Pinned post

Veganzetta è una pubblicazione online gratuita e senza scopo di lucro rivolta soprattutto a chi intende approfondire il pensiero vegano e quello antispecista, intesi come basi etiche necessarie per affrontare e tentare di risolvere il problema dello sfruttamento degli Animali e del pianeta da parte della specie umana.

veganzetta.org/intro-alla-vega

Buon compleanno Vitadacani

In questo periodo in quel di Milano fervono i preparativi per il festeggiamento di una ricorrenza particolare: l’associazione Vitadacani compie 30 anni.
Se pensiamo alla velocità con cui scorrono gli eventi in questa nostra folle e accelerata società moderna, 30 anni rappresentano un lasso di tempo enorme e ciò fornisce l’esatta misura dell’impegno, della costanza e della determinazione che hanno caratterizzato le persone umane fondatrici di questo importante progetto.

veganzetta.org/buon-compleanno

Definizione di "specismo"

La definizione del termine “specismo” proposta è quella pubblicata nel libro “Manifesto Antispecista. Teoria, strategia, etica e utopia per una nuova società libera” di Adriano Fragano, Edizioni Veganzetta, 2022.
La definizione è frutto di una lunga elaborazione cominciata nell’anno 2007. Definizione aggiornata nel luglio 2022.

veganzetta.org/definizione-di-

I problemi di Vandana Shiva con la questione animale

Una recensione di Paolo Scroccaro, noto esponente della Decrescita italiana e membro dell’Associazione Ecofilosofica, dell’ultimo libro di Vandana Shiva dal titolo “Dall’avidità alla cura. La rivoluzione necessaria per un’economia sostenibile” (EMI 2022), permette alcune considerazioni sul rapporto dell’autrice evidentemente problematico con la questione animale.

veganzetta.org/i-problemi-di-v

Come lettura per l'estate si propone un documento particolare: una plant-zine dal titolo significativo "Le sabotatrici dell'ordine". Buona lettura.

«Le sabotatrici dell’ordine è una raccolta di storie che nasce dal vagabondare sul e nel Parco Michelotti (Torino), dal desiderio di esplorare l’esistenza multi-specie e indecorosa delle piante che si affermano tra spazi inosservati della città, e dalla volontà di riscoprire la forza politica delle parole.
Abbiamo allora provato a vivere il disordine, con la complessità dei corpi, dei luoghi e dei tempi, abitando l’incompletezza generativa della realtà socio-ecologica [...]».

veganzetta.org/le-sabotatrici-

Finalmente è stata pubblicata la nuova edizione (la quindicesima) del Manifesto Antispecista.
Il libro è distribuito attualmente solo in formato digitale ebook (.epub), è in vendita su Manifestoantispecista.org e gradualmente sarà reso disponibile sulle principali piattaforme di vendita di ebook italiane (e non su Amazon). Il lavoro per questa nuove edizione è stato più lungo del previsto per via delle modifiche al testo, ciò si è reso necessario per chiarire con maggiore precisione i concetti espressi. La nuova edizione rappresenta la fase matura (e probabilmente definitiva) del progetto del Manifesto Antispecista – nato nel 2007 – e la forma digitale scelta per la realizzazione e distribuzione, ne garantirà presenza e accesso nel tempo.

veganzetta.org/c663s

In passato di presidi di protesta e contro-informazione davanti ai punti vendita delle multinazionali dell'agrobusiness ce ne sono stati tanti, poi il nulla o quasi. Fa piacere quindi apprendere che qualcosa in tal senso torna oggi a muoversi: si riceve e si segnala la notizia di un presidio contro McDonald's che si terrà a Colonnella (Teramo) il 30 luglio. Divulgate e partecipate.

facebook.com/events/1455350161

Ultimamente si parla spesso di carne sintetica, di prodotti da coltura cellulare e di surrogati alla carne di origine animale prodotti in laboratorio, soprattutto per motivi legati al cambiamento climatico. Si ripropone un'intervista rilasciata ad A-Rivista anarchica nel 2018 che affronta in dettaglio il tema e che potrebbe essere utile per comprendere che la via della carne sintetica è sbagliata.

veganzetta.org/cibo-del-futuro

Arriva finalmente anche l’atto conclusivo che chiude il lunghissimo e assurdo iter processuale contro le persone umane liberatrici degli Animali detenuti negli stabulari della facoltà di Farmacologia dell’Università Statale di Milano: l’ormai storica liberazione avvenuta il 20 aprile 2013. Di fronte all’impossibilità di ottenere un qualsiasi risarcimento da parte delle persone umane imputate, l’Università Statale di Milano e il CNR hanno capitolato e acconsentito alla chiusura della vertenza civile senza nulla pretendere. Una chiara ammissione di sconfitta, che rende l’azione di liberazione ancor più rilevante.

veganzetta.org/processo-contro

Continuano gli articoli a cura di Francesco Cortonesi sulle sofferenze degli Animali a causa della guerra in Ucraina.
La moria di Delfini a causa della guerra non si arresta. A oggi, oltre 3.000 esemplari sarebbero morti nel Mar Nero dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina.

veganzetta.org/anche-gli-anima

La Corte di Appello dello Stato di New York si è espressa il 14 giugno sul caso dell’Elefantessa Happy sollevato dall’associazione animalista Nonhuman Rights Project che ne chiedeva la liberazione dal serraglio dove è imprigionata da anni e in solitudine nello zoo del Bronx, e lo spostamento in un rifugio per Animali selvatici. La Nonhuman Rights Project aveva chiesto di considerare Happy una “persona giuridica” dunque un individuo con diritti legali e morali tutelati dalla legge degli Stati Uniti d’America. La Corte di Appello ha deciso che Happy non è una persona giuridica

veganzetta.org/lelefantessa-ha

Quella di Baldo è l’ennesima storia di violenza, crudeltà e di dolore in cui la vittima è un Animale. Baldo era un Cane giovane e mansueto (ma poteva essere stato un qualsiasi altro Animale), legato ad un albero e colpito senza pietà da due fucilate a bruciapelo sparate da un Umano a Sovicille in provincia di Siena. I motivi di questa follia? Sempre e solo futili, l’epilogo? Quello consueto: un Animale soffre pene terribili e muore, chi ne è responsabile se la caverà con poco o nulla.

veganzetta.org/in-morte-di-bal

Superato il centesimo giorno di guerra e i Delfini continuano a morire nel Mar Nero. Naturalmente non sono gli unici Animali vittime della guerra, ma è indicativo il fatto che centinaia di Cetacei siano morti a causa dei sonar militari e dalle mine. Si tratta dell’ennesima dimostrazione di qualcosa che sapevamo già (fu la morte di 14 Balene avvenuta alle Canarie durante un’esercitazione della marina militare statunitense nel 2003 a spingere gli scienziati a dichiararlo ufficialmente su Nature).

veganzetta.org/anche-gli-anima

Purtroppo, a quanto pare, non c’è più alcuna speranza.
L’Orca che il 16 maggio scorso era entrata nel porto di Le Havre, in Normandia, e aveva iniziato a risalire la Senna verrà eutanizzata. Lo hanno stabilito gli scienziato dopo aver tentato di riportare in mare il Cetaceo (un maschio di circa 4 metri) utilizzando un drone capace di emettere stimoli sonori familiari all’Animale.

veganzetta.org/considerazioni-

Veganzetta compie 15 anni!

Il 15 maggio 2007 pronunciava le sue prime parole Veganzetta. Da allora sono passati ben quindici lunghi e intensi anni. Molto, moltissimo nel frattempo è cambiato, anche Veganzetta ha subito numerose trasformazioni (si spera in meglio), ed ancora oggi tenta di raccontare e immaginare ciò che riguarda la liberazione animale con libertà di pensiero, coerenza e attraverso un punto di vista alternativo e indipendente.

veganzetta.org/veganzetta-comp

Una notizia non certo inattesa dal processo bis contro il lager per Cani di Green Hill: sono stati assolti dalle accuse il veterinario dell’ASL e le persone umane dipendenti della struttura.

veganzetta.org/processo-contro

Un articolo di Olmo Losca dedicato alla figura di Ivano Ferrari, autore della raccolta di poesie "Macello" e recentemente scomparso (il 28 aprile 2022).

veganzetta.org/e-morto-ivano-f

Veganzetta, tramite le parole di Francesco Cortonesi, desidera ricordare l’amico Giovanni Manizzi, prematuramente scomparso.
Ciao Giovanni. <3

veganzetta.org/in-ricordo-di-g

Anche gli Animali soffrono la guerra #11
Aggiornamento sulla condizione degli Animali in Ucraina durante la guerra. La morte di un giovanissimo Umano volontario e le polemiche sull'Ecopark Faldman di Kharkiv

veganzetta.org/anche-gli-anima

Anche gli Animali soffrono la guerra #10

Aggiornamento sulla condizione degli Animali in Ucraina durante la guerra. Lo sfruttamento dei Delfini per scopi militari in Crimea.

veganzetta.org/anche-gli-anima

Dieci anni fa, Il 28 aprile 2012 nel lager per Animali di Green Hill di Montichiari (BS), avvenne una delle più importanti e clamorose azioni dirette di liberazione della storia dell’animalismo in Italia. L’azione, effettuata durante lo svolgimento di una manifestazione di protesta, fu il risultato di un’intensa lotta contro Green Hill avviata nel 2010 dal Coordinamento Fermare Green Hill e causa di un importante processo a carico di alcune persone umane che liberarono i Cani detenuti nella struttura. Fu anche la “spallata” necessaria per la storica vittoria della campagna e la definitiva liberazione e adozione dei Cani.

veganzetta.org/dieci-anni-fa-l

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida