Pinned toot

Su it.reddit.com/r/politicaITA/
due spettri si aggirano per il pianeta: gli spettri della politica e dell'ideologia.

Lo sgombero durato poco più di un mese (novembre e dicembre) di tutti i villaggi nella foresta di Dannenrod, che, per numero di occupanti e per la complessità delle barricate costruite, sembrava quasi cosa impossibile, ha dimostrato che gli sbirri hanno fatto notevoli progressi nelle loro strategie; ma rimane fattuale come il numero delle foreste occupate in germania e in europa stia via via crescendo, e questo è sicuramente fonte di preoccupazione per l’apparato repressivo tedesco. Sembra quindi che gli sbirri, intimoriti che questi nuovi focolai possano consolidarsi, stiano al momento puntando allo sgombero delle occupazioni più piccole e al momento meno organizzateL’occupazione di Flensburg, che contava pochi alberi dentro l’omonima città è stata sgomberata pipistrelle.noblogs.org/post/2

Panopticon
-A Message to the Missionary-

The institution of your faith is not worth dying for, not
worth living for,
worth crying for. You want us on our knees not only to
pray, but to be
enslaved. We cannot fight when we can't stand.

You've locked us in a cage, taught us to be afraid to be
free.

youtube.com/watch?v=KRITR8I3vy

Il timore suscitato dalla comparsa di un virus, insolito e prevedibile allo stesso tempo, è stato deliberatamente amplificato dal potere a fini ormai evidenti: Tentare di occultare le disastrose condizioni delle strutture sanitarie, diventate aziende a scopo lucrativo. Realizzare su scala planetaria un distanziamento sociale delle popolazioni che nessun regime totalitario era mai riuscito a imporre. La libertà, già ridotta al lavoro (arbeit macht frei) e al consumo, oggi è chiamata a uno scontro fittizio in cui la millanteria dei "negazionisti" del virus sfida l'isteria di chi, in preda al panico, ne esagera gli effetti. Stimolare lo sviluppo del settore della sicurezza, che alimenta i buoni affari del populismo di stampo fascista (razzismo, sessismo, paura dell'altro),bodosproject.blogspot.com/2021

estratto da Il capitale è morto. Il peggio deve ancora venire di McKenzie Wark

Se volessimo tornare negli anni Settanta per spiegare agli scienziati del clima che all’inizio del XXI secolo è stato dimostrato che il cambiamento climatico causato dalla produzione industriale provoca l’aumento delle temperature medie globali, probabilmente vorrebbero analizzare i modelli e i dati che avremmo portato con noi, ma non ne sarebbero per niente sorpresi. Ci chiederebbero, però, come stanno reagendo le persone del nostro tempo. E noi vorremmo che non ce lo avessero chiesto.

not.neroeditions.com/una-teori

L'intelligenza del virus

[..]per quel poco che ho letto – e capito – su ciò che riguarda la dinamica dell’evoluzione animale e vegetale, non sono l’intelligenza e la volontà che presiedono ai mutamenti dei viventi, ma molto più semplicemente e più spesso di quanto si creda, la casualità, l’accidentalità. Il concetto di casualità, beninteso, non rimanda affatto a un evento del tutto privo di cause, com’è ovvio (e come sapeva Spinoza: «Di ciascuna cosa esistente ci dev’essere necessariamente una causa determinata in virtù della quale essa esiste» [2]), ma piuttosto a qualcosa che si dà al di là di una puntuale e riconoscibile necessità. Ad esempio, una mutazione genetica è – ci appare – casuale quando essa non deriva da una risposta coerente di un organismo vivente ai problemi posti dall’ambiente esterno

sebastianoisaia.wordpress.com/

Grecia, la protesta di migliaia di studenti contro l’istituzione di un corpo di polizia nei campus universitari

Con 166 voti a favore e 132 contrari, il Parlamento greco ha approvato lo scorso 11 febbraio una controversa riforma dell’istruzione che prevede, tra le altre cose, l’istituzione di un corpo di polizia incaricato di sorvegliare i campus universitari. Voluta dal governo di centrodestra guidato da Kyriakos Mitsotakis, la riforma ha lo scopo dichiarato di eliminare dagli atenei l’illegalità e gli episodi di vandalismo e violenza. Ma opposizione e associazioni di studenti sono sul piede di guerra, e accusano il governo di violare la costituzione minando la libertà accademica.

valigiablu.it/grecia-proteste-

Lucy Gonzales Parsons, “più pericolosa di 1000 rivoltosə”

Dell’infanzia e delle origini di Lucy si sa molto poco, anche perché lei stessa non ne parla. Era molto probabilmente di origini africane, native americane e messicane. Nasce in Texas intorno al 1853, durante l’era della guerra civile, ed è probabile che i suoi genitori fossero schiavi. Intorno al 1870 incontra Albert Parsons, che presto sarebbe diventato suo marito. Il loro matrimonio non era probabilmente legale, perché le leggi in quell’epoca proibivano i cosidetti matrimoni “interrazziali”. Nel 1872, mentre il Sud cominciava a mettere in pratica la segregazione razziale con le leggi di Jim Crow, Lucy e Albert sono costretti a lasciare il Texas a causa del loro attivismo politico e il loro matrimonio.

iwwita.it/2021/02/24/lucy-gonz

Emilia Buonacosa nasce a Pagani il 19 ottobre 1895. Abbandonata dai genitori e adottata da una famiglia di lavoratori, frequenta a stento le elementari. Ai primi del ‘900, Giolitti apre una stagione di riforme sicché nel 1911, quando Emilia entra in fabbrica, per i minorenni la legge vieta turni di notte e mansioni rischiose e limita l’orario a dodici ore con due di pausa. La giovane donna difende coi compagni i diritti calpestati dai padroni, ma il lavoro è così rischioso, che un incidente la priva del cuoio capelluto. Nel 1921 Emilia è a Milano col tipografo Federico Giordano Ustori, che, accusato di un attentato e assolto dopo un anno di carcere, va a vivere con lei a Nocera. Tornati a Milano per le minacce fasciste, nel 1924 si sposano, ma dopo le leggi «fascistissime» fuggono in Francia.

giuseppearagno.wordpress.com/2

Sul complottismo in generale e la pandemia in particolare

Nel modo di produzione capitalistica, la popolazione non è un fatto di «natura», e la sua produzione, riproduzione, gestione e le categorie che la costituiscono sono il prodotto dei rapporti di classe e di genere che ne strutturano la sua formazione e la sua evoluzione. Questa popolazione esiste socialmente e si riproduce solo in funzione del capitale. Non c'è alcun substrato intatto o puro che possa servire come prefigurazione di qualcosa; non esiste felicità o sofferenza, buona salute o malattia; non c'è un modo di vivere o di morire che possa essere compreso in una maniera diversa da quella che viene espressa dalla relazione di classe e di genere.

francosenia.blogspot.com/2021/

Il mondo futuro è proprio adesso ed è fatto di Telemedicina, dad, telelavoro, e-commerce, tele-polizia, conferenze immateriali. Quando il distanziamento verrà attenuato difficilmente si allenterà il controllo dei nostri corpi. Che si tratti dell’app IMMUNI, dell’intelligenza artificiale applicata ai dati dei nostri smartphone, o l’uso del riconoscimento facciale , - e queste sono solo la punta dell’iceberg - tutta la nostra vita è chiamata a passare sotto il controllo delle nuove tecnologie. Il post-capitalismo connesso, oltre a voler rappresentare il motore dell’economia (o se si preferisce del mondo), si sta sviluppando per garantire la nostra sopravvivenza tecnologicamente assistita in ambienti patogeni.

bodosproject.blogspot.com/2021

Gaard
by Wild's Reprisal

The lyrical content from this song is a reading of Gaard’s essay “Vegetarian Ecofeminism”. Since its inception ecofeminism has had a contentious relationship with the idea of animal liberation. While some ecofeminists have remained silent on the topic of animals, others have emphasized the oppression of nonhuman animals (speciesism) as implicit within an ecofeminist analysis, arguing that speciesism functions like and is inherently linked to racism, sexism, classism, heterosexism, and naturism. Outside of ecofeminism some feminists have been particularly vocal in their opposition to giving equal moral consideration to the interests or the rights of nonhuman animals. To vegetarian ecofeminists such opposition runs counter to the fundamental aims of feminism.

wildsreprisal.bandcamp.com/tra

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida