Pinned post

2⃣ Etica Digitale arriva su Lemmy!
Se non lo conoscete, Lemmy è un social network composto da più comunità tematiche di dibattito e condivisione di contenuti. È molto simile a Reddit, ma ha una marcia in più: fa parte del fediverso, non ha pubblicità o meccanismi di profilazione ed è decentralizzato (come Mastodon o Peertube). Nello specifico, la nostra comunità si trova su Feddit.it, un'istanza italiana pensata da zero da @LeAlternative e poliverso.org!

Per seguirci e partecipare alla comunità: feddit.it/c/eticadigitale (oppure @eticadigitale@feddit.it da Mastodon)

Show thread

🇵🇸🇮🇱 Le politiche di e sui contenuti hanno danneggiato la libertà di parola dei palestinesi.

Uno studio commissionato da Meta stessa evidenzia pratiche di censura e pregiudizi nei confronti di utenti palestinesi durante gli attacchi perpetrati dalle forze israeliane la scorsa primavera.

lo studio parla di "pregiudizio non intenzionale" e di casi "in cui le politiche e le azioni di Meta, combinate con dinamiche esterne più ampie, portano a impatti diversi sui diritti umani tra utenti di lingua araba e palestinese".

Il trattamento molto diverso tra e Israele è attribuito a una "mancanza di esperienza" da parte dell'azienda (che pare però volontaria, considerando le linee guida di moderazione di Facebook del 2019 attuate per censurare le critiche a Israele, ndr).

theintercept.com/2022/09/21/fa

In questo articolo abbiamo voluto approfondire la relazione tra social, elezioni e fake news. Abbiamo parlato di propaganda mirata tramite profilazione e modelli predittivi del profilo psicologico e delle idee politiche dell'utente, di come vengano premiati contenuti divisivi e polarizzanti e di come si creano echo chambers. Tutto ciò favorisce la diffusione di fake news, anche sul cambiamento climatico.

fridaysforfutureitalia.it/che-

Segui e diffondi: t.me/OpenForFuture

✍️ 25 settembre 2022

Dopo aver letto tutti i programmi, abbiamo raccolto e riassunto le proposte e le idee politiche legate ai temi digitali dei partiti presenti alle prossime elezioni.

Questa non può e non vuole essere un'analisi perché richiederebbe tempo aggiuntivo e non risulterebbe in nessun modo imparziale. La raccolta delle proposte, per questo, esula da analisi di fattibilità, credibilità e disponibilità di fondi pubblici per la loro realizzazione. Se trovate degli errori, segnalateceli.

Se il nostro lavoro vi è stato utile, vi invitiamo a condividerlo e supportarci su Liberapay!

(liberapay.com/EticaDigitale)

📣 Raduno di Etica Digitale per la marcia per il a Milano

I produttori di dispositivi elettronici continuano ad adottare pratiche che impediscono la riduzione dell'impatto ambientale contrastando la riparabilità e la libertà di modifica dei propri dispositivi, tramite l'adozione di tecnologie che favoriscono l'obsolescenza dei dispositivi elettronici.

Venerdì 23 settembre alle 9:30 potete trovarci a Milano per manifestare contro l'impatto ambientale dei produttori di dispositivi elettronici.

Se vuoi unirti anche tu e marciare insieme a noi, notifica qui la tua presenza:
mobilizon.it/events/0fabdd7a-1

2/2

Questo approccio viene tuttavia a mancare in Palestina, dove immagini e video della violenza d'Israele (accusata di apartheid da Human Rights Watch) non permangono a lungo. Di particolare rilievo la foto di una bambina di 5 anni uccisa da un attacco aereo, la cui rimozione è stata giustificata come inneggiante al terrorismo. Al contrario, le eccezioni vengono fatte sul fronte opposto, come quella di un membro delle forze armate israeliane colpito e ferito lievemente da una molotov, mai rimossa.

theintercept.com/2022/08/27/fa

Show thread

🪖 La moderazione di Facebook usa due pesi due misure tra guerra in Ucraina e conflitto Israelo-Palestinese

Dall'invasione russa, Facebook e Instagram hanno fatto varie eccezioni nella non rimozione di contenuti violenti, in quanto rilevanti per la stampa. Corpi mutilati, bruciati, attacchi aerei, sono stati usati per narrare al mondo la violenza esercitata dal Cremlino, talvolta lasciando passare anche contenuti discutibili come il supporto al battaglione neonazista ucraino Azov.

1/2

2/2

"Ciò mostra lo squilibrio di potere che può spesso esistere nei modi in cui queste piattaforme trattano i potenti", commenta un'altra professoressa della Stanford Law School: "quest'ultimi si vedono spesso concessi strappi alla regola, ma lo stesso non si applica alle persone quando li criticano." A motivare il cinguettio è stato il passato coloniale della monarchia inglese in Nigeria, tra schiavismo e guerra del Biafra (quando la regina regnava), impattando anche sulla vita dei cari della professoressa.

Jeff Bezos ha commentato dicendo che persone come Anya non rendono il mondo migliore, provocando una risposta da quest'ultima: "Che tutti coloro danneggiati da te e dalla tua incommensurabile avidità possano ricordarti con lo stesso amore col quale io ricordo i miei colonizzatori"

theintercept.com/2022/09/09/qu

Show thread

🐤 cancella il messaggio di una professoressa nigeriana per aver augurato una sofferenza straziante alla Elisabetta II

Nonostante il regolamento del social punisca solo in caso di minacce di morte, molestie o intimidazioni, il messaggio della professoressa Uju Anya della Carnegie Mellon University è stato bollato come violento e prontamente rimosso.

1/2

🇺🇸 La statunitense usa uno strumento di sorveglianza di massa senza dover ricorrere a mandati

Un'indagine dell'Electronic Frontier Foundation rivela come diversi dipartimenti della polizia statunitense si stiano rifacendo a uno strumento altamente invasivo chiamato "Fog Reveal" che - grazie ai dati che decidiamo di condividere ogniqualvolta che installiamo un'app - permette alle forze dell'ordine di aggirare l'uso di mandati. I dati vengono infatti prima inviati a compagnie terze (come Venntel), che li rivendono poi alla polizia.

Lo strumento è raramente menzionato nei verbali dei processi, rendendo difficile per gli avvocati difendere i propri clienti contro l'uso di Fog Reveal.

vice.com/en/article/v7v34a/fog

Il desiderio di Google di rispondere alle domande per noi, invece di lasciarci liberi di trovare le risposte in modo autonomo, è poco problematico se riguarda domande fattuali come la conversione tra chilometri e miglia, ma diventa pericoloso se offre informazioni sintetiche (che sono generate da un mix di algoritmi e interventi di persone interessate) su questioni più controverse.

In quest'ultimo caso il rischio di creare circoli viziosi di disinformazione è reale e accentuato dalla grande autorevolezza che gli utenti attribuiscono a Google, che da parte sua punta sempre di più su questa modalità.

wired.com/story/google-search-

Show thread

🌎 Negli anni, ha cambiato in modo significativo il processo di ricerca di informazioni, aprendo intricate questioni etiche

I risultati di una ricerca su Google si sono evoluti. In risposta a un quesito, il sito da qualche anno mostra non soltanto la classica lista di link blu, ma la risposta a domande dirette e il cosiddetto "Knowledge panel", un riquadro posizionato sulla destra della pagina che fornisce informazioni generali riassuntive su un determinato argomento.

Continua 👇

🇦🇱 Albania: l'ambasciata ha tagliato i rapporti diplomatici con l'Iran a seguito di un attacco informatico subito a giugno.

Le indagini hanno rivelato che l'attacco è stato lanciato dal governo iraniano e non da gruppi indipendenti o individui.

É il primo caso di Paese che decide di tagliare i rapporti diplomatici a seguito di un attacco informatico.

abcnews.go.com/Business/wireSt

Nella Cina di Xi, la medicina tradizionale (che il presidente sostiene) è vista come parte integrante della cultura del Paese. Con l'arrivo della pandemia i conflitti ideologici si sono inaspriti e, ora che Dingxiangyuan è stata fatta sparire dai radar, alcuni dottori famosi sui social sono preoccupati di fare informazione onde evitare ritorsioni. Uno di loro, che ha preso le difese della comunità, riporta di esser stato bandito da Weibo (social cinese) per 15 giorni.

A pagarne le conseguenze sono perlopiù gli abitanti delle zone rurali con scarse conoscenze mediche, che avevano fatto delle informazioni di Dingxiangyuan un modo per tutelare la propria salute

restofworld.org/2022/china-hea

Show thread

🇨🇳 : la vastissima comunità scientifica Dingxiangyuan è stata censurata sui vari social del Paese, dopo aver messo in discussione metodi della tradizionale cinese senza base scientifica appoggiati dal governo.

#ScambiFestival 2022 has been a blast. The documentary of the second edition is now out on @scambi 🚀
Thanks to the #Fedizens who joined us!

Share the love!

———

#Scambi2022 è stato pazzesco. È appena uscito il documentario che racconta questa edizione squilibrata!
Grazie a chi nella comunità del #Fediverso ha partecipato.

@eticadigitale @kenobit @filippodb @vbertola

peertube.uno/w/nVkrGcAxERp2WHh

Show older
Mastodon Bida.im

Un'istanza mastodon antifascista prevalentemente italofona con base a Bologna - Manifesto - Cosa non si può fare qui

An antifa mostly-italian speaking mastodon istance based in Bologna - About us - What you can't do here

Tech stuff provided by Collettivo Bida