radiocane.info/distopie-transu

Dall’idea del superamento dei limiti umani e della natura, all’applicazione della tecnologia genetica (CRISP) per il miglioramento degli embrioni nell’ambito della procreazione medicalmente assistita (PMA) quale nuova via all’eugenetica con stretti rapporti con l’industria delle armi, la distopia transumanista non riguarda un futuro remoto e immaginario ma è già realtà.
In questo podcast audio, Silvia, del collettivo Resistenze al nanomondo e dello spazio La Piralide di Bergamo, parla delle logiche che intersecano il tema del transumanesimo in vista del presidio contro il Singularity University Summit che si terrà dalle ore 07:00 il giorno 08 ottobre 2019 a Milano in via Gattamelata, 5.

radiocane.info/distopie-transu

radiocane.info/exarchia-no-pas

Una storia pluridecennale di resistenza e contrapposizione all’ordine costituito e ai suoi agenti, un presente fatto di attività solidali e di autorganizzazione, nonché un futuro di possibili connessioni pratiche con le probabili esplosioni della rabbia sociale: questo è quanto l’attuale governo greco vorrebbe spazzare via dal quartiere ateniese di , con il suo progetto di “pulizia sociale”, complementare peraltro al processo di gentrificazione in corso già da anni. Un progetto contro il quale i compagni e le compagne ateniesi si stanno opponendo con la significativa parola d’ordine . Di tutto ciò ci parla un compagno di .

Podcast audio a cura di radiocane.info
radiocane.info/exarchia-no-pas

Dopo quanto accaduto nello scorso mese di maggio, al porto di una nuova mobilitazione dal basso mette in difficoltà tutti gli attori coinvolti nel trasporto di materiale bellico verso il Medioriente. Con un compagno portuale riprendiamo il filo del discorso, facendoci raccontare come anche questa volta si è riusciti a impedire l’imbarco del carico di morte.

radiocane.info/di-nuovo-genova

Anna e Silvia, in carcere rispettivamente per l’operazione Scripta Manent e Scintilla, vengono sbattute da un giorno all’altro in 41 bis (carcere duro) a L’Aquila. Di qui la loro decisione di avviare, il 29 maggio, uno sciopero della fame per ottenere il trasferimento e la chiusura dell’infame sezione dove sono detenute. Diversi compagni, in altre carceri italiane, hanno cominciato uno sciopero della fame in solidarietà. Di tutto ciò ci parla un compagno di Torino.

radiocane.info/chiudere-la-sez

radiocane.info/immigrati-chi-v

Non è possibile comprendere i processi di verso le zone ricche del pianeta, senza una lucida individuazione delle sue cause profonde, storiche e strutturali, le quali mostrano non solo la consapevole inanità delle politiche dei e del filo spinato, ma anche la loro funzione di produzione di manodopera a basso costo e a zero diritti.
Pietro Basso, attento studioso dei processi emigratori, ci fa un quadro sintetico del fenomeno.

radiocane.info/immigrati-chi-v

Il 24 aprile 2019 si è concluso il primo grado del processo con 18 assoluzioni e 5 pesanti condanne. In attesa delle motivazioni di questa sentenza pionieristica, che accoglie il 270 bis in relazione alla Federazione Anarchica Informale, un avvocato della difesa ci racconta alcune delle forzature dell’impianto accusatorio. In apertura e in conclusione uno dei compagni assolti ci ricorda a che cosa serve la Legge e a che cosa invece la Solidarietà.

radiocane.info/scripta-manent/

radiocane.info/amadeu-casellas

Amadeu Casellas ha passato più di un quarto di secolo nelle carceri spagnole per aver commesso qualche decina di rapine negli anni Settanta e Ottanta. In prigione ha preso parte alla diversificazione delle forme di lotta dei detenuti e a una serie impressionante di scioperi della fame. In questa conversazione ripercorre alcuni momenti della sua esperienza, a partire dalla formazione dei “gruppi autonomi” nella prima metà degli anni Settanta.

radiocane.info/amadeu-casellas

Il 19 febbraio venivano arrestati Giulio, Agnese, Rupert, Sasha, Stecco, Poza e Nico. A due mesi di distanza un compagno di fa il punto sulla vasta inchiesta che ha portato a questi arresti, leggendola in costellazione con altre inchieste e ci aggiorna sulla situazione detentiva di chi ancora si trova rinchiuso. A concludere alcune voci raccolte dai presidi avvenuti in simultanea sotto le carceri di , l#'Aquila e .

radiocane.info/anarchici-trent

Milano, 2015. Luogo, data e dintorni. Dell’evento e della sua evidenza, del linguaggio e del tacere.
Un contributo audio il cui scopo sarà stato raggiunto se chi lo ascolterà, trovando in esso ciò che ha già in qualche modo pensato, perderà e ritroverà se stesso, ne sarà turbato e ne trarrà un qualche piacere.
Un contributo audio da (ri)ascoltare.

radiocane.info/segreto-condivi

Sul rivoluzionario a un contributo audio da (ri)ascoltare
“Era il primo bel giorno dell’anno. Il tempo era bello e faceva caldo. Un piccolo gruppo di compagni attaccò una macchina della polizia e la rovesciò. La polizia reagì inviando un piccolo gruppo di poliziotti, ma ci fu una reazione imprevista da parte della gente che in maniera del tutto inattesa sfogò la sua collera. Si trattò come di un incendio che si scatenò alll’improvviso.”

radiocane.info/b-2/

, primo maggio 2015. Luogo, data e dintorni. Dell’evento e della sua evidenza, del linguaggio e del tacere.
Un contributo audio il cui scopo sarà stato raggiunto se chi lo ascolterà, trovando in esso ciò che ha già in qualche modo pensato, perderà e ritroverà se stesso, ne sarà turbato e ne trarrà un qualche piacere.

radiocane.info/segreto-condivi

Il 18 aprile 2019 il quartiere di , a , città di confine tra le due Irlande, è stato teatro di aperti scontri tra abitanti e polizia britannica, durante i quali è morta una giornalista colpita per errore da un colpo di arma da fuoco.
In questo podcast audio, una compagna – di passaggio a Belfast proprio in quei giorni – ci aiuta a ricostruire questi ultimi accadimenti e a collocarli in un quadro storico utile alla comprensione dei riot prossimi e venturi.

radiocane.info/free-derry/

il 6 aprile Silvia, Agnese ed Anna, tre compagne inquisite rispettivamente per le recenti operazioni di Torino, Trento e per la più datata operazione Scripta Manent, sono state tradotte dalla sezione Alta Sicurezza del carcere di Rebibbia a quella dell’Aquila, in cui la quasi totalità della popolazione carceraria è sottoposta al cosiddetto “carcere duro”, il 41bis.

radioblackout.org/2019/04/una-

Che cosa significa lottare contro i oggi, nell’epoca del populismo penale e nel quadro della deriva reazionaria e repressiva in corso? In vista della manifestazione del a contro i lager di stato ne abbiamo parlato con alcuni compagni e compagne promotori del corteo.

radiocane.info/25-aprile-a-mod

Che cosa significa lottare contro i oggi, nell’epoca del populismo penale e nel quadro della deriva reazionaria e repressiva in corso? In vista della manifestazione del a contro i lager di stato ne abbiamo parlato con alcuni compagni e compagne promotori del corteo.
Podcast audio a cura di radiocane.info.

radiocane.info/25-aprile-a-mod

radiocane boosted
radiocane boosted

Modena – 25 Aprile corteo contro i lager di Stato @ Modena gio, 25 aprile 15:00 -
BASTA LAGER DI STATO.

25 APRILE CONTRO IL RAZZISMO E CONTRO I FASCISTI

Se lo Stato avanza la libertà recede.
Lo Stato avanza chiudendo i porti, respingendo alla frontiera chi emigra e finanzian... - #corteo #25 Aprile #CPR gancio.cisti.org/event/184

radiocane.info/inviati-special

Da un incontrosuiCie/Cpr all’incontrocoiCie/Cpr, ovvero di come, recatisi a Parigi per raccontare e discutere della lotta contro i lager per migranti in Italia e dell’operazione repressiva“Scintilla”(Torino), si possa incappare nelle maglie della detenzione amministrativa francese. In questo contributo audio la voce di due “inviati speciali” nel Cra di Vincennes.

radiocane.info/inviati-special

Riflessioni intorno al "decreto Salvini" e alle sue ricadute sulle lotte sociali.
Podcast audio a cura di radiocane.info

radiocane.info/decreto-salvini

Tutto ciò che avreste voluto sapere sulla frazione calcistica Dal Pozzo e la Masnada Ultras e non avete mai avuto il coraggio di chiedere? Forse. O più semplicemente una bella storia di amici e sana passione per il calcio e il tifo, nonché il volto surreale di quella sperimentazione socio-repressiva nota con l’acronimo Daspo.

radiocane.info/daspozzo/

Show more
Mastodon Bida.im

E' un social network autogestito. L'amministrazione tecnica e' supportata dal collettivo bida. Per maggiori informazioni leggi il nostro manifesto. Il nodo e' autogestito anche attraverso la mailing list. Per contattarci mastodon [AT] bida.im

Altre istanze consigliate:
Jesi: https://snapj.saja.freemyip.com
Milano: https://nebbia.lab61.org
Torino: https://mastodon.cisti.org