Pinned toot

Su it.reddit.com/r/politicaITA/
due spettri si aggirano per il pianeta: gli spettri della politica e dell'ideologia.

"Il fascismo non é il contrario della democrazia
Ma la sua evoluzione in tempi di crisi"
Bertolt Brecht

"Un giorno gli italiani faranno i lavori che i robot non vogliono più fare ."
(cit.)

Souvarine boosted

Colleziono tutti i vostri sguardi infastidi, me li gusto uno per uno tutti i giorni
Mi piace rivederli, mi serve a ricordare che non sono ancora stato chiuso in una gabbia vuota come voi
Non sono ancora stato chiuso in una gabbia vuota come voi.

#mastoradio #mastohc #skruigners #hc

invidious.fdn.fr/watch?v=paUgx

Cosa c’è di più irritante di un compleanno, di un rituale prestabilito che ogni anno ti ricorda che un bel giorno sei nato senza averlo chiesto, rimandandoti a scadenza fissa al tempo che passa fino alla tomba? Per non parlare di quelle cifre tonde che in base all'arbitrarietà del sistema decimale dovrebbero sfociare in una di quelle feste dove l'ipocrisia sociale raggiunge l'acme. Eppure, ciò che vale per l'individuo che può sempre districarsi dalle ricorrenze sparando sull’orologio, assume un’altra dimensione quando il dominio decide di autocelebrarsi. Allora non si tratta più del filo di Crono che si allunga, ma dello spettacolo del padrone che si manifesta per intimare agli schiavi l'enormità della loro servitù. finimondo.org/node/2513

Sara Teasdale - Verranno Dolci le Piogge

Verranno dolci le piogge e il profumo della terra,
e le rondini voleranno in giro col loro brillante canto;
a le rane negli stagni canteranno alla notte,
e i pruni selvatici biancheggeranno tremuli,
i pettirossi vestiranno le loro piume di fuoco
fischiando i loro capricci su un basso recinto di filo;
e nessuno saprà nulla della guerra, nessuno
si curerà alla fine quando tutto sarà compiuto.
Nessuno penserà, né uccello né albero,
se l'umanità sarà completamente scomparsa;
la stessa primavera, quando si leva all'alba,
saprà a malapena che noi ce ne siamo andati.

the burden of hope part II
by ANCST

...I (still) feel the wind in our hair, the moments when we were close. All these hours spent in unison. I never thought that I could be without you. And so we’ve reached the sky of our own demise. Everything I saw in you gone and lost forever.

angstnoise.bandcamp.com/track/

kill your inner cop
by ANCST

Kill your inner cop I watch you exploit the rights some dipshit gave to you. No purpose in life - a job for fools.

angstnoise.bandcamp.com/track/

David Graeber, antropologo del futuro

Il metodo d'analisi di Graeber ha cambiato la nostra comprensione del passato remoto, e con essa la possibilità di futuro
Circa 1800 anni fa la città mesoamericana di Teotihuacan si trasformò profondamente. Nel giro di non molti anni questo centro urbano all’epoca tra i più grandi al mondo (circa 120.000 abitanti) abbandonò i maestosi templi-piramide e i sacrifici umani, e divenne un vasto agglomerato di comode ville in pietra, tutte più o meno delle stesse dimensioni. Una transizione dalla gerarchia all’eguaglianza tutt’altro che effimera: le nuove strutture – di pietra e di potere – durarono per circa quattro secoli.

jacobinitalia.it/david-graeber

Le meraviglie della vita moderna spiegate in poche parole
- Un'Antropologia della Rivoluzione Industriale -
di Peter Harrison

[...]Anziché considerare la storia dell'umanità come se fosse una continua narrazione che ha sotto il cofano - a spingerla - il motore del progresso, sarei portato piuttosto a sostenere che ci sono stati due eventi fisici significativi, accaduti in passato, cruciali per poter comprendere la società umana attuale. Entrambi questi eventi, sono stati delle «disgrazie»; come Étienne de La Boétie scrisse nel 1553 a proposito del primo. Il primo di questi due eventi fu la comparsa della gerarchia e dello sfruttamento che si espresse nella costituzione di uno Stato, o di una civiltà:un contesto in cui le persone si sottomettono ad una «servitù volontaria», come ebbe a notare La Boétie.
francosenia.blogspot.com/2020/

Come cambiare il corso della storia umana (almeno, la parte della storia già accaduta) - di David Graeber e David Wengrow

1. In principio c'era la parola

Per secoli ci siamo raccontati una storia semplice riguardo le origini della disuguaglianza sociale. Per la maggior parte della loro storia, gli esseri umani avevano vissuto in piccole bande egualitarie di cacciatori-raccoglitori. Poi arrivò l'agricoltura, che portò con sé la proprietà privata, e quindi l'ascesa delle città, cosa che significò anche l'emergere della civiltà propriamente detta. Civiltà ha significato molte cose cattive (guerre, tasse, burocrazia, patriarcato, schiavitù...) ma ha reso anche possibile la letteratura scritta, la scienza, la filosofia, e molte altre grandi conquiste umane.

barraventopensiero.blogspot.co

Show more
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida