Follow

[...] Herzog caro, hai ragione: in questo secolo di religiosità scientifico-tecnica, l'emozione, l'amore, la scelta morale e finanche la memoria cadono in sospetto di malattia. Ma a te confido a quattr'occhi che anch'io in questo lungo inverno-galera ho scritto un sacco di lettere a mia madre, a questo medico stesso, ai suoi colleghi, a Garibaldi e se vuoi te le farò vedere. Ma ti dico: se siamo morbosi, malati, pazzi, a noi va bene così. Lasciateci la nostra pazzia e la nostra memoria: lasciateci la nostra memoria e i nostri morti. I morti e i pazzi sono sotto la nostra protezione. [...]

Goliarda Sapienza - Il filo di mezzogiorno

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!