L'esergo de «I carnefici italiani. Scene dal genocidio degli ebrei, 1943-1945» di Simon Levis Sullam

Il primo progetto di lettura-studio (e visioni) del 2020 è iniziato. Parto con Seconda guerra mondiale, fascismo, nazismo, sterminio degli ebrei e Resistenza (e ruolo delle donne nella stessa), temi che ho già affrontato più volte in passato, anche a livello accademico, ma che vorrei approfondire.

Se avete da consigliare libri (saggi o romanzi), ma soprattutto film, sono mooooolto ben accetti.

Chi di voi ha letto entrambi questi libri e sa dirmi se e cosa offre di più il libro di Vecchi rispetto a quello di Srnicek? (a parte un titolo migliore, che è poi la traduzione letterale del titolo originale dell'altro)

Per fortuna esiste «L'indiscreto» e le sue classifiche di qualità. Qui c'è quella dei libri tradotti in Italia nel 2019, divisa in narrativa, saggistica e poesia. Aria fresca.

indiscreto.org/classifica-di-q

Mimemis ha ripubblicato (a cura e traduzione di Marco Dotti) «Per farla finita con il giudizio di dio», di Antonin Artaud.

tysm.org/un-corpo-ribelle-lult

Il 20 novembre l'Archivio dei movimenti di Roma, in felice cospirazione con @zapruder, ospita la presentazione del (sembra) bellissimo libro di Alessia Masini, «Siamo nati da soli: punk, rock e politica in Italia e in Gran Bretagna (1977-1984)». Chi può, corra.

storieinmovimento.org/2019/11/

«Dio è stato un errore». 

«L'Indiscreto» ha pubblicato la succulenta classifica di qualità dei libri usciti tra il 1° maggio e il 20 settembre 2019.

indiscreto.org/classifica-di-q

La pioggia e il fango come esseri incarnati, e onnipresenti. Non lo sfondo della storia, ma le sue fondamenta e le sue articolazioni, «personaggi» tra gli altri personaggi - ma ad un piano superiore: ordinatori -, che puoi amare o detestare.

Una pagina di «Satantango» di László Krasznahorkai, libro nerissimo, zuppo, e capolavoro assoluto di arte narrativa.

Un mondo logistico. Intervista a Niccolò Cuppini, cocuratore insieme a Irene Peano del libro «Un mondo logistico. Sguardi critici su lavoro, migrazioni, politica e globalizzazione».

(è lunga, sì, ma mooolto interessante)

intotheblackbox.com/interviste

Un libro che mi incuriosisce e che mi piacerebbe veder tradotto in Italia: «Trick Mirror. Reflections on Self-Delusion» di Jia Tolentino

nytimes.com/2019/08/04/books/r

Lettura pesante dell'estate dirottata sui Quaderni del carcere di Tonino Gramsci. Per il resto mi diletto con L'Aleph di Borges e con un paio di libricini «indie» per scovare nuovi autori/autrici. Voi che state leggendo da queste parti?

Mastodon Bida.im

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!