Follow

Una società aperta e democratica può accogliere e far convivere dentro sé persone, gruppi sociali e culture diversissime dando a ognuna il necessario rispetto. Ciò che invece non può accogliere sono quelle entità il cui scopo é distruggere la sua apertura, la sua democrazia e la sua accoglienza. Il fascismo é a tutti gli effetti un entità cancerogena e come tale va trattata. globalist.it/politics/2019/05/

@Ca_Gi in nome di un presunto antifascismo però si possono commettere i peggiori crimini, stiamo attenti

@aaronwinstonsmith Verissimo! Il rischio di denenerare c’é e va affrontato ed é un discorso legato, ma immediatamente successivo alla questione sull’accogliere il fascismo in seno alla democrazia.

@aaronwinstonsmith
in nome di qualsiasi idea, anche la più giusta, si possono commettere i crimini peggiori. non ci sono garanzie che un'idea non possa essere usata male.
@Ca_Gi

@dom @Ca_Gi dico l'importante è con la scusa non diventare più fascisti dei fascisti :)

@aaronwinstonsmith @dom Allo stesso tempo non bisogna però nemmeno degenerare nel senso opposto e normalizzare il fascismo trattandolo come “un’opinione tanto quanto tutte le altre” perché, restando nella metafora iniziale, sarebbe come considerare le cellule tumorali alla pari dei fermenti lattici.

@Ca_Gi
questo cmq è un problema che mi attanaglia, come fare a non essere fascista contro i fascisti e, soprattutto, come non farsi prendere la mano una volta che si è indossato il cappello nero.
@aaronwinstonsmith

@dom @Ca_Gi bisogna esaminarne le pratiche per non evitarle. Innanzitutto evitare lo squadrismo e guarda che non è scontato. Poi sono dell'idea che non bisogna impedirgli di manifestare, ma è molto più forte organizzare contromanifestazioni per rendere chiaro che se attaccano risponderemo in tanti.

@aaronwinstonsmith @dom @Ca_Gi
Quindi fatemi capire se un domani a partire da un'idea criminale, che ne so come la pedofilia, si costituisce un partito dei pedofili dobbiamo farlo manifestare perchè siamo per la "democrazia"?

@utentone
A spanne direi di no però ci sono stati casi, credo in Belgio, in cui un partito pedofilo è stato ammesso ad esistere.

@aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu

@dom @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu
Quindi a spanne dici di no, mentre a partiti che sono per idee criminali come il fascismo (ti ricordi le belle magliette Auswitzland dei loro militanti) e della distruzione della "democrazia" si?

Forse non è che il problema è di non sapere o conoscere a sufficienza il fascismo?

@utentone @dom @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu
si potrebbe cominciare a parlare di lotta contro l'autorità - da cui derivano tutte le concezioni di controllo e di criminalità

@Sofia_Virginia_Capetillo
Eh, grazie. Come fare senza essere automaticamente tacciata di sovversione, anche se è esattamente ciò che andrebbe fatto?
@utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu

@dom @utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu

Eh prego. Partendo dal fatto che il concetto di sovversione è stato inventato dal dominio per distinguere l'ordine dal caos, questa discussione mi fa venire in mente una roba che vidi anni fa. LInk: pastebin.com/DVfekZEC

@Sofia_Virginia_Capetillo
Il potere lo controlli solo con la trasparenza e la libertà d'informazione. Non c'è altra maniera, credo.
@utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu

@dom @utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu il potere lo controlli e ti controlla. Se vogliamo parlare di critica al potere (senza fare i pistolotti su micro e/o macro) dobbiamo partire dal ruolo che noi ricopriamo nella realtà quotidiana. L'informazione - qualsiasi essa sia - viene influenzata dal nostro modo di percepire, analizzare, criticare e proporre alternative alla realtà che viviamo.

@dom @utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu
L'informazione c'è ma, come detto prima, dipende come viene declinata e a chi è diretta.
L'informazione come arma critica al potere deve essere anti-autoritaria.

@Sofia_Virginia_Capetillo
Spe, l'informazione in Italia è messa maluccio.
Prego seguire ossigeno.info nonché l'itinerario tortuoso (ma và?) delle leggi per ridurre le querele temerarie ed eliminare il carcere per i giornalisti (es. alg.it/alg1/?=8047, ossigeno.info/3-maggio-grasso-).
@utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu

@dom @utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu onestamente parlando, l'informazione tout court esiste e viene fatta attraverso vari canali (internet, cartaceo etc). Io personalmente sono una delle tante persone cresciute con Indymedia (il cui motto, giusto per ricordare, era "Non odiare i media, diventa i media") che ha aiutato le persone ad analizzare e criticare l'esistente, oltre ad uscire da logiche burocratiche fascistoidi (vedi Ordine dei giornalisti)

@dom @utentone @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu
Di quello che fanno i/le giornalisti/e poco me frega in quanto sono consapevoli di dover sottostare a logiche di profitto e di redazione/politica dei giornali per cui scrivono.

Bellocchio lo spiegava benissimo nel film "Sbatti il mostro in prima pagina" o, in parte, Risi nel film "Il muro di gomma"

@utentone
Nono calma, c'è un fraintendimento. Io non sono affatto a favore di un partito fascista. Ho esordito infatti dicendo che per me è problematico pensare di non essere fascista con i fascisti.
@aaronwinstonsmith @Ca_Gi @pagu

@Ca_Gi @aaronwinstonsmith
ci vorrebbe un "debunk fascism" dove raccogliere le bugie e spiegare perché sono bugie e con quale scopo vengono usate. non si possono "regolare" i fascisti, vanno sgretolati da dentro. bisogna costruire quella cultura che renda il terreno sterile al fascismo. non sto parlando della Cultura e di un intelletualismo d'èlite che non aiuta, ci vuole qualcosa di più pratico e accessibile.

@dom @Ca_Gi questo non siamo in grado di farlo, ma possiamo rassicurare quelli cui il fascismo fa paura che non sono soli

@dom
Se posso dire la mia, il debunking ha dei limiti. Le persone che credono alle narrazioni del fascismo non lo fanno per mancanza di dati, ma perché queste soddisfano determinati bisogni, un po' come un no-vax non è solo una persona che non conosce la medicina. La critica ci sta sempre, ma bisognerebbe dare prima di tutto risposte e aspettative alternative
@Ca_Gi @aaronwinstonsmith

@pagu credo che abbiano bisogno di abbracci, ma mi fa un po' specie abbracciarli @dom @Ca_Gi @aaronwinstonsmith

@pagu "Le persone che credono alle narrazioni del fascismo non lo fanno per mancanza di dati" lo penso anche io, ma non sono tutti @dom @Ca_Gi

@aaronwinstonsmith
giusto, i dati non bastano. questo in effetti è già evidente. quindi, quali sono queste necessità della gente che il fascismo soddisfa così efficacemente?
@pagu @Ca_Gi

@dom trovare dei colpevoli perr i propri problemi e fallimenti ad esempio, dare un senso alla vita (che se no te lo devi cercare da solo), sentirsi parte di un branco, e potrei continuare @pagu @Ca_Gi

@aaronwinstonsmith Che sono semplificazioni di problemi come comprendere le dinamiche sociali nel quale si è inseriti, pensare modelli che presuppongano che le mie azioni abbiano un risultato, individuare una comunità di riferimento che quei modelli li condivida. @dom @Ca_Gi

@Ca_Gi @aaronwinstonsmith @dom

Se posso dire la mia opinione in merito, io credo che tutte le opinioni vadano discusse.

Incluse le opinioni antidemocratiche.

E' compito della Democrazia fornire a tutti i cittadini la cultura storica e informatica necessaria per smontare tali opinioni attraverso i fatti e la logica.
Perché isolare i fascisti rende solo più deboli, rendendo il fascismo più forte.

1/

@Ca_Gi @aaronwinstonsmith @dom

Purtroppo, laddove la Democrazia non ottempera a questo compito educativo, è destinata a morire.

Non a caso, il "Piano di rinascita democratica" della loggia PROPAGANDA 2 prevedeva una "ristrutturazione" della scuola.
Ha funzionato alla grande.

L'elitismo che vediamo in tutti i partiti politici è strutturale e complementare al populismo che i fascismi usano per diffondersi.

Ci aspetta un periodo di totalitarismi.

Speriamo che l'umanità impari la lezione.

@Shamar

bè anche io sono antidem :black_block_blob:

il fascismo non si può combattere sul piano della discussione perchè non è solo un insieme di valori, è soprattutto un insieme di pratiche e metodi - esattamente come l'anarchismo, ma al contrario. ci sono fascismi di tutti i colori politici, fascismi atei e fascismi religiosi...
va combattuto con pratiche che lo disgregano: solidarietà, autogestione, cultura e libero pensiero, e soprattutto #gattini

@Ca_Gi @aaronwinstonsmith @dom

@bradypus_tridactylus

> va combattuto con pratiche
> che lo disgregano:
> solidarietà, autogestione,
> cultura e libero pensiero

Sono d'accordo.
Aggiungerei accoglienza.
Anche nei confronti dei fascisti.

Il fascista ha paura ed è ignorante. Da cui le pratiche violente di che sottolinei.
Perché possa accettare di imparare, deve sentirsi al sicuro, deve capire che non ha nulla da temere dal diverso.

> e soprattutto gattini

🤣

@Ca_Gi @aaronwinstonsmith @dom

@Shamar
anche io 😭

ma ai fascisti

(in che senso alle foto? foto di gatti? io gattizzerei il mondo)
@aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

@bradypus_tridactylus

Sì, sono allergico alle foto di cuccioli _estranei_ di qualsiasi specie.

Poco mi irrita come una pubblicità in cui ci sono bambini piccoli che ridono, perché penso che sono stati oggettificati per vendere un prodotto.

Trovo fastidioso pubblicare online foto finalizzate a scaturire una tenerezza fine a se stessa.

Ma sappi che se pensi che sono strano, non mi offendo.

@aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

@Shamar @bradypus_tridactylus @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

Scusate se m'intrometto, ma mi sorge spontaneo un: perché?
Capisco la strumentalizzazione per vendere, ma la tenerezza è bellissima anche quando è fine a se stessa. Come se non ci fosse già abbastanza merda al mondo.

Cerbiatti, cerbiattini, cincillà, illustrazioni di funghetti ciccioni.

@bluberrycookie
da antispecista, io riconosco lo sfruttamento che c'è nell'immagine e nei corpi animali per questa voglia di tenerezza. lo trovo uguale allo sfruttamento dell'immagine e dei corpi femminili nelle pubblicità sessuailzzanti. però come si suol dire la carne è debole, e non ci posso fare niente i gatti li amo in ogni forma e riempirei l'universo di foto di gatti. :blobcat:

@Shamar @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

@bradypus_tridactylus @Shamar @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

La tenerezza sale anche quando un gatto lo vedi per strada, che cambia? Boh.

La sessualizzazione della pubblicità è un'altra cosa, è fatta per vendere, non credo sia lo stesso

@bluberrycookie un abuso dell'immagine "pucciosa" degli animali - così come dei bambini, o dell'immagine sexy di adulti - crea una percezione distorta dell'animale. tanto per fare un esempio, il loris lento, animale selvatico carino all'ennesima potenza... è diventato virale, e zack, ora li catturano e li vendono in giro. fa tutto parte di una cultura della reificazione che investe soprattutto i più vulnerabili. @Shamar @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

@bluberrycookie per fare un altro esempio, c'è un mare di gente che tratta i gatti adulti come bambini o cuccioli, semplicemente perchè non riescono a vedere l'individuo dietro all'aspetto carino e teneruccio. da lì a considerare gli animali pelouche viventi il passo è brevissimo, anzi forse è già stato fatto.

@Shamar @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

@bluberrycookie sui funghetti ciccioni comunque nessuna obiezione, anzi credo che ci possiamo anche mettere orecchie da gatto sopra @Shamar @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

@bluberrycookie

Personalmente mi da l'orticaria.

Non la tenerezza in sé, ma quella virale, di massa, omogeneizzante. Anche quando non viene sfuttata per ragioni commerciali (raro) è fastidiosa.

Io adoro i bambini (ne ho fatte tre non a caso!) ma le loro foto sono immagini private, nostre. Anche quando soni buffe o in qualche modo universali.

Sbattere sul Web foto tenere di qualcuno o qualcosa è volgare. Significa usarlo.

@bradypus_tridactylus @aaronwinstonsmith @Ca_Gi @dom

@aaronwinstonsmith

Lo sai che se fossi americano potrei invocare una CoC che mi protegga dal subire immagini di questo tipo? 🤣

Per tua fortuna ho un cervello...

@bluberrycookie @bradypus_tridactylus @Ca_Gi @dom

Sign in to participate in the conversation
Mastodon Bida.im

E' un social network autogestito. L'amministrazione tecnica e' supportata dal collettivo bida. Per maggiori informazioni leggi il nostro manifesto. Il nodo e' autogestito anche attraverso la mailing list. Per contattarci mastodon [AT] bida.im

Altre istanze consigliate:
Jesi: https://snapj.saja.freemyip.com
Milano: https://nebbia.lab61.org
Torino: https://mastodon.cisti.org