Follow

Ieri sono andato alla commemorazione che fanno ad Enzo del Re, morto una decade fa, ogni anno nel suo paese natio. Anifteatro in piazza larghissima e vuota sul lungomare. Siamo arrivati consapevoli che i posti gratuiti fossero tutti prenotati e contavamo di restare fuori, oltre le transenne. Ma le transenne erano surmontate da teli scuri per evitare che la gente lenta di click potesse vedere.

Nell'oretta in cui ho resistito non ho mai sentito la parola "anarchia", ispirazione ineliminabile e fiera che ha permeato tutta la vita, oltre che l'opera, di Enzo. Si limitavano a riferimenti vaghi ai "suoi temi che sono ancora attuali" o al '68.

E allora, non solo "vaffanculo alla fatica e a chi la vuole" ma anche ai post-PCI stakanovisti a chiacchiere che ne stanno monopolizzando la memoria.

@tenib Posso chiederti cos'è quell'immagine? È mica il poster dell'evento?

@mms No, l'ho trovato su Patria Indipendente, il periodico dell'ANPI

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida