quindi nei posteggi del metrò a Milano c'è l'omino che si scrive tutti i cartelli uno a uno?
e poi, per quanto tempo si deve seguire un errore per vederlo?

pensatevi da voi una bella frase sul godersi lentamente piaceri e delizie, io ci metto la foto

@francesco @tassoman forse si abbassa un po', perché l'acqua ghiacciando si espande, quindi sciogliendosi dovrebbe occupare meno spazio, anche se poi si dovrebbe aggiungere la parte di ghiaccio che stava sopra al livello dell'acqua... per me rimarrà più o meno com'è dopo che immergi i blocchi di ghiaccio. facci sapere.
però per quanto riguarda il livello dei mari dovresti tenere conto di tutti i ghiacci non galleggianti, tipo ghiacciai, cime innevate e tutta l'acqua congelata sopra al livello del mare: questa si aggiungerà a quella del mare, ma non so quantificarla

@GustavinoBevilacqua ho provato questo stl-thumb su Ubuntu e ho visto le thumbnail di alcuni stl, ma l'ho provato davvero poco, avendo pochi stl da vedere
github.com/unlimitedbacon/stl-
installato e si vedevano subito

@giarminio@kolektiva.social @gubi @Folagra :) hai centrato il punto: una Ai non sarà mai davvero intelligente se non si metterà almeno ogni tanto a vaneggiare, immaginare, fantasticare, divertirsi, conciliarsi il riposo e augurarlo agli altri, buona notte!

@giarminio@kolektiva.social @gubi @Folagra cz! se lo dice Gesù che il cuore è cattivo... infatti è la prima causa di morte al mondo. ma quindi meglio parlare alla pancia?

@gubi @giarminio@kolektiva.social @Folagra a ovest niente di nuovo, lavoro sottopagato, sfruttamento,violenza razzismo; quello che più mi preoccupa non è che le varie AI possano togliere lavoro a qualcuno, anzi si è visto che lo creano e della stessa qualità, no, mi preoccupa l'accettazione della completa mancanza di creatività e emozioni, che si possa fare qualcosa solo rimescolando cose già fatte e che il problema sia lavare via il troppo odio che salta fuori da ogni parte senza chiedersi cosa lo generi. sarà l'inizio di una memoria diffusa che ci potrà spiegare come risolvere i problemi, io non ci credo, l'odio è un sentimento e nasconderlo non fa bene.
finché non manderanno affanculo tutti, le AI saranno solo artificiali

@gubi @giarminio@kolektiva.social @Folagra ecco, mannaggia a loro, quindi anche le condizioni faranno parte dell'allenamento...

@giarminio@kolektiva.social @Folagra @gubi per quel poco che ne so, su ai, non dovrebbe dare sempre le stesse risposte, sono sì sistemi "allenati", ma all'inizio, non penso che ci sia qualcuno che legge e aggiusta le risposte; almeno ne ho provata una che produce immagini e ogni volta cambia.
in ogni caso è diverso rispondere su difendere una legge e difendere un diritto...
Ma sarebbe bello se queste "ai" si allenassero con testi presi da internet: basterebbe riempire blog, post e siti con i testi giusti, e si potrebbero influenzare queste ai, che mi sembrano solo cyber-conformisti

18 giorni di inverno, quasi tutti grigi, e non so come riuscire ad affrontare il resto.
per fortuna che c'è chi si porta avanti

@NL @davgian @valhalla giusto, sfruttare la preoccupazione per il prossimo è davvero schifoso, il fatto che tu abbia difficoltà a fare male a qualcuno non è certo un problema, dovrebbe essere normale, tu pensi a loro, ma mi sa che anche loro pensano a se stessi, e qui è chiara la fregatura. pensa che continuando così potresti fare del male a te stesso (che sei una persona) e conseguentemente a chi ti sta vicino, che non credo si diverta a vederti star male. Purtroppo il problema è generale, ma almeno evita il peggio

@tomato @davgian @GustavinoBevilacqua @Yaku e comunque
se chiudono: vuol dire che non sanno organizzarsi e prepararsi e quindi non sono un ambiente utile, per cui vattene;
se non chiudono: non ti devi preoccupare e fai quello che ti pare utile a te
che poi se non lo fai ora occhio che dopo potrebbero arrivare noie da ogni dove, salute, famiglia, anziani... ti ci vedi nello stesso posto con stress ulteriori e peggiori?

@tomato @davgian @GustavinoBevilacqua @Yaku pure io stavo in un piccolo studio e facevo tantissimo, ma grazie a ritmi eccessivi, pochi soldi e pendolare li ho mollati: nessun pentimento, anzi mi sto ancora dando dello scemo per non averlo fatto prima. non ne vale la pena: la cosa ridicola fu che quando lo dissi, il tipo dello studio si offese, cioè c'è uno che non ce la fa più e tu ti offendi, fatti delle domande piuttosto... poi 19 anni, che aspetti? cambia! spero che tu trovi di meglio, magari il modo di non lavorare affatto

@bloved stessa esperienza, metano a 3,9 oppure pompa chiusa, unica alternativa le pompe anonime dove si trova a circa 2€. ma perché chiudono la pompa? perché consuma inutilmente tanto nessuno lo fa o perché gli sta antipatico il metano? sembra che il metano sia sempre un fastidio

@GustavinoBevilacqua ma usandola proprio tipo lama? o scartavetrando sull'angolo fino a tagliare il bordo? mi è capitato di provarci con un taglierino, ma c'era sempre la venatura storta che si pigliava il taglio e se lo portava dove voleva, inseguita dalle bestemmie...

@ratio @basilico divide et impera è proprio il meccanismo che stiamo vivendo e che tra l'altro abbiamo visto bene negli ultimi due anni, in cui siamo passati dai runner ai russi, schieratevi, dividetevi, basta che rimaniate inutilmente rabbiosi e che ci lasciate fare.
In effetti a chi si presenta al suo pubblico (tv, stampa, social..) con le sue soluzioni semplici e sicure su qualsiasi cosa, senza dubbi, senza paure, ecco, un minimo di violenza mi viene proprio di dargliela; più che non-violenza è proprio allergia ad armi e militari.
e rabbia per la leggerezza con cui pochi scelgono squallore e disperazione per molti.
si, soluzioni pulite non ce ne sono, ma almeno sapendolo forse si possono limitare i danni

@basilico d'accordo su non lavorare e sulla complessità, ma proprio per questo per me bisognerebbe tenersi più alla larga possibile da altra violenza, perché è sempre un semplificare e tentare di risolvere in fretta.
Ovvio che per sopravvivere a chi ti spara non si pouò aspettare e che noi qui facciam presto a giudicare; ma questo privilegio di stare ancora al sicuro dovrebbe portarci a pensare anche per chi non può più permetterselo, perché nella violenza è troppo facile sbagliare reazioni, mira, alleati.
Quindi non so, si sta con chi soffre, ci si immerge nella disperazione, ma cercare di limitare la violenza credo che sia più rivoluzionario che distribuire fucili, proprio perché in un mondo violento
cmnq arriva la primavera, l'Ucraina diventerà fango, ci si impantaneranno e noi potremo abituarci all'angoscia

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida