@hackbunny @la_r_go abbiamo già un bridge per la chat OT tra telegram e IRC ma per ora l'ha adottato una persona sola quindi difficilmente c'è interesse sufficiente a tenere su il bridge.

Signal non ci pare una piattaforma interessante: non dà la sicurezza di qualcosa che potremmo self-hostarci e non porterebbe ad un'espansione significativa dell'accessibilità.

Telegram è un compromesso tra la necessità di indipendenza e la necessità di essere raggiungibili da un pubblico ampio di lavoratrici e lavoratori, che tendenzialmente non ha tempo e voglia per adottare soluzioni radicali o di nicchia per motivi di privacy.

Il grosso delle cose importanti comunque si svolge sul nostro Zulip self-hostato, perché di Telegram ci fidiamo il minimo indispensabile ma sappiamo che può lasciarci per strada da un giorno con l'altro.

@la_r_go prima o poi inizieremo a farli anche su Mastodon, ma al momento i nostri contenuti hanno veramente molta poca circolazione quindi sarebbe un sondaggio un po' misero

Sul nostro canale telegram abbiamo lanciato un sondaggio. Se non ci seguite su Telegram, questa è un'ottima occasione per iniziare

t.me/twc_ita/446

⏲️ Giovedì 28 ore 21:00!
🧐 Tornano i meeting di introduzione a TWC destinati ai nuovi arrivati che vogliono saperne di più. Dopo una breve presentazione dei partecipanti, entreremo nel vivo del meet raccontando del nostro gruppo e di come funziona la nostra organizzazione.
🕊️ La partecipazione è aperta a tutti, per accedere basta aprire il nostro canale [Jitsi](vdc.dyne.org/twcitalia) con un qualsiasi browser, password tidabliucì

mobilizon.it/events/7ddbfee4-6

Questi mesi hanno indubitabilmente visto un'esplosione di whistleblowers nelle big tech americane. Una presa di coscienza senza precedenti da parte dei Tech Worker che decidono di esporre informazioni della propria azienda di interesse pubblico. Non stupisce quindi che in questo clima si arrivi ad avere un leak a settimana da parte dei dipendenti di Facebook che di sporcizia sotto al tappetto ne nasconde più di altri.

Un impero di bugie costruito sulla collaborazione e connivenza dei dipendenti che, in questi ultimi anni, sta finalmente venendo a mancare, distruggendo la credibilità pubblica dei GAFAM.

theguardian.com/technology/202

Rider, algoritmi e whistleblowing

Vi segnaliamo il nuovo, ambizioso progetto di Irpimedia

irpimedia.irpi.eu/lifeisagame

🍹 Log Out - Bologna

🕖 21 Ottobre, 19:00
📍 Circolo ARCI Guernelli, Via Antonio Gandusio 6

Log Out — il dopolavoro dei Tech Worker — di nuovo a Bologna 🐒 mobilizon.it/events/79782077-0

Per maggiori informazioni vi rimandiamo alla chat di TWC Bologna: t.me/twcbologna

🍹 Log Out - Milano

🕖 21 Ottobre, 19:00
📍 Al tempio d'oro, Via delle Leghe 23

Log Out — il dopolavoro dei Tech Worker — è anche a Milano 🐒 mobilizon.it/events/fc3ffc94-9

Per maggiori info, vi rimandiamo alla chat di TWC Milano: t.me/TWCMilano

Ritorna il movimento che ha dato vita negli anni passati alle proteste contro il 996: dalle 9 alle 9, 6 giorni a settimana. Questa volta col nome "Worker Lives Matter", si cerca nuovamente di riaccendere i riflettori sulle condizioni di lavoro pessime nel settore tech cinese.

Queste proteste arrivano in un periodo di particolare tensione tra il governo cinese e gli imprenditori del settore digitale che ha visto numerose azioni di contenimento dello strapotere di queste aziende e dei suoi CEO da parte delle istituzioni.

La protesta ha preso la forma di un grosso documento dove ognuno può pubblicare gli orari e gli straordinari richiesti dalle aziende dietro le quinte. Il documento è diventato immediatamente virale in Cina e ha riacceso il dibattito anche al di fuori del settore tech.

radiichina.com/worker-lives-ma

Il nuovo Decreto Capienze pone seri limiti ai poteri del Garante Privacy nella sua interazione con la Pubblica Amministrazione, aprendo a seri rischi per la privacy dei cittadini.

cybersecurity360.it/news/decre

Sempre più spesso si sente parlare di piattaforme cooperative o di cooperativismo di piattaforma. Che cosa sono? Come funzionano? Cos'hanno in comune tra loro? Da dove nascono e perché? A tutte queste domande risponde in questo breve articolo Trebor Scholz, colui che inventò il termine e identificò il fenomeno, contribuendo a dare vita all'ondata di piattaforme cooperative che stiamo vedendo proliferare in questi anni.

pandorarivista.it/articoli/who

🗣Domani, 11 Ottobre, le sezioni locali di TWC Roma, TWC Bologna e TWC Torino si uniranno ai cortei e presidi dello sciopero generale nazionale. Siete benvenuti/e ad unirvi se non avete ancora un gruppo con cui partecipare, oppure potete cogliere l'occasione per venire a salutarci e conoscerci dal vivo.

⌨️Vi invitiamo inoltre a portare cartelli sui temi del lavoro tech e sulla nostra identità di Tech Worker per far vedere che ci siamo anche noi.

Qui gli appuntamenti:

🦁Bologna (t.me/twcbologna)
🕔 10:30
📍Piazza dell'unità

🐺Roma (t.me/twcroma)
🕔 10:00
📍Piazza della Repubblica, vicino alla chiesa

🐂Torino (t.me/twctorino):
🕔10:30
📍Porta Nuova

politico.eu/article/european-p

Il riconoscimento facciale automatico è una delle tecnologie più pericolose apparse negli ultimi anni. Già bandito a San Francisco dove, per vicinanza geografica con le aziende di sorveglianza della Silicon Valley, è arrivata prima che altrove, il riconoscimento facciale automatico è sotto attacco da parte dei garanti privacy e legislatori europei.

Nel parlamento Europeo arriva quindi una proposta di ban sia all'uso in luogo pubblico che per i database privati come Clearview, già adoperati in violazione della legge da diverse polizie europee.

Vi ricordiamo inoltre che, in parallelo, continua la raccolta firme per l'ECI (Iniziativa dei Cittadini Europei) sullo stesso tema e che vi invitiamo a firmare: hermescenter.org/campaigns-rec

Se non sapete cos'è un'ECI e a cosa serve: hermescenter.org/it/campagne-2

Questo pomeriggio alle 15 saremo su ClubHouse con My Dire Club a parlare di stress, burnout e sfruttamento nell'industria Tech e Digital.

Se avete ClubHouse e volete partecipare, potete unirvi tramite questo link: clubhouse.com/event/xnkbKpQ3

🧨L'11 Ottobre si terrà lo Sciopero Generale indetto da tutto il sindacato conflittuale. Tante le rivendicazioni specifiche, tra cui: salario minimo per legge, revisione del sistema degli appalti, investimenti nella scuola, democrazia sindacale e anche temi ambientali e di genere.

🗣Che cosa vuol dire? Vuol dire che tanti gruppi di lavoratrici e lavoratori, una rete che copre una dozzina di sigle sindacali, si ritroverà a scioperare insieme come non succedeva da lungo tempo.

📶Le sezioni locali di TWC si stanno organizzando per partecipare e scendere in strada per far vedere che anche i/le Tech Worker hanno una voce e vogliono contribuire.

🗺Se volete unirvi, vi invitiamo ad unirvi alle chat delle sezioni locali e organizzarvi per scendere in strada l'11.

Trovate qui i link alle varie chat locali: t.me/twc_help/9

🍹 Log Out - Torino

🕒 7 Ottobre, 19:00
📍 Piazza Statuto 12/A, Torino, Bar Caffeel

Log Out è il ritrovo dei Tech Worker che dopo il lavoro vogliono incontrarsi per rilassarsi e socializzare 😎

Per maggiori info, vi rimandiamo alla chat di TWC Torino: t.me/twctorino

Il tecno-ottimismo non può essere lasciato ad una manciata di investitori californiani (o di venditori di fumo italiani) e ai giornalisti al loro servizio. Deve diventare una prospettiva centrale se vogliamo ancora pensare di poter lasciare un mondo migliore a chi verrà dopo di noi.

"Reclaiming techno-optimism means reclaiming human optimism. We must seek a shared vision of the world that is just, equitable, and abundant. We have the resources to bring it about. Utopianism implies a state of unattainable perfection, but optimism requires the simple yet daring belief that we have agency over our future."

3/3

Show thread

Se oggi la tecnologia digitale è in larga parte uno strumento di oppressione, utilizzato per creare profitto per pochi a danno di tanti, che abilita discriminazioni, sfruttamento, campi di concentramento e genocidi, è anche innegabile che sia uno strumento che ha avuto esternalità positive e liberatorie. Concentrarsi sui danni, per quanto enormi, ci blocca e ci impedisce di pensare ad una tecnologia diversa, al servizio del bene comune. Non basta rifiutare questa tecnologia come fanno gli intellettuali e a volte i politici così come non basta sviluppare strumenti per ostacolarla come fanno gli hacker.

2/3

Show thread

Riprendiamoci il futuro!

"My goal is to make the case for a progressive techno-optimism: not blind faith in the powers that control technology today, but in our ability as thinkers, builders, and organizers to join together and deploy technology for a better collective future. Technology is neither inherently good nor bad; rather, it can be part of a broader political project of securing the “good life” for everyone."

Nel suo manifesto, Jasmine Sun pone un punto fondamentale: criticare le nuove tecnologie sulla base degli enormi danni che hanno creato senza proporre alternative capaci di portare beneficio a tutte e tutti significa lasciare queste tecnologie in mano ai più spregiudicati.
1/3
reboothq.substack.com/p/manife

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida