Follow

I lavoratori di Blizzard sono di nuovo sulle prime pagine dei giornali. L'anno scorso si erano fatti notare per due proteste: la prima contro la disparità di salario e i tagli al personale e la seconda in supporto alle proteste anti-imperialiste ad Hong Kong.

Oggi tornano ad alzare la voce perché le misure promesse per compensare i salari poco equi non sono arrivate. Perciò hanno deciso di prendere in mano la situazione e far circolare un documento per condividere anonimamente i salari delle varie posizioni e ruoli. Questa pratica, oltre ad essere uno strumento per smentire la propaganda aziendale, è un modo per dare ad ognuno la possibilità di quantificare l'ammontare che non gli viene retribuito rispetto ai colleghi e poter così agire di conseguenza, sia individualmente che collettivamente.

bloomberg.com/news/articles/20

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida