Questa vecchia scatola magica contiene un rompicapo semplice e pazzesco: 9 monete di legno diventano misteriosamente 8. Trucco, magia o inganno matematico?
youtube.com/shorts/VdRarrel9LI

Rintracciato a Liverpool, si giustificò spiegando che i fucili non costavano 15 franchi ma 5 dollari: il governo poteva anticipargli UN MILIONE DI DOLLARI per comprarli? I parlamentari scoppiarono a ridere: davvero credeva che ci sarebbero cascati? Il ministro credette savio consiglio non rispondere. [6 di 6]

Show thread

Dopo un periodo nelle galere inglesi, Albinolo tornò a Torino dove propose al Ministro dell'Interno di investire 1.500.000 franchi per comprare 100.000 fucili americani. Riscosso l'anticipo di 4.000 franchi, sparì dalla circolazione. [5 di 6]

Per farsi risarcire, il direttore del giornale fece sequestrare 48 vasetti di unguento miracoloso: avrebbe usato l’olio (del tutto inutile come farmaco) per ungere gli ingranaggi delle macchine tipografiche! ["to grease his printing machine"] [4 di 6]

Show thread

Albinolo spendeva cifre esorbitanti per pubblicizzarsi sui giornali, arrivando a indebitarsi. Nel 1839 la Greenwich Gazette gli fece causa per il mancato pagamento di una grossa cifra. [3 di 6]

Show thread

Conosciuto come Felix dagli inglesi, Albinolo iniziò all’attività Thomas Holloway, colui che sarebbe diventato il più grande venditore di rimedi miracolosi di tutto il Regno Unito. [2 di 6]

Show thread

Arrivava da Torino Felice Albinolo, l’uomo che nel 1838 vendeva a Londra l’unguento dei santi Cosma e Damiano: un farmaco universale che curava dal cancro alla scrofola, dal colera alla sifilide. [1 di 6]

Ci vediamo questa sera a Reggio Emilia con Stefano Roggero e Roberto Cardarelli alla festa popolare "Quartiere senza frontiere" organizzata insieme a Casa Bettola: insieme a loro presenterò (NERO 2022).

"Invece di trarre spunto dalle curve di YouTube, K-assandra guarda a quelle morbide e burrose di una mucca, sfidandoci a immaginare un’illusionismo che vede al di là degli sterili orizzonti commerciali."
Noia, ep. 5 di K-assandra
mesmer.it/index.php?id=k-assan

Seguimi in questo piccolo tour psicogeografico attraverso la magica in compagnia della Sibilla moderna, tra i fantasmi di Antonio Gramsci, Guy Debord ed Helga Ulmann - la sfortunata veggente di .
Tratto dal capitolo 1 di " (NERO 2022).
youtu.be/8nppa2rPHak
"La Torino magica della Sibilla moderna", ep. 276 di in pillole

Uccellare i provinciali è l'attività preferita dei bindoloni torinesi, abili bari di professione da cui stare alla larga! (Il Risorgimento 30.7.1850)

Milano, 25.5.1836 Questo è il metodo che il macchinista Carlo Dell'Acqua di Milano segue per ottenere, o per meglio dire raffigurare, per quanto è possibile, coll'ajuto della meccanica, le mosse, le muscolature ed i naturali atteggiamenti del corpo umano, colla fabbricazione dei fantocci-pittorici da esso introdotta, e potabilmente migliorata, e che la sovrana munificenza, tanto all'industria nazionale propizia, si è graziosamente degnata di coronare col maggior guiderdone della medaglia d'oro nel concorso dei premi d'industria, e nell'esposizione dell'anno 1828 in Milano, non che del privilegio esclusivo accordatogli per cinque anni.

Per chi ama i giuochi di prestigio, i coniugi Bergheer, prestigiatori lodatissimi dai giornali di Napoli e Palermo, arriveranno, e forse già saranno arrivati, in Genova. Sappiamo che qualche teatro di Torino si è già offerto da aprir loro le sue porte.
Per chi crede agli esercizii di doppia vista e al magnetismo. Il prof. Vittorio Pisenti e sua consorte Vicenza, encomiatissimi dai fogli toscani, si avvicinano a noi, e davano nella sala di San Cosmo a Genova trattenimenti di Giuochi Indiani, di Ventriloquio e Doppia Vista.
E' in Torino la celebre sonnambula parigina, signora Mongruel, conosciuta nel mondo magnetico sotto il nome di Sibilla moderna, e di cui molto favorevolmente hanno parlato i giornali di Francia, della Svizzera e della Savoia. (Il pirata 21.10.1852)

Mentre Carlotta Cerino aveva la fama di veggente, Teresa Meda ne era la segreta complice e il suo nome non era noto. Operavano soprattutto a Torino, ma l'evocazione di cui è rimasta la trascrizione si tenne nel convento adiacente al Santuario di Belmonte, in Canavese.
Una ricostruzione filologicamente accurata di un'evocazione spiritica di quegli anni la offre Friedrich Schiller ne "Il visionario", recentemente riedito da Nova Delphi e curato da Fabio Camilletti e dal sottoscritto.
novadelphi.it/sfingi_schiller_

Show thread

Ma che non ci sarebbe stata pietà verso le due donne era facile prevederlo: entrambe erano donne, entrambe di umilissime origini ("cuisinière" la prima, "servante" la seconda). Il biasimo si concentra sull'uso del trucco illusionistico per tentare la scalata sociale.
I detrattori del paranormale aggiungono la loro dose di sessismo escludendo che le due donne potessero usare autonomamente la voce di una sovrana per manipolare Carlo Alberto e insinuando che Cerino e Meda agissero come inerti marionette tra le mani dei Gesuiti.

Show thread

10 agosto 1831. Carlotta Cerino e Teresa Meda inscenano a Belmonte (TO) l'evocazione spiritica di Maria Clotilde di Francia. Prima Carlo Alberto ci casca, poi - quando si accorge dell'imbroglio - fa incarcerare le due donne che si servivano di "mezzi usati dai prestidigitatori".
Sappiamo poco dell'evocazione: Carlo Alberto impedì che i biografi registrassero la sua ingenua adesione alle visioni medianiche prodotte dalle due donne. Sul caso sopravvivono poche righe nella sua corrispondenza privata.

Nei 24 minuti di questo seminario parlo del graffito con il codice “1312”, di bersagli realizzati in R, dell’equazione della fine del mondo elaborata grazie alla psilocibina, del libro che uccide, di un codice decifrabile solo dall’arcangelo Michele, di un testo del Seicento che legge nel pensiero, della biblioteca de "Il nome della rosa", di enormi database con gli avvistamenti UFO, di una villa in Costa Azzurra e di alieni surrealisti, di megaliti allineati e cacce al tesoro, dei rischi di occuparsi del Mostro di Firenze, di un juke-box per non udenti e di come suona la Sindone di Torino.
marianotomatis.it/blog.php?pos
Grazie a Rachele, Daniela e Yankuam di per il supporto, l'organizzazione e l'illuminata sregolatezza.

Insieme all'amico Riccardo Rampini, domenica 7 luglio ho assistito a uno spettacolo di Flavio Isingrini: direttore di un'orchestra di scimmie, domatore di pulci e illusionista di strada, l'artista di Cortemaggiore riporta indietro le lancette del tempo, proponendo nel cortile di casa un intrattenimento fieristico di epoche lontane.
Questo prezioso reperto audiovisivo testimonia una forma di illusionismo che non esiste più: mezz'ora da gustare come un vino di pregio: invidio.us/watch?v=wqYYpA17HF4
in pillole, ep. 204

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida