❓Ma quindi chi è un tech worker?

📘Se lo chiede Rachel Kraus sulle pagine di Mashable, magazine solitamente più interessato ai nuovi telefoni di Apple che non a domanda di questo tipo. Intervistando la nostra Clarissa Redwine, raccolgono la nostra stessa conclusione: bisogna organizzare tecnici, creativi, personale di servizio e tutte le altre categorie di lavoratori impiegati nel mondo della tecnologia, rompendo le divisioni inventate dai manager per renderci più deboli.

⏩ Che queste riflessioni non siano più relegate a siti del movimento tech worker ma trovino spazio sulle pagine di una testata così "pop" è molto interessante e dà l'idea di quanta trazione e quanto interesse stia generando quello che facciamo.

mashable.com/article/tech-unio

Tecnosorveglianza e Biometria - Gruppo di Studio - TWC Italia x Hermes Center

🕒 17 February, 18:00 - 17 February, 20:00

📍 vdc.dyne.org/twcitalia
Ritornano i gruppi di studio di Tech Workers Coalition Italia, questa volta in collaborazione con Hermes Center (hermescenter.org/).

Ci troveremo per una sessione congiunta su Tecnosorveglianza e Biometria, temi su cui Hermes Center opera da anni a livello italiano ed europeo come ad esempio tramite la partecipazione alla EIC (Iniziativa dei cittadini europei) chiamata Reclaim Your Face (hermescenter.org/campaigns-rec), mirata a restringere l'uso del riconoscimento facciale negli spazi pubblici.

Trovate le letture qui: mobilizon.it/.../e8c47db1-05bd...

Perciò questo gruppo di lavoro si occuperà di categorizzare le segnalazioni, definire questionari per comprenderle meglio e successivamente inoltrare, se lo desiderate, il vostro contatto alle realtà più adatte a supportarvi.

Questa sera alle 21 si terrà il primo incontro del gruppo di lavoro.

Link: zulip.twc-italia.org/#narrow/s

2/2

Show thread

La scorsa settimana si è formato un nuovo gruppo di lavoro il cui obiettivo è creare un processo di collaborazione con realtà sindacali esistenti per gestire al meglio le numerose segnalazioni di sfruttamento e abusi che ci mandate.

Che cosa significa? Significa che TWC Italia, in quanto realtà ancora giovane, non è sempre lo spazio più adatto per supportarvi direttamente nell'organizzarvi in azienda. Esistono associazioni e sindacati che, in un'ottica strategica, possono farlo meglio di noi e con cui vogliamo collaborare e costruire relazioni di fiducia per raggiungere un obiettivo comune: rendere i tech worker più forti.

1/2

UilTucs ha pubblicato in questo numero di Partecipazione, la sua rivista, un articolo dal titolo "Dipendenti dati in prestito?
Body rental: il caso italiano" dove intervista due tech worker e compara le loro esperienze individuali con i dati prodotti da Assintel, associazione di categoria delle aziende ICT. Viene mostrato come non solo il body rental sia un meccanismo dannoso ai lavoratori, ma come impatti negativamente anche la qualità del software prodotto.

📚 uiltucs.it/wp-content/uploads/

Smart working: una ricerca nel settore ICT

Attendevamo da parecchi mesi questa inchiesta sullo Smart Working nel settore ICT Italiano e finalmente è uscita.

Trovate l'indice e il PDF completo qui: puntorosso.it/materiali.html

Se volete discuterne, vi invitiamo a parlarne sul nostro zulip: zulip.twc-italia.org/#narrow/s

L'obiettivo è ripetere il successo ottenuto contro Project Maven, un altro contratto che vedeva Google come fornitore di servizi al Ministero della Difesa americano. Dopo numerose azioni organizzate tra cui uno sciopero globale dei dipendenti Google, Project Maven è stato cancellato, segnando un precedente importante che ha dimostrato la fragilità di questi grandi attori tech di fronte all'organizzazione dei tech worker.

2/2

Show thread

No Tech For Apartheid è una campagna per puntare i riflettori dell'attenzione pubblica e dei tech workers verso le collaborazioni tra Amazon e Google con il sistema di apartheid utilizzato da Israele nei confronti del popolo palestinese.

Questa campagna segue le proteste nelle rispettive aziende di oltre un migliaio di Tech Worker americani che puntano alla cancellazione di Project Nimbus, il contratto dietro a questa collaborazione da oltre un miliardo di dollari.

notechforapartheid.com/

1/2

S., autrice di questa lettera pubblicata su Valigia Blu (valigiablu.it/grandi-dimission) ci chiede aiuto per raccogliere testimonianza di precarietà simile alle sue, che sappiamo essere estremamente comuni in alcuni ambiti del settore tech.

Se vi ritrovate nel modo in cui racconta la sua esperienza lavorativa, scriveteci a info@twc-italia.it e vi metteremo in contatto

Per fare ciò vi invitiamo a parlarne con chi vi è vicino, online e offline: colleghi e parenti ricettivi, amici, le vostre cerchie social. Ovviamente sempre attenzione alla vostra sicurezza.

Poi potete impostare un auto-reply sulla vostra mail o negli status dei tool aziendali (Slack, Teams, ...) che spieghi le ragioni dello sciopero a chi vi contatta. Una pratica che richiede un paio di minuti e che è molto usata in ambito tech. Vi diamo uno spunto da cui partire: "🐒Oggi Neanche Mezza Giornata: sciopero contro le politiche economiche ostili a chi lavora. 🐒"

2/2

Show thread

Auto-reply, social e nonne

In passato abbiamo riflettuto più volte su come la semplice astensione dal lavoro non sia sufficiente ad avere un impatto profondo, soprattutto in uno sciopero generale come quello di domani.

Massimizzare la visibilità e le ragioni dello sciopero, sia quando riguardano l'azienda sia quando mirano a conquistare risultati collettivi, è un ottimo modo per moltiplicare gli effetti e le ramificazioni del gesto dello sciopero.
1/2

Questo giovedì noi tech worker andremo in sciopero unendoci allo sciopero generale organizzato da CGIL e UIL.

Stufi di sentirci dire "oggi solo mezza giornata?" alle 7 di sera, abbiamo deciso che giovedì non faremo nemmeno mezza giornata.

Che fare? Scioperare tutta la giornata del 16 Dicembre

Come? Leggi le nostre faq: twc-italia.org/faq

Dove? Se potete spostarvi, ci sarà la manifestazione a Roma. Diverse organizzazioni tra cui la CGIL stanno organizzando pullman da molte città d'Italia. TWC Roma coordinerà la partecipazione alla manifestazione.

Potete unirvi alla loro chat qui: t.me/twcroma

Scioperare la prima volta sembra complicato: un processo farraginoso, con tante sigle e nomi che non si sa bene cosa vogliano dire e con la paura che a fare qualcosa nel modo sbagliato si perdano le tante protezioni legali riservate agli scioperanti.

Per fugare queste paure, abbiamo esteso le FAQ sul nostro sito, chiarendo le domande più frequenti fatte dai tech worker nelle nostre chat in merito allo sciopero del 16 Dicembre.

Se quindi avete ancora dubbi se lavorare o scioperare questo giovedì, vi rimandiamo al nostro sito: twc-italia.org/faq#9

Si teme una strage nel magazzino #amazon di #Edwardsville, Illinois, dove almeno 100 persone sono rimaste intrappolate dal crollo del tetto dovuto al passaggio di un tornado ampiamente segnalato dalle autorità. Due i corpi recuperati al momento.
Nonostante il bollettino di allerta, l'azienda ha deciso di tenere aperto comunque, costringendo i/le lavorat* a recarsi nello stabilimento.
Amazon non è nuova a queste decisioni sconsiderate, ma qui rischia davvero di avere sulla coscienza (ammesso che ne abbia una) decine di morti.
#Amazonkills

ABK, l'organizzazione di tech worker in Activision Blizzard raccoglie 100.000$ come fondo di supporto, dichiarando sciopero ad oltranza fino al reintegro di 12 tech worker impiegati nel quality assurance presso una sussidiaria. L'obiettivo è sindacalizzare l'intera Activision Blizzard e questo sciopero ad oltranza è solo una delle tante proteste degli ultimi mesi, legate ad abusi sessuali, ambienti di lavoro tossici e discriminazioni.

arstechnica.com/gaming/2021/12

🍹 LOGOUT - Milano

🕖 17 Dicembre, 19:00
📍 Pianoterra Lab, Via Federico Confalonieri 3

Log Out — il dopolavoro dei Tech Worker

mobilizon.it/events/ce8d31db-4

Per maggiori informazioni unisciti alla chat Telegram di TWC Milano: t.me/TWCMilano

🍹 LOGOUT - Bologna

🕒 15 Dicembre, 19:00
📍 Circolo Polisportiva Arci Uisp Guernelli, via Antonio Gandusio 6, Bologna

mobilizon.it/events/47dea373-b

LOGOUT è il ritrovo dei Tech Worker che dopo il lavoro vogliono incontrarsi per rilassarsi e socializzare

Per maggiori info, vi rimandiamo alla chat di TWC Bologna: t.me/twcbologna

🔥 Se hai intenzione di partecipare allo sciopero del 16 dicembre, vuoi saperne di più, o vuoi parlarne con colleghi del tuo settore sei la/il benvenuta/o!

Unisciti al gruppo Telegram!

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida