Follow

Ho comprato il di @FrameworkPuter@twitter.com nella versione fai-da-te, ed è un prodotto fantastico. E' la dimostrazione che tutti i prodotti tecnologici costruiti per l'obsolescenza programmata e la non-riparabilità sono solo una grossa truffa legalizzata ⬇️

La filosofia che sta dietro a questo prodotto è improntata alla durevolezza e al diritto di chi acquista un qualsiasi bene di poterlo riparare, sostituendo i pezzi che si rompono, piuttosto che buttare via tutto e ricomprarne uno nuovo ⬇️

Anche il solo imballaggio dimostra quanto sia semplice fare una vera se ce n'è la volontà: solo carta o cartone, anche la busta che conteneva i pezzi fragili è imbottita con carta triturata, piuttosto che plastica a bolle. L'unico sacchetto è plastica bio ⬇️

Un unico strumento (fornito insieme al prodotto) permette di aprire il e sostituire OGNI SINGOLO PEZZO eccetto il microprocessore che è saldato. Naturalmente si tratta di uno strumento standard, reperibile anche sul mercato

La struttura fisica della macchina è progettata per consentire di essere aperta facilmente (solo 5 viti), di individuare e rimpiazzare i componenti (in ogni posto c'è QR code che identifica cosa vada inserito). Niente colla, niente incastonature di componenti: semplice e pulito ⬇️

Sui lati del ci sono quattro cassettini che possono essere estratti e sostituiti e che permettono di modificare le varie prese USB/video/varie a totale piacimento. Le specifiche tecniche sono open, in modo che qualsiasi ditta possa produrne di interoperabili. ⬇️

L'interoperabilità è garantita dal fatto che i vari moduli si attaccano alla scheda madre attraverso USB-C. Io ne ho comprati 5: uno USB-C, due USB-A, uno Display Port, uno HDMI. ⬇️

Due piccoli interruttori sulla parte alta dello schermo permettono di staccare fisicamente l'alimentazione alla webcam e al microfono. ⬇️

Il di per se è anche soprattutto molto bello da vedere e da maneggiare. Ha una struttura interamente in alluminio, solida e leggera. Io naturalmente ho comprato la versione fai-da-te, che permette di configurarselo a piacimento in ogni singolo dettaglio ⬇️

Così ho risparmiato i soldi della licenza del sistema operativo, installando facilmente e senza nessun intoppo Arch Linux con i3-wm (mi piacciono le interfacce grafice minimaliste). Ci ho piazzato 1TB di disco e 32GB di RAM (raddoppiabili) ⬇️

Sono completamente soddisfatto. Ho comprato una macchina che mi durerà per anni e che potrò rimpiazzare, pezzo per pezzo, se dovessi averne bisogno. Questo oggetto è la dimostrazione che sia possibile fare prodotti eccellenti, sostenibili, a un prezzo uguale al solito.

Io mi aguro che @FrameworkPuter@twitter.com
inizi presto a vendere anche in 🇪🇺 , perchè é una vergogna che un'idea come questa ce la siamo fatta soffiare via, noi europei.

@leonixyz
Grazie. Lo ritengo un ottimo concetto. Peccato solo che quando ho dovuto cambiare il PC per il vecchio non più aggiustabile non era ancora sul mercato. Altrimenti lo avrei preso. Per ora mi consolo con il fatto che almeno il mio cellulare è modulare ... Fairphone 3+

@jhansen Molto interessante... Che sistema operativo hai su? Penso che quando sará il momento passeró anche io al fairphone. Per ora mi tengo ancora qualche anno il mio (almeno ancora 3-4 anni). Poi sto seguendo anche il lavoro di Purism, che fa i telefoni Librem. Il concetto é molto interessante perché si tratta di una vera e propria distribuzione Linux per mobile. E la cosa piú incredibile é la possibilitá di collegare il telefono a un monitor e tastiera, e farlo diventare un vero e proprio pc ultra portatile.

@leonixyz
il mio fp è arrivato con Stockandroid 10. Ma l'ho solo aperto per fare debug e aprire il boot per mettere /e/OS. Con /e/OS mi trovo bene e sono completamente degoogled. Anch'io avevo dato uno sguardo a Librem e anche a Pine64. Ho comunque deciso di prendere ora il FP con Android senza google perchè delle app di cui ho bisogno quando sono in giro, non girano su Librem o altri linuxphone.
Sul mio notebook (slimbook 14 essential) ho invece Garuda Gnome edition, e mi trovo bene assai.

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida