@twcitalia

io mi sono fermato alla parte indigeribile. Onestamente, mi sembra un panino, col quale si vuole infilare nell’attivita’ sindacali dei contenuti filosofici/politici che sono del tutto estranei.

@loweel @twcitalia

@loweel l'attività sindacale serve a costruire potere per lavoratori e lavoratrici nella speranza di spenderlo per migliorare le condizioni della propria categoria, delle categorie con cui sei solidale e della collettività. Se attività sindacale vuol dire allearsi per farsi alzare il salario e in malora tutto il resto, sei una gilda, una casta o una cosca, a seconda dei casi. Senza una base di solidarietà e di responsabilità non si può sperare di superare gli ostacoli che immobilizzano e dividono le sinistre.

@chobeat @twcitalia

no. per costruire potere ci sono i partiti politici. E questo e’ dovuto al fatto che il partito politico ha come scopo quello di andare al governo, cioe’ prendere il potere, appunto.

Lo scopo del sindacato e’ costruire consenso, allo scopo di migliorare le condizioni degli iscritti. Niente di piu’.

L’ostacolo che immobilizza la sinistra e’ proprio quello di avere dei sindacati che cercano il potere, fottendosene da sempre dei lavoratori. Per questo hanno perso completamente credibilita’.

Se tu come sindacato dici cosa vuoi ottenere, ottieni il consenso di chiunque sia un lavoratore.

Se ci scrivi una merda tecnofoba e pauperista nel mezzo, per aderire occorre che io sia anche tecnofobo e pauperista, non basta che io sia un lavoratore.

Essenzialmente per questo,in 26 anni di IT, non ho mai voluto iscrivermi ad un sindacato: se hai paura dell’innovazione tecnologica e lavori nell’IT non sei nel posto giusto. Ne’ come lavoratore, ne’ come sindacato.

L’innovazione e’ inevitabile, sin da quando il primo homo sapiens ha seminato e raccolto, smettendo di dipendere dalla caccia. Da quel momento non si e’ piu’ fermata, e non lo fara’ certo perche’ compare una cricca di luddisti, tecnofobie pauperisti.

@loweel @twcitalia

dove li vedi la tecnofobia e il pauperismo?

Secondo me ce li vuoi vedere perché per te "sinistra"="tecnofobia e pauperismo" e sì, ci sono tanti ambienti così. Noi siamo gente che la tecnologia la crea e vogliamo crearla come diciamo noi. Criticare la tecnologia esistente non vuol dire criticare la tecnologia in sé. La tecnologia corrente è il risultato di un sistema di potere che l'ha creata in un certo modo per i propri interessi e questo danneggia tutti. Lo sviluppo tecnologico non è scritto nelle stelle ma creato dalle persone e vogliamo cambiare il modo in cui avviene.

Se poi credi che i luddisti fossero tecnofobi, ti invito a leggere qualcosa su di loro perché loro della tecnologia e delle macchine avevano un'altissima opinione.

@chobeat @twcitalia

chi crea la tecnologia e’ chi lavora sui prototipi, ovvero si occupa di Emerging Technologies. Io lo faccio, e ma in questa discussione sono l’unico. Gli schiavi cui ti riferisci non “fanno” la tecnologia. Si limitano ad usarla in maniera leggermente piu’ competente rispetto all’utente medio.
Criticare la tecnologia non e’ il lavoro dei sindacati, e’ il lavoro di un comitato etico. Il problema e’ che volevi fare un partito, ma tutto quello che ti puoi permettere e’ un sindacato, che stai stiracchiando per fare da partito. Il Codacons dell’ IT.
Io penso che i luddisti fossero tecnofobi, e la prova e’ che distruggevano le macchine. Quello che hai detto e’ come “noi non siamo xenofobi, abbiamo un’altissima opinione dei negri che picchiamo”.

Sai cosa penso? Penso che tutti gli ascensori sociali sono bloccati, tranne quello politico. Stai cercando di entrare in politica , ma siccome anche quella e’ ingessata allora ci vuoi entrare dalla finestra creando un finto sindacato, che in realta’ e’ un partito.

Presto scoprirai che il sottobosco di movimenti, sindacati e confederazioni nate per pagare le bollette ai fondatori e’ altrettanto popolato e immobile del sottobosco dei vari codacons, micropartiti e movimentini locali.

@loweel @twcitalia io non ho creato niente. Tech Workers Coalition esiste in tutto il mondo e la formula è stata adattata all'Italia, ma senza troppi stravolgimenti. Io sono uno di quelli che è dentro dall'inizio, ma non sono il capo di nulla. Scrivo per conto mio, a tempo perso ma la mia carriera è e rimane da programmatore. La carriera politica non mi passa neanche per il cervello e trovo insultante la prospettiva. La politica è al più un modo di vivere e dovrebbe essere appannaggio di tutti, non solo dei professionisti.

Tu sei ferito da una sinistra italiana tossica e proietti gli errori di questa su tutto ciò che di nuovo si prova a fare. Che tra l'altro nemmeno è un sindacato, non sta scritto da nessuna parte che TWC è o vuole diventare un sindacato, né formale né informale. Vogliamo al più supportarne la formazione

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida