quella ci deve essere sempre ma non e' parte della discussione collettiva. @diorama grazie per l'immagine potente del people farming by the way. @Ofelia @zeppe @kag_n4o @jops

@diorama

Queste proposte configurano l'ipotesi di forkare mastodon, più che di mettere delle patch a questa istanza, cosa che richiede di mettere insieme un team di sviluppatori che garantiscano un impegno costante negli anni

@Ofelia @kag_n4o @tenib @jops

@zeppe @diorama @Ofelia @tenib @jops siam d'accordo che non si possono far miracoli e ad una certa l'unica alternativa rimarrebbe non usare del tutto determinati strumenti. ma volendogli riconoscergli una utilità credo si possa ugualmente lavorare laddove vi è il sospetto che vi siano caratteristiche tossiche (per qualcuno) e che potrebbero (in determinati casi) dar luogo a dinamiche/comportamenti altrettanto tossici

@kag_n4o
Penso che vadano valutate molto bene le forze da mettere in campo perché qua fanno tutto delle persone che sono i/le mi* eroi personal* su base volontaria... per me le stelline e i follow hanno la funzione identificata da @zeppe ma si può affrontare in assemblea prossima futurissima? Della (non) posssibilità di forkare se ne parlò all'ultima ma a proposito di altro che non ricordo causa eccesso di meringhe
@zeppe @diorama @tenib @jops

@Ofelia @zeppe @diorama @tenib @jops chiaro che forkare e apportare grosse modifiche strutturali risulterebbe infattibile e insostenibile (sul lungo periodo). quelle su cui vorrei porre attenzione sarebbero piccole modifiche (sostenibili e già sperimentate anche da altre comunità) in ottica di consapevole "riduzione del danno" esattamente come si fa con le sostanze: lo strumento esiste, può rivelarsi utile se gestito ed utilizzato in un certo modo, ma può anche dar luogo (in determinate persone) a degli spiacevoli effetti collaterali (set/setting). bisogna esserne consapevoli con la certezza che in questo ambiente particolare nulla concorra ad alimentare certi effetti/dinamiche tossiche per alcuno

@kag_n4o concordo con la difficoltà di cercare qualcosa nei propri segnalibri. Sarebbe figo avere una ricerca interna ad essi
@tenib @jops @diorama

@kag_n4o in effetti... bisognerebbe che più persone abbiano in testa che il concetto di gamificazione è deleterio, il fatto è che quando questi strumenti sono presenti, la tentazione di usarli è forte pure per me che ci sto attento.

Stellinistx anonimx 

@kag_n4o Secondo me alcuni aspetti di gamification non sono deleteri, possono far capire quanto quel contenuto è gradito e condiviso. È come un sorriso o un gesto di intesa minimo nella interazione personale. Costruisce una relazione seppure minima. Se ad esempio i "like" guidassero l'algoritmo verso i profili che mi piacciono di più sarebbe un bel risparmio di tempo a scrollare la timeline globale. Magari potrebbe essere uno "piaciuto" e due no o il contrario ma almeno non saremmo costretti a fare gli algoritmi umani andando a spulciare database come se fossimo un bot. Io vorrei anzi un algoritmo personalizzabile, non "nessun algoritmo".

@kep d'accordo sull'importanza del comunicare un semplice apprezzamento (come un sorriso). non d'accordo (ma opinabile) sull'idea che una stellina/like con un contatore sia il modo migliore per farlo. mi trovi assolutamente in disaccordo sugli algoritmi. non vorrei mai farmi guidare da un algoritmo di nessun tipo nella gestione delle mie preferenze. c'è il rischio filter bubble e son convinto che la crescita e l'evoluzione personale passino anche attraverso l'incontro/scontro con cose totalmente inaspettate ed estranee ad i nostri "ipotetici" (e mutevoli) gusti personali e/o linea di pensiero

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida