"La ribellione alle autorità, con tutti i rischi che comportava, era l’unica forma di riscatto sociale percorribile. Eppure è necessario sfatare fin da ora una delle tante dicerie sui : pochissimi di loro avevano la possibilità di arricchirsi grazie alle scorribande e alle ruberie. Tanto per cominciare, il bottino doveva essere spartito in maniera equa tra l’equipaggio e veniva speso quasi interamente durante la prima sosta a terra, tra locande malfamate e bordelli. Il frutto delle rapine non costituiva altro che quello di cui la ciurma aveva bisogno per proseguire la propria navigazione: stoffa, legname, munizioni, provviste. Obiettivo degli assalti non era tanto la ricchezza fine a se stessa (...), quanto la possibilità di guadagnarsi da vivere al di fuori dalla nave-fabbrica."

gliasinirivista.org/immaginare

Follow

“Nel cucire la loro bandiera nera, simbolo anti-nazionale di una banda di fuorilegge proletari” scrive Rediker “dichiaravano Guerra a tutto il Mondo. Quando incrociavano un’altra nave, i pirati, che erano di origine multinazionale, in genere rispondevano ai saluti dicendo che venivano ‘al mare’, non da uno specifico Paese”.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida